SALERNO,IL MERCATINO DI NATALE NEL FORTE LA CARNALE

0

Non solo esposizione e vendita ma anche degustazione. “Magic Christmas” 2014 si propone di prendere i visitatori per la… gola. Tra gli stand del Mercatino di Natale, che è stato inaugurato domenica scorsa all’interno dei giardini del Forte La Carnale, in via Scillato, a Salerno, e che resterà aperto, tutti i giorni – dalle ore 17.00 alle ore 22.30 – fino al prossimo 23 dicembre, sarà possibile anche degustare gratuitamente giovedì 11 dicembre c.a., a partire dalle ore 18.00, prodotti artigianali di qualità, oltre che ammirare ed acquistare, a basso costo, i presepi di Cracovia, creazioni tipiche ed artigianali, realizzate in carta stagnola, che si ispirano alle chiese della splendida antica capitale della Polonia.Le aziende espositrici hanno, infatti, subito raccolto la proposta lanciata, proprio in occasione dell’inaugurazione del Mercatino di Natale, dal dottor Gianfranco Ferrigno, presidente della CLAAI (Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane) di Salerno, che ha organizzato l’iniziativa in collaborazione con il Comune di Salerno, il Consorzio Torrione, l’Istituto di Istruzione Superiore “Perito-Levi, sezione Liceo Artistico “Carlo Levi” di Eboli, l’azienda Mango Casa Arredamenti di Battipaglia, e col supporto tecnico di Intertrade. A deliziare il palato dei consumatori provvederanno la Pasticceria Lucia di Acerno (che farà degustare panettoni artigianali farciti anche con le rinomate castagnette di produzione locale), la Pasticceria del Borgo di Maiori (che, invece, metterà a disposizione dei presenti guantiere piene di struffoli) e il Bar Pizzeria Primavera in località Magazzeno di Pontecagnano (che farà assaggiare i gelati a stecco di varie tipologie di gusto).Ma sarà possibile sorseggiare anche un bicchierino di “Concerto” della Costiera Amalfitana (infusione in alcol di molte erbe, tra cui finocchietto selvatico, chiodi di garofano, liquirizia e noce moscata), prodotto dal Liquorificio Artigianale Badia di Tramonti, o di “Cicerenella” ottenuto dall’estratto di vari agrumi (con prevalenza d’arancia) sbucciati a mani e l’infusione di erbe aromatiche, all’interno del laboratorio del Liquorificio Carlo Mansi di Minori. E non si potrà rimanere insensibili, girando tra gli stand di legno disseminati tra i giardini del Forte La Carnale, alla bellezza dell’oggettistica lavorata artigianalmente nelle fornaci della ditta Ceramica Vietri Scotto e alle confezioni natalizie e agli addobbi floreali de La Violetta di Salerno. Due stand saranno occupati, infine, dalle creazioni “Made in Pakistan” di Hassan: capi d’abbigliamento ma anche collane, anelli, bracciali della tradizione artigianale dell’Asia Meridionale.
AGROPOLINEWSNon solo esposizione e vendita ma anche degustazione. “Magic Christmas” 2014 si propone di prendere i visitatori per la… gola. Tra gli stand del Mercatino di Natale, che è stato inaugurato domenica scorsa all’interno dei giardini del Forte La Carnale, in via Scillato, a Salerno, e che resterà aperto, tutti i giorni – dalle ore 17.00 alle ore 22.30 – fino al prossimo 23 dicembre, sarà possibile anche degustare gratuitamente giovedì 11 dicembre c.a., a partire dalle ore 18.00, prodotti artigianali di qualità, oltre che ammirare ed acquistare, a basso costo, i presepi di Cracovia, creazioni tipiche ed artigianali, realizzate in carta stagnola, che si ispirano alle chiese della splendida antica capitale della Polonia.Le aziende espositrici hanno, infatti, subito raccolto la proposta lanciata, proprio in occasione dell’inaugurazione del Mercatino di Natale, dal dottor Gianfranco Ferrigno, presidente della CLAAI (Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane) di Salerno, che ha organizzato l’iniziativa in collaborazione con il Comune di Salerno, il Consorzio Torrione, l’Istituto di Istruzione Superiore “Perito-Levi, sezione Liceo Artistico “Carlo Levi” di Eboli, l’azienda Mango Casa Arredamenti di Battipaglia, e col supporto tecnico di Intertrade. A deliziare il palato dei consumatori provvederanno la Pasticceria Lucia di Acerno (che farà degustare panettoni artigianali farciti anche con le rinomate castagnette di produzione locale), la Pasticceria del Borgo di Maiori (che, invece, metterà a disposizione dei presenti guantiere piene di struffoli) e il Bar Pizzeria Primavera in località Magazzeno di Pontecagnano (che farà assaggiare i gelati a stecco di varie tipologie di gusto).Ma sarà possibile sorseggiare anche un bicchierino di “Concerto” della Costiera Amalfitana (infusione in alcol di molte erbe, tra cui finocchietto selvatico, chiodi di garofano, liquirizia e noce moscata), prodotto dal Liquorificio Artigianale Badia di Tramonti, o di “Cicerenella” ottenuto dall’estratto di vari agrumi (con prevalenza d’arancia) sbucciati a mani e l’infusione di erbe aromatiche, all’interno del laboratorio del Liquorificio Carlo Mansi di Minori. E non si potrà rimanere insensibili, girando tra gli stand di legno disseminati tra i giardini del Forte La Carnale, alla bellezza dell’oggettistica lavorata artigianalmente nelle fornaci della ditta Ceramica Vietri Scotto e alle confezioni natalizie e agli addobbi floreali de La Violetta di Salerno. Due stand saranno occupati, infine, dalle creazioni “Made in Pakistan” di Hassan: capi d’abbigliamento ma anche collane, anelli, bracciali della tradizione artigianale dell’Asia Meridionale.
AGROPOLINEWS