Tutela del territorio, per l’Associazione Antonino Caponnetto ,l’importanza dei corsi d’acqua, rimane una priorità.

0

Sorrento-Non demorde la Sezione sorrentina dell’ Associazione “Antonino Caponnetto “per quanto riguarda la tutela del territorio sorrentino. Dopo aver avviato con successo un importante verifica di tutti i corsi d’acqua compresi nel reticolo idrografico del territorio comunale, a cui hanno partecipato i Tecnici del Genio Civile di Napoli in sinergia con i Tecnici del Comune di Sorrento coadiuvati dalla Polizia Municipale ed il Nucleo Operativo dei Carabinieri di Sorrento, l’Associazione ripropone ulteriori controlli per quanto riguarda l’inquinamento dei nostri rivoli ed eventuali scarichi abusivi. Infatti la recente operazione era relativa a controlli delle autorizzazioni e/o permessi a costruire ,in prossimità degli alvei, già rilasciati oppure condonati dall’Ente comunale. In particolar modo se siano state applicate le norme indicate dal R.D. n 523/1904, relative alla distanze delle costruzioni dai corsi d’acqua. Stavolta sempre con il supporto fondamentale del Ministero dell’ Ambiente, e del Genio Civile di Napoli, l’Associazione il cui Circolo è dedicato al compianto Avvocato” Giovanni Antonetti,” ha chiesto al Comune di Sorrento un controllo radicale di tutti i rivoli del territorio comunale onde constatare la qualità delle acque provenienti dalle civili abitazioni e strutture commerciali. Inoltre se eventuali immissioni di acque pluviali siano autorizzate dal proprietario e/o gestore dei corpi idrici. Con l’impegno da parte dell’ associazione di fornire agli interessati informazioni circa l’iter burocratico per chiedere le relative autorizzazioni. Di fronte ad eventi meteorologici di forte intensità,ed fenomeni di inquinamento delle nostre acque l’opera di monitoraggio e bonifica dei corsi d’acqua lungo il territorio comunale dovrebbe essere una priorità per ogni amministrazione, è quanto dichiarato dal Segretario Territoriale dell’ Associazione, Salvatore Caccaviello. 04 dicembre 2014.Sorrento-Non demorde la Sezione sorrentina dell’ Associazione “Antonino Caponnetto “per quanto riguarda la tutela del territorio sorrentino. Dopo aver avviato con successo un importante verifica di tutti i corsi d’acqua compresi nel reticolo idrografico del territorio comunale, a cui hanno partecipato i Tecnici del Genio Civile di Napoli in sinergia con i Tecnici del Comune di Sorrento coadiuvati dalla Polizia Municipale ed il Nucleo Operativo dei Carabinieri di Sorrento, l’Associazione ripropone ulteriori controlli per quanto riguarda l’inquinamento dei nostri rivoli ed eventuali scarichi abusivi. Infatti la recente operazione era relativa a controlli delle autorizzazioni e/o permessi a costruire ,in prossimità degli alvei, già rilasciati oppure condonati dall’Ente comunale. In particolar modo se siano state applicate le norme indicate dal R.D. n 523/1904, relative alla distanze delle costruzioni dai corsi d’acqua. Stavolta sempre con il supporto fondamentale del Ministero dell’ Ambiente, e del Genio Civile di Napoli, l’Associazione il cui Circolo è dedicato al compianto Avvocato” Giovanni Antonetti,” ha chiesto al Comune di Sorrento un controllo radicale di tutti i rivoli del territorio comunale onde constatare la qualità delle acque provenienti dalle civili abitazioni e strutture commerciali. Inoltre se eventuali immissioni di acque pluviali siano autorizzate dal proprietario e/o gestore dei corpi idrici. Con l’impegno da parte dell’ associazione di fornire agli interessati informazioni circa l’iter burocratico per chiedere le relative autorizzazioni. Di fronte ad eventi meteorologici di forte intensità,ed fenomeni di inquinamento delle nostre acque l’opera di monitoraggio e bonifica dei corsi d’acqua lungo il territorio comunale dovrebbe essere una priorità per ogni amministrazione, è quanto dichiarato dal Segretario Territoriale dell’ Associazione, Salvatore Caccaviello. 04 dicembre 2014.