Portici, il giudice ordina la chiusura dell’ufficio postale: «Troppo rumoroso»

0

PORTICI – Chiusura immediata dell’ufficio postale centrale di corso Umberto. Il provvedimento è del giudice di pace che ha accolto il ricorso presentato da alcuni condomini della zona che lamentavano l’eccessiva rumorosità degli uffici.

Una decisione senza precedenti destinata a scatenare polemiche e disagi, in corrispondenza delle giornate di pagamento di stipendi, pensioni e tredicesime.

Poste Italiane si è immediatamente attivata per correre ai ripari ed avvisare la cittadinanza per limitare i disagi. In queste ore si valuta la possibilità di installare uffici mobili nelle vicinanze, almeno per tamponare l’emergenza di questi giorni.
DI MAURIZIO CAPOZZO IL MATTINO.ITPORTICI – Chiusura immediata dell’ufficio postale centrale di corso Umberto. Il provvedimento è del giudice di pace che ha accolto il ricorso presentato da alcuni condomini della zona che lamentavano l’eccessiva rumorosità degli uffici.

Una decisione senza precedenti destinata a scatenare polemiche e disagi, in corrispondenza delle giornate di pagamento di stipendi, pensioni e tredicesime.

Poste Italiane si è immediatamente attivata per correre ai ripari ed avvisare la cittadinanza per limitare i disagi. In queste ore si valuta la possibilità di installare uffici mobili nelle vicinanze, almeno per tamponare l’emergenza di questi giorni.
DI MAURIZIO CAPOZZO IL MATTINO.IT