Allarme truffa: si spaccia per il figlio di un sindaco e chiede 400 euro ad un anziano. Poi sparisce

0

SALA CONSILINA – Nel Vallo di Diano è allarme per la truffa del “figlio di…”. Sono già diversi i casi denunciati di persone avvicinate da pseudo parenti di persone note del territorio e che, dopo aver raccontato una storia strappa lacrime, chiedono un aiuto finanziario al malcapitato. Ieri pomeriggio l’ultimo episodio a Sala Consilina, quando un giovane di bell’aspetto ha avvicinato un’altra persona spacciandosi per il figlio di un militare in pensione e chiedendo dei soldi (400 euro) in prestito. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri della locale stazione. Stesso episodio qualche giorno fa ad Atena Lucana dove un ragazzo (non si sa se lo stesso del primo episodio) ha chiesto dei soldi a un imprenditore spacciandosi per il figlio di un sindaco del Vallo di Diano.
DI PASQUALE SORRENTINO IL MATTINO.ITSALA CONSILINA – Nel Vallo di Diano è allarme per la truffa del “figlio di…”. Sono già diversi i casi denunciati di persone avvicinate da pseudo parenti di persone note del territorio e che, dopo aver raccontato una storia strappa lacrime, chiedono un aiuto finanziario al malcapitato. Ieri pomeriggio l’ultimo episodio a Sala Consilina, quando un giovane di bell’aspetto ha avvicinato un’altra persona spacciandosi per il figlio di un militare in pensione e chiedendo dei soldi (400 euro) in prestito. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri della locale stazione. Stesso episodio qualche giorno fa ad Atena Lucana dove un ragazzo (non si sa se lo stesso del primo episodio) ha chiesto dei soldi a un imprenditore spacciandosi per il figlio di un sindaco del Vallo di Diano.
DI PASQUALE SORRENTINO IL MATTINO.IT