La Scuola secondaria di primo grado di via Diaz, n° 18 si racconta.

0

Il murale realizzato nel salone dell’aula magna della Scuola secondaria di primo grado di via Diaz, n°18, plesso distaccato dell’Istituto Comprensivo Calcedonia, che raffigura i monumenti di Salerno tra cui svettano tanti stralci di poesie, realizzato dall’artista Anna De Rosa in collaborazione con gli alunni ed inserito nel progetto del Comune “Adotta un monumento”, sarà inaugurato mercoledì 17 c/m alle ore 14:00. L’amministrazione comunale è stata invitata, come pure quella provinciale, e il presidente della Bimed, giornalisti ed emittenti locali; presenzierà la dirigente dell’Istituto, Cinzia Lucia Guida il corpo docente, il personale ata, gli alunni, i genitori e chiunque ama l’arte , che come ha giustamente asserito il presidente Canfora : “Colora la monotonia”.
Questa scuola ha inoltre l’ambizione di coniugare l’impegno dello studio e il piacere di stare a scuola, qui gli stessi alunni hanno procurato l’oggetto del loro divertimento: un tavolo da ping-pong, che utilizzano durante le ore di scienze motorie, quando il tempo inclemente non permette di andare alla palestra del “Vestuti”. Il rigore delle discipline umanistiche e scientifiche è alleviato con lo svolgimento di diversi progetti:
1) Un progetto di archeologia: ”Radici del presente”, cui hanno partecipato solo cento scuole in tutta l’Italia. Nel biennio sono state oggetto di studio la villa Regina e quella di Santa Lucia, di quest’ultima gli alunni hanno realizzato anche un plastico esposto nell’aula magna di questa sede.
2) Un progetto di giornalismo con una rubrica sul quotidiano Cronache del mezzogiorno dal titolo: “I piccoli master chef crescono e i grandi nonni insegnano”.
3) Un progetto di una staffetta di scrittura creativa in collaborazione con la Bimed, che ha per oggetto la stesura di un libro di dieci capitoli e i ragazzi di questa scuola hanno scritto il quinto capitolo. Il titolo del libro è “I viaggi di Nicolino” e sarà pubblicato dalla collana racconti a diecimila mani.
4) Un progetto di poesia dal titolo“Poetando sotto le luci di Natale 2014”, il cui bando è sul sito del Miur e la premiazione avverrà il 9 gennaio 2015 presso il salone Bottiglieri della Provincia di Salerno.
5) Un progetto di una manifestazione di arcieri medievali.
6) Un progetto con la realizzazione di un libro sul Natale.
7)Un progetto di filmaker con la realizzazione di un cortometraggio da parte degli alunni.
8)Gli alunni di questa scuola hanno aderito a un concorso letterario risultando vincitori del primo e del terzo posto.
9)Hanno partecipato alle Olimpiadi di Matematica.
10)Sono risultati vincitori in un progetto di alimentazione indetto dal Comune di Salerno e hanno vinto 100 euro in buoni libri alla Feltrinelli.
11)Studiano, inoltre, con leggerezza solo apparente le discipline creative delle arti visuali, insieme alle tecnologie dell’universo digitale, con cui stanno stilando un libro con gli argomenti di tecnologia.
12)Hanno realizzato lavori di decoupage e di decorazioni varie.
13)Un progetto di studio all’estero con destinazione Malta, dove parteciperanno a un corso intensivo d’inglese, qui s’incontreranno con coetanei di altri paesi ciò accrescerà la loro cultura e la loro formazione.
14)Un progetto come guide delle “Luci d’artista”.
15)Due progetti con l’A.S.L.: “Viva il sorriso” e “Stare bene insieme”
Altra splendida chicca uno studio pilota “Disgrafia e Integrazione Visuo Motoria sulla base della cooperazione scientifica esistente tra il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli studi di Salerno e il centro territoriale Di Supporto di Salerno (C.T.S.I.C. “ Calcedonia”)Questa realtà scolastica è in un contesto storico che attraversa il passato, il presente e si apre al futuro, e “in etterno” dura.Il murale realizzato nel salone dell’aula magna della Scuola secondaria di primo grado di via Diaz, n°18, plesso distaccato dell’Istituto Comprensivo Calcedonia, che raffigura i monumenti di Salerno tra cui svettano tanti stralci di poesie, realizzato dall’artista Anna De Rosa in collaborazione con gli alunni ed inserito nel progetto del Comune “Adotta un monumento”, sarà inaugurato mercoledì 17 c/m alle ore 14:00. L’amministrazione comunale è stata invitata, come pure quella provinciale, e il presidente della Bimed, giornalisti ed emittenti locali; presenzierà la dirigente dell’Istituto, Cinzia Lucia Guida il corpo docente, il personale ata, gli alunni, i genitori e chiunque ama l’arte , che come ha giustamente asserito il presidente Canfora : “Colora la monotonia”.
Questa scuola ha inoltre l’ambizione di coniugare l’impegno dello studio e il piacere di stare a scuola, qui gli stessi alunni hanno procurato l’oggetto del loro divertimento: un tavolo da ping-pong, che utilizzano durante le ore di scienze motorie, quando il tempo inclemente non permette di andare alla palestra del “Vestuti”. Il rigore delle discipline umanistiche e scientifiche è alleviato con lo svolgimento di diversi progetti:
1) Un progetto di archeologia: ”Radici del presente”, cui hanno partecipato solo cento scuole in tutta l’Italia. Nel biennio sono state oggetto di studio la villa Regina e quella di Santa Lucia, di quest’ultima gli alunni hanno realizzato anche un plastico esposto nell’aula magna di questa sede.
2) Un progetto di giornalismo con una rubrica sul quotidiano Cronache del mezzogiorno dal titolo: “I piccoli master chef crescono e i grandi nonni insegnano”.
3) Un progetto di una staffetta di scrittura creativa in collaborazione con la Bimed, che ha per oggetto la stesura di un libro di dieci capitoli e i ragazzi di questa scuola hanno scritto il quinto capitolo. Il titolo del libro è “I viaggi di Nicolino” e sarà pubblicato dalla collana racconti a diecimila mani.
4) Un progetto di poesia dal titolo“Poetando sotto le luci di Natale 2014”, il cui bando è sul sito del Miur e la premiazione avverrà il 9 gennaio 2015 presso il salone Bottiglieri della Provincia di Salerno.
5) Un progetto di una manifestazione di arcieri medievali.
6) Un progetto con la realizzazione di un libro sul Natale.
7)Un progetto di filmaker con la realizzazione di un cortometraggio da parte degli alunni.
8)Gli alunni di questa scuola hanno aderito a un concorso letterario risultando vincitori del primo e del terzo posto.
9)Hanno partecipato alle Olimpiadi di Matematica.
10)Sono risultati vincitori in un progetto di alimentazione indetto dal Comune di Salerno e hanno vinto 100 euro in buoni libri alla Feltrinelli.
11)Studiano, inoltre, con leggerezza solo apparente le discipline creative delle arti visuali, insieme alle tecnologie dell’universo digitale, con cui stanno stilando un libro con gli argomenti di tecnologia.
12)Hanno realizzato lavori di decoupage e di decorazioni varie.
13)Un progetto di studio all’estero con destinazione Malta, dove parteciperanno a un corso intensivo d’inglese, qui s’incontreranno con coetanei di altri paesi ciò accrescerà la loro cultura e la loro formazione.
14)Un progetto come guide delle “Luci d’artista”.
15)Due progetti con l’A.S.L.: “Viva il sorriso” e “Stare bene insieme”
Altra splendida chicca uno studio pilota “Disgrafia e Integrazione Visuo Motoria sulla base della cooperazione scientifica esistente tra il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli studi di Salerno e il centro territoriale Di Supporto di Salerno (C.T.S.I.C. “ Calcedonia”)Questa realtà scolastica è in un contesto storico che attraversa il passato, il presente e si apre al futuro, e “in etterno” dura.