Sorrento – Sicurezza, controlli in Costiera

0

Operazione della polizia. Test per i giovanissimi al rientro dalle feste in spiaggia: cala il consumo dell’alcol..

Notte di controlli sulle strade della Costiera dove numerose pattuglie del commissariato coordinato dal vicequestore Antonio Galante in collaborazione con il personale del distaccamento di polizia stradale di Sorrento hanno varato una vasta operazione finalizzata a scongiurare infrazioni al nuovo codice della strada ed in particolare mirata a controlli alcoltest nei confronti di ragazzi e giovanissimi che a bordo di moto e scooter fanno rientro dopo una notte trascorsa in locali notturni e discoteche. Stop dunque ai rischi di una guida in stato di ebbrezza o anche di semplice stordimento per assunzione di cocktail esplosivi, sostanze stupefacenti, eccesso di vino e birra uniti all’eccedenza del fumo. Insomma, meglio non guidare se non si è in condizioni di equilibrio per non incappare nelle nuove regole del codice della strada che punisce senza pietà, ma solo per salvaguardare la sicurezza umana, i contravventori e gli amanti del disordine della notte. Con il nuovo ordinamento rischiano di fatto i neopatentati ed i giovanissimi per i quali anche il riscontro di tassi alcolici bassi può fare scattare pesanti sanzioni. La paura di vedersi ritirare la patente, sequestrare auto e moto, incappare in multe che possono suscitare le ire di mamma e papà in un momento di particolare congiuntura economica che ha portato alla ristrettezza della paghetta anche per i classici rampolli delle famiglie sorrentine sembrano avere prodotto i primi risultati positivi, come dimostrano gli esiti dei controlli eseguiti dagli agenti della polizia. Circa un centinaio, infatti, le moto, scooter di piccola cilindrata, automobili, incappate nei posti di blocco delle pattuglie stradali, in particolare nei punti strategici di ritorno dai festini happy hour che si tengono solitamente in questo periodo sulle spiagge della penisola sorrentina, con controlli che hanno coinvolto una fascia di età che va dai 16 ai 30 anni con un centinaio di giovani tutti identificati e sottoposti a controlli del grado alcolimetrico. Più che soddisfacente l’esito dei controlli con gli uomini del commissariato coordinato dal vicequestore Antonio Galante che hanno appurato nei giovani centauri un’alta percentuale di sobrietà con i giovani identificati che hanno preferito mettersi alla guida dei propri veicoli senza avere ecceduto con l’assunzione di bevande alcoliche. Un solo caso di eccesso ha riguardato un 20enne della costiera che in seguito al controllo positivo dell’alcotest si è visto sequestrare lo scooter con affidamento ad un parente oltre ad essere deferito all’autorità giudiziaria per la violazione al nuovo articolo 186 bis del codice della strada che prevede la sospensione della patente per un periodo minimo di sei mesi. Riscontrate anche una decina di infrazioni per utilizzo di caschi non omologati o non allacciati e per mancato uso delle cinture di sicurezza a bordo delle minicar. Sequestrati infine 8 grammi tra hashish e marijuana a due ragazzi che rientravano probabilmente da un party.

Stabia Channel 08 08 2010                                                       inserito da Michele Pappacoda