Scala entrano in ristorante e rubato tv e computer

0

Scala / Ravello Costiera amalfitana. Sono tornai a colpire a Scala i malviventi che da oltre tre anni stanno razziando l’intero territorio. La scorsa notte da un noto ristorante della città del castagno sono stati sottratti un televisore da 55 pollici, due computer portatili nonché una scheda d’abbonamento alla pay-tv di Sky. I balordi, che hanno ben pianificato il colpo, hanno agito, indisturbati, nel cuore della notte non trovando alcuna difficoltà nell’accedere al locale in virtù del fatto che i proprietari, che abitano al piano superiore, non sono soliti chiudere porte e serrande a doppia andata. E dire che quella di ieri è stata l’ultima serata di chiusura dell’attività dopo una breve pausa prima di riprendere in vista delle festività. Naturalmente un particolare che non è sfuggito ai ladri. Ad accorgersi del furto, questa mattina, sono stati gli stessi proprietari che hanno allertato i Carabinieri della stazione di Ravello. Giunti sul posto, i militari espletato le formalità di rito, accertandosi che nelle immediate prossimità ci potessero essere telecamere di videosorveglianza, anche private. (Il Vescovado)

Scala / Ravello Costiera amalfitana. Sono tornai a colpire a Scala i malviventi che da oltre tre anni stanno razziando l'intero territorio. La scorsa notte da un noto ristorante della città del castagno sono stati sottratti un televisore da 55 pollici, due computer portatili nonché una scheda d'abbonamento alla pay-tv di Sky. I balordi, che hanno ben pianificato il colpo, hanno agito, indisturbati, nel cuore della notte non trovando alcuna difficoltà nell'accedere al locale in virtù del fatto che i proprietari, che abitano al piano superiore, non sono soliti chiudere porte e serrande a doppia andata. E dire che quella di ieri è stata l'ultima serata di chiusura dell'attività dopo una breve pausa prima di riprendere in vista delle festività. Naturalmente un particolare che non è sfuggito ai ladri. Ad accorgersi del furto, questa mattina, sono stati gli stessi proprietari che hanno allertato i Carabinieri della stazione di Ravello. Giunti sul posto, i militari espletato le formalità di rito, accertandosi che nelle immediate prossimità ci potessero essere telecamere di videosorveglianza, anche private. (Il Vescovado)