Il Gruppo Sportivo Minori perde a Pagani contro la Folgore Nocera.

0

Cronaca del Coach
Campionato Under 14 M
Folgore Nocera-G.S Minori 57-35(18-7/16-7/17-12/6-9)
Dovrebbe finire stasera la nostra striscia negativa di partite perse, avendo incontrato le squadre che ci sono davanti in classifica, ora ci attendono partite più alla nostra portata.
Inizio la partita con Salvestri, Apicella, Ruocco, D’Amato e Bonito. In questa settimana ho recuperato sia D’Amato che Giordano che inizialmente partirà in panchina. Iniziamo bene anche se soffriamo come al solito la fisicità degli avversari a rimbalzo. Perdiamo solo di due punti a metà periodo 7 a 5 per i nostri avversari, poi iniziano i soliti black-out che caratterizzeranno tutto l’andamento della partita. Subiamo numerosi contropiedi che ci fanno chiudere il primo periodo in svantaggio di 11 punti, segnandone solo 7.
Nel secondo periodo faccio entrare tutti, gli alti e bassi si alternano con numerosi errori ma anche talvolta con buoni tiri, subiamo ancora in contropiede per un bilanciamento in attacco troppo proteso verso il tabellone dei nostri avversari.
Alla fine del primo tempo perdiamo di venti punti, ma non posso dire che i nostri avversari siano irresistibili, sono i miei ragazzi che stasera come è normale per la loro età e esperienza agonistica, non riescono a trovare la giusta concentrazione per poter essere più competitivi.
Nel terzo periodo subiamo meno la transizione degli avversari, siamo maggiormente reattivi e perdiamo di solo cinque punti il periodo. Nel quarto periodo complice anche le rotazioni del coach avversario, riusciamo a giocare maggiormente in velocità, anche se commettiamo numerosi errori al tiro e numerose palle perse, in ogni caso vinciamo il periodo per 9 a 6.
Con i giovani“Ci vuole il tempo che ci vuole” come afferma Leonetti un grande coach che ha lavorato per decenni insieme ai suoi ragazzi. I miglioramenti tecnici sono evidenti, occorre insistere sull’aspetto mentale, l’attività giovanile è fatti di passi in avanti e talvolta anche indietro, non bisogna demordere e crederci sempre, i risultati arriveranno.
Salvestri 14 , Citarella 2,Bonito 1, Gatti 2, Ruocco 2, Apicella 2, Di Bianco -,Fiorillo-, D’Amato 11, Giordano 1, Apicella M-; Montesanto –
Coach Mimmo ApicellaCronaca del Coach
Campionato Under 14 M
Folgore Nocera-G.S Minori 57-35(18-7/16-7/17-12/6-9)
Dovrebbe finire stasera la nostra striscia negativa di partite perse, avendo incontrato le squadre che ci sono davanti in classifica, ora ci attendono partite più alla nostra portata.
Inizio la partita con Salvestri, Apicella, Ruocco, D’Amato e Bonito. In questa settimana ho recuperato sia D’Amato che Giordano che inizialmente partirà in panchina. Iniziamo bene anche se soffriamo come al solito la fisicità degli avversari a rimbalzo. Perdiamo solo di due punti a metà periodo 7 a 5 per i nostri avversari, poi iniziano i soliti black-out che caratterizzeranno tutto l’andamento della partita. Subiamo numerosi contropiedi che ci fanno chiudere il primo periodo in svantaggio di 11 punti, segnandone solo 7.
Nel secondo periodo faccio entrare tutti, gli alti e bassi si alternano con numerosi errori ma anche talvolta con buoni tiri, subiamo ancora in contropiede per un bilanciamento in attacco troppo proteso verso il tabellone dei nostri avversari.
Alla fine del primo tempo perdiamo di venti punti, ma non posso dire che i nostri avversari siano irresistibili, sono i miei ragazzi che stasera come è normale per la loro età e esperienza agonistica, non riescono a trovare la giusta concentrazione per poter essere più competitivi.
Nel terzo periodo subiamo meno la transizione degli avversari, siamo maggiormente reattivi e perdiamo di solo cinque punti il periodo. Nel quarto periodo complice anche le rotazioni del coach avversario, riusciamo a giocare maggiormente in velocità, anche se commettiamo numerosi errori al tiro e numerose palle perse, in ogni caso vinciamo il periodo per 9 a 6.
Con i giovani“Ci vuole il tempo che ci vuole” come afferma Leonetti un grande coach che ha lavorato per decenni insieme ai suoi ragazzi. I miglioramenti tecnici sono evidenti, occorre insistere sull’aspetto mentale, l’attività giovanile è fatti di passi in avanti e talvolta anche indietro, non bisogna demordere e crederci sempre, i risultati arriveranno.
Salvestri 14 , Citarella 2,Bonito 1, Gatti 2, Ruocco 2, Apicella 2, Di Bianco -,Fiorillo-, D’Amato 11, Giordano 1, Apicella M-; Montesanto –
Coach Mimmo Apicella