SALERNITANA: meritato tonfo a Barletta. Prestazione deludente dei granata

0

La prima sconfitta esterna è arrivata proprio quando non doveva giungere. La Salernitana ha sprecato la chance di allungare sul Benevento ed ha perso meritatamente a Barletta al termine di una prova scialba e deludente che, senza ombra di dubbio, può essere definita la peggiore del campionato. Una squadra troppo brutta per essere vera non ha mai dato l’impressione di essere in partita, tranne quando ha centrato il palo con Franco ad inizio gara. Il Barletta ha messo alle corde gli ospiti con una condotta di gara garibaldina nella prima frazione di gioco e difensivistica nella seconda metà dell’incontro. Il fatto che Gori sia stato il meno peggio della squadra è la fotografia della gara. Tutti hanno giocato sotto i propri standard prestazionali: Gabionetta è stato un pesce fuori d’acqua, abulico e mai in gara, Pestrin non ha evidenziato la solita grinta. Sarà un caso, ma, quando il capitano non è in forma, tutta la squadra non gira e palesa evidenti problemi di manovra. Il ko del Puttilli rimescola le carte nella zona alta della graduatoria e accorcia le distanze dalle dirette concorrenti per la promozione. L’auspicio è che la sconfitta possa essere salutare per ripristinare negli animi della truppa l’umiltà che ha contraddistinto i successi conseguiti fino alla sciagurata partita odierna. Non bisogna fare un dramma di questo 1-0, ma perdere in questo modo non è da capolista.
fonte tutto granata.com
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitanaLa prima sconfitta esterna è arrivata proprio quando non doveva giungere. La Salernitana ha sprecato la chance di allungare sul Benevento ed ha perso meritatamente a Barletta al termine di una prova scialba e deludente che, senza ombra di dubbio, può essere definita la peggiore del campionato. Una squadra troppo brutta per essere vera non ha mai dato l’impressione di essere in partita, tranne quando ha centrato il palo con Franco ad inizio gara. Il Barletta ha messo alle corde gli ospiti con una condotta di gara garibaldina nella prima frazione di gioco e difensivistica nella seconda metà dell’incontro. Il fatto che Gori sia stato il meno peggio della squadra è la fotografia della gara. Tutti hanno giocato sotto i propri standard prestazionali: Gabionetta è stato un pesce fuori d’acqua, abulico e mai in gara, Pestrin non ha evidenziato la solita grinta. Sarà un caso, ma, quando il capitano non è in forma, tutta la squadra non gira e palesa evidenti problemi di manovra. Il ko del Puttilli rimescola le carte nella zona alta della graduatoria e accorcia le distanze dalle dirette concorrenti per la promozione. L’auspicio è che la sconfitta possa essere salutare per ripristinare negli animi della truppa l’umiltà che ha contraddistinto i successi conseguiti fino alla sciagurata partita odierna. Non bisogna fare un dramma di questo 1-0, ma perdere in questo modo non è da capolista.
fonte tutto granata.com
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitana