Nel salernitano arresti e denunce. Droga e furti in primo piano

0

Altri due casi di furto in esercizi commerciali di Salerno. Fortuna che la Polizia ha scovato i colpevoli, denunciandoli. Dopo l’arresto del cittadino ucraino che aveva rubato in un maxistore di scarpe ed abbigliamento, altri tre stranieri, un malese, un polacco ed un ucraino sono stati denunciati per lo stesso reato. Il cittadino malese, ieri pomeriggio intorno alle ore 17, è stato bloccato dai poliziotti della Sezione Volanti della Questura, intervenuti a seguito della segnalazione di un furto nei pressi di un negozio di abbigliamento in pieno centro cittadino: aveva rubato capi per il valore di circa 200 euro. Lo straniero è stato trovato ancora in possesso della merce rubata che è stata restituita al legittimo proprietario. Intanto, un cittadino polacco e un ucraino, in serata, intorno alle ore 21, sono entrati in un supermercato del centro cittadino dove hanno tentato di rubare generi alimentari dagli scaffali. Scoperti dal personale, hanno desistito, tentando di fuggire. Ma l’immediato intervento sul posto dei poliziotti della Sezione Volanti ha consentito di individuare i due stranieri, identificarli e denunciarli. Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, coadiuvati da personale della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine Campania, come disposto dal Questore Alfredo Anzalone, ha effettuato straordinari controlli del territorio per contrastare i reati di criminalità diffusa, in particolare reati contro la persona ed il patrimonio. Nell’ambito di tali servizi sono state effettuate diverse perquisizioni locali e personali e controlli a circoli ricreativi siti in zone centrali della città che hanno portato al sequestro di numerose dosi di sostanza stupefacente corrispondenti a 4,5 gr. di marijuana, gr. 1,70 di cocaina e mg. 600 di metadone per uso non terapeutico ed al rinvenimento di un motociclo provento di furto prontamente restituito al legittimo proprietario. Nel corso delle attività di prevenzione sono stati effettuati numerosi posti di controllo ed è stato inoltre proposto il divieto di ritorno nei confronti di R.N., pregiudicato quarantaquattrenne di Boscoreale (NA). Questi i risultati complessivi conseguiti nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto alla criminalità nel Comune di Nocera Inferiore: persone identificate nr. 159; posti di controllo effettuati nr. 9; stupefacenti sequestrati – tipo: marijuana (gr.) 4,50, cocaina gr. 1,70, metadone mg.600; esercizi pubblici controllati nr. 5; veicoli controllati nr. 44; contravvenzioni e sequestri ex art. 75/D.P.R. 309/90 (Legge Stupefacenti) nr. 4 ; veicoli rubati rinvenuti nr. 1; autoveicoli sequestrati nr. 2; patenti ritirate nr. 1; perquisizioni locali nr. 3. I carabinieri della compagnia di Mercato San Severino hanno arrestato due persone. A Baronissi, i militari della locale stazione ha rintracciato ed arrestato S.A., pregiudicato ventinovenne del luogo, disoccupato, in esecuzione di un provvedimento di espiazione della pena di due anni e tre mesi di reclusione, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Salerno a seguito di condanne per furti aggravati commessi a Salerno nel 2011. L’arrestato è stato trasferito agli arresti domiciliari. A Bracigliano, invece, i carabinieri della locale stazione, hanno eseguito un decreto di sospensione cautelare emesso dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Salerno, ed hanno arrestato C. G., 51 anni, del luogo, pregiudicato già sottoposto agli arresti domiciliari che ha violato in alcune circostanze. (Agropolinews)

Altri due casi di furto in esercizi commerciali di Salerno. Fortuna che la Polizia ha scovato i colpevoli, denunciandoli. Dopo l’arresto del cittadino ucraino che aveva rubato in un maxistore di scarpe ed abbigliamento, altri tre stranieri, un malese, un polacco ed un ucraino sono stati denunciati per lo stesso reato. Il cittadino malese, ieri pomeriggio intorno alle ore 17, è stato bloccato dai poliziotti della Sezione Volanti della Questura, intervenuti a seguito della segnalazione di un furto nei pressi di un negozio di abbigliamento in pieno centro cittadino: aveva rubato capi per il valore di circa 200 euro. Lo straniero è stato trovato ancora in possesso della merce rubata che è stata restituita al legittimo proprietario. Intanto, un cittadino polacco e un ucraino, in serata, intorno alle ore 21, sono entrati in un supermercato del centro cittadino dove hanno tentato di rubare generi alimentari dagli scaffali. Scoperti dal personale, hanno desistito, tentando di fuggire. Ma l’immediato intervento sul posto dei poliziotti della Sezione Volanti ha consentito di individuare i due stranieri, identificarli e denunciarli. Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, coadiuvati da personale della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine Campania, come disposto dal Questore Alfredo Anzalone, ha effettuato straordinari controlli del territorio per contrastare i reati di criminalità diffusa, in particolare reati contro la persona ed il patrimonio. Nell’ambito di tali servizi sono state effettuate diverse perquisizioni locali e personali e controlli a circoli ricreativi siti in zone centrali della città che hanno portato al sequestro di numerose dosi di sostanza stupefacente corrispondenti a 4,5 gr. di marijuana, gr. 1,70 di cocaina e mg. 600 di metadone per uso non terapeutico ed al rinvenimento di un motociclo provento di furto prontamente restituito al legittimo proprietario. Nel corso delle attività di prevenzione sono stati effettuati numerosi posti di controllo ed è stato inoltre proposto il divieto di ritorno nei confronti di R.N., pregiudicato quarantaquattrenne di Boscoreale (NA). Questi i risultati complessivi conseguiti nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto alla criminalità nel Comune di Nocera Inferiore: persone identificate nr. 159; posti di controllo effettuati nr. 9; stupefacenti sequestrati – tipo: marijuana (gr.) 4,50, cocaina gr. 1,70, metadone mg.600; esercizi pubblici controllati nr. 5; veicoli controllati nr. 44; contravvenzioni e sequestri ex art. 75/D.P.R. 309/90 (Legge Stupefacenti) nr. 4 ; veicoli rubati rinvenuti nr. 1; autoveicoli sequestrati nr. 2; patenti ritirate nr. 1; perquisizioni locali nr. 3. I carabinieri della compagnia di Mercato San Severino hanno arrestato due persone. A Baronissi, i militari della locale stazione ha rintracciato ed arrestato S.A., pregiudicato ventinovenne del luogo, disoccupato, in esecuzione di un provvedimento di espiazione della pena di due anni e tre mesi di reclusione, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Salerno a seguito di condanne per furti aggravati commessi a Salerno nel 2011. L’arrestato è stato trasferito agli arresti domiciliari. A Bracigliano, invece, i carabinieri della locale stazione, hanno eseguito un decreto di sospensione cautelare emesso dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Salerno, ed hanno arrestato C. G., 51 anni, del luogo, pregiudicato già sottoposto agli arresti domiciliari che ha violato in alcune circostanze. (Agropolinews)