Positano teatro a scuola , il “cerchio magico” dei Murattori con Benito Ruggiero e Positanonews

0

Una compagnia teatrale che sopravviva a Positano è una follia, come una follia sono i libri di Benito Ruggiero, che Positanonews ancora più folle, da giornale online, come è nato, ha fatto la scelta di essere anche casa editrice di carta stampata, ha editato. Eppure da queste follie sono nati tre successi, un miracolo, un “cerchio magico”, come quello che gli attori tirati su da Gianmaria Talamo, fanno come rito ad inizio di ogni spettacolo, con l’ “anima” Vincenzo De Lucia che tira fuori sempre al momento opportuno una riflessione pertinente per il momento. Tre follie, tre successi, quello dei Murattori, compagnia “abusiva” (ci tengono a sottolinearlo) che continua a crescere, a fare iniziative con la scuola, che meritoriamente li ha coinvolti anche per questo spettacolo, con il patrocinio del Comune di Positano,  e per un laboratorio teatrale che potrebbe ancora crescere e che viene ospitato, ogni venerdì pomeriggio, al Centro Danza di Ginevra alla Chiesa Nuova. Veder crescere il teatro a Positano è come veder crescere la cultura, l’umanità, la possibilità per i nostri figli di migliorarsi nelle relazioni con se stessi e gli altri, è la vita vista di riflesso che ti aiuta a vivere meglio. Benito Ruggiero è l’altro “folle” che con i suoi libri ha raggiunto un successo incredibile, con premi e riconoscimenti in tutta Italia, una vita straordinaria tutta da raccontare, un’umanità e un cuore da bambino con la saggezza di un millenario, felice tra i bimbi solo come chi è saggio può esserlo. ” Prima del dopo” è un libro in prosa,” ricco di disegni dello stesso autore con frammenti di ricordi, pensieri e monologhi sulla sua infanzia a Positano tra i suoi quartieri preferiti; Liparlati, Nocelle e la spiaggia grande.    La poesia è il suo sogno di sempre. Sin da bambino, se ispitato con una pietruzza lasciava incisi brevi versi sulle pareti delle grotte di Positano e sulla spiaggi a grande tracciava parole sulla battigia .Una compagnia che ha visto oggi gli attori, Angela Amitrano, ottima new entry, Giovanna Parlato, Marta Strazzoso con Gian Maria Talamo e, dietro le quinte, Enzo De Lucia e Carola Nava (mentre Vito Mascolo che sta proseguendo questo sogno lanciandosi verso traguardi, che gli auguriamo sempre più alti, era , questa volta, solo spettatore) con  Massimo Capodanno che ferma con le sue immagini le emozioni del momento, interpretrare “Prima del Dopo” edito da Positanonews che, chissà come, per quale follia, ha deciso di diventare casa editrice da giornale online nativo quale è, non un percorso inverso, ma una scelta, fatta  con la consapevolezza che non vi era nessun tornaconto economico, ma morale, un tornaconto che ci ha riempito il cuore di felicità nel vedere lì tutti insieme i Murattori con Benito continuare questo sogno, questa follia con questo “cerchio magico” che speriamo si ripeta centinaia e migliaia di volte per tutti noi , per “Pasetano”… Ai Murattori e a Benito, grazie di esistere!

Una compagnia teatrale che sopravviva a Positano è una follia, come una follia sono i libri di Benito Ruggiero, che Positanonews ancora più folle, da giornale online, come è nato, ha fatto la scelta di essere anche casa editrice di carta stampata, ha editato. Eppure da queste follie sono nati tre successi, un miracolo, un "cerchio magico", come quello che gli attori tirati su da Gianmaria Talamo, fanno come rito ad inizio di ogni spettacolo, con l' "anima" Vincenzo De Lucia che tira fuori sempre al momento opportuno una riflessione pertinente per il momento. Tre follie, tre successi, quello dei Murattori, compagnia "abusiva" (ci tengono a sottolinearlo) che continua a crescere, a fare iniziative con la scuola, che meritoriamente li ha coinvolti anche per questo spettacolo, con il patrocinio del Comune di Positano,  e per un laboratorio teatrale che potrebbe ancora crescere e che viene ospitato, ogni venerdì pomeriggio, al Centro Danza di Ginevra alla Chiesa Nuova. Veder crescere il teatro a Positano è come veder crescere la cultura, l'umanità, la possibilità per i nostri figli di migliorarsi nelle relazioni con se stessi e gli altri, è la vita vista di riflesso che ti aiuta a vivere meglio. Benito Ruggiero è l'altro "folle" che con i suoi libri ha raggiunto un successo incredibile, con premi e riconoscimenti in tutta Italia, una vita straordinaria tutta da raccontare, un'umanità e un cuore da bambino con la saggezza di un millenario, felice tra i bimbi solo come chi è saggio può esserlo. " Prima del dopo" è un libro in prosa," ricco di disegni dello stesso autore con frammenti di ricordi, pensieri e monologhi sulla sua infanzia a Positano tra i suoi quartieri preferiti; Liparlati, Nocelle e la spiaggia grande.    La poesia è il suo sogno di sempre. Sin da bambino, se ispitato con una pietruzza lasciava incisi brevi versi sulle pareti delle grotte di Positano e sulla spiaggi a grande tracciava parole sulla battigia .Una compagnia che ha visto oggi gli attori, Angela Amitrano, ottima new entry, Giovanna Parlato, Marta Strazzoso con Gian Maria Talamo e, dietro le quinte, Enzo De Lucia e Carola Nava (mentre Vito Mascolo che sta proseguendo questo sogno lanciandosi verso traguardi, che gli auguriamo sempre più alti, era , questa volta, solo spettatore) con  Massimo Capodanno che ferma con le sue immagini le emozioni del momento, interpretrare "Prima del Dopo" edito da Positanonews che, chissà come, per quale follia, ha deciso di diventare casa editrice da giornale online nativo quale è, non un percorso inverso, ma una scelta, fatta  con la consapevolezza che non vi era nessun tornaconto economico, ma morale, un tornaconto che ci ha riempito il cuore di felicità nel vedere lì tutti insieme i Murattori con Benito continuare questo sogno, questa follia con questo "cerchio magico" che speriamo si ripeta centinaia e migliaia di volte per tutti noi , per "Pasetano"… Ai Murattori e a Benito, grazie di esistere!