Santino Trezza in “Causa ed Effetti” personale di pittura

0

XX edizione per la rassegna ” Vivi Natale “organizzata dall’ amministrazione del comune di Mercato San Severino (SA)
Eventi d’eccezione non certo ultimo l’arte con “Cause ed Effetti” mostra personale di Santino Trezza, dal 21 al 29 dicembre prossimo tra le pareti del monumentale Palazzo Vanvitelli, nei locali del Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino, tra affascinanti resti di antiche officine metallurgiche, macchine da difesa, catapulte, mangani, materiali d’uso quotidiano, ceramiche, monete, e più, di epoca longobarda, angioina e aragonese.
A presentarla il giornalista Rosario Ruggiero con intervento dell’Assessore alla cultura Assunta Alfano.
Artista dalle grandi doti creative, astratto anche se il suo stile conserva ancora una matrice espressionistica, Santino Trezza propone alla visione degli ospiti, cultori e non, un ciclo di opere dedicate al principio cosmico del Karma .
Traendo spunto dall’indimenticato 11 settembre 2001, interpreta con la sua particolare ed efficace tecnica fatta di immagini dalla apparente incomprensibilità, di forme e di forza del colore, le emozioni più intimistiche suscitate da tale tragico evento, dalla distruzione dell’uomo per sua stessa mano alla rinascita, focalizzando l’attenzione sugli sforzi che lo stesso è chiamato a compiere nel processo di trasformazione della propria vita per indirizzarla verso uno stato di perfezione assoluta “Vita o alienazione” (titolo dell’opera). Il Trezza conclude il ciclo delle sue opere a voler sottolineare come la libertà di azione, tratto costitutivo essenziale della persona, dà orientamento complessivo alla propria vita e alla storia.
Ad allietare il vernissage di domenica 21 dicembre, alle 18, performance pianistica di Luigia Corsini. L’esposizione sarà visibile tutti i giorni dalle ore 17 alle 21. Ingresso gratuito.XX edizione per la rassegna ” Vivi Natale “organizzata dall’ amministrazione del comune di Mercato San Severino (SA)
Eventi d’eccezione non certo ultimo l’arte con “Cause ed Effetti” mostra personale di Santino Trezza, dal 21 al 29 dicembre prossimo tra le pareti del monumentale Palazzo Vanvitelli, nei locali del Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino, tra affascinanti resti di antiche officine metallurgiche, macchine da difesa, catapulte, mangani, materiali d’uso quotidiano, ceramiche, monete, e più, di epoca longobarda, angioina e aragonese.
A presentarla il giornalista Rosario Ruggiero con intervento dell’Assessore alla cultura Assunta Alfano.
Artista dalle grandi doti creative, astratto anche se il suo stile conserva ancora una matrice espressionistica, Santino Trezza propone alla visione degli ospiti, cultori e non, un ciclo di opere dedicate al principio cosmico del Karma .
Traendo spunto dall’indimenticato 11 settembre 2001, interpreta con la sua particolare ed efficace tecnica fatta di immagini dalla apparente incomprensibilità, di forme e di forza del colore, le emozioni più intimistiche suscitate da tale tragico evento, dalla distruzione dell’uomo per sua stessa mano alla rinascita, focalizzando l’attenzione sugli sforzi che lo stesso è chiamato a compiere nel processo di trasformazione della propria vita per indirizzarla verso uno stato di perfezione assoluta “Vita o alienazione” (titolo dell’opera). Il Trezza conclude il ciclo delle sue opere a voler sottolineare come la libertà di azione, tratto costitutivo essenziale della persona, dà orientamento complessivo alla propria vita e alla storia.
Ad allietare il vernissage di domenica 21 dicembre, alle 18, performance pianistica di Luigia Corsini. L’esposizione sarà visibile tutti i giorni dalle ore 17 alle 21. Ingresso gratuito.