Sorrento. Un busto in onore di Salve D’Esposito.

0

E’ ricordato come l’autore di innumerevoli brani entrati di diritto nella tradizione della canzone napoletana, come “Me so’ ‘mbriacato ‘e sole” e “Anema e Core”.

A Salve D’Esposito, nato a Sorrento nel 1903, l’amministrazione comunale vuole dedicare un busto, da collocare nella villa comunale che porta il suo nome.

Lo prevede una delibera della giunta comunale, approvata ieri.

“E’ il giusto riconoscimento ad un grande musicista che attraverso le sue opere ha portato in alto il nome di Sorrento – commenta il sindaco, Giuseppe Cuomo – Attraverso le sue canzoni, e anche grazie alla sua attività di concertista, D’Esposito ha contribuito a fare conoscere la nostra terra in tutto il mondo”.

 

E’ ricordato come l’autore di innumerevoli brani entrati di diritto nella tradizione della canzone napoletana, come “Me so' 'mbriacato 'e sole” e “Anema e Core”.
A Salve D’Esposito, nato a Sorrento nel 1903, l’amministrazione comunale vuole dedicare un busto, da collocare nella villa comunale che porta il suo nome.
Lo prevede una delibera della giunta comunale, approvata ieri.
“E’ il giusto riconoscimento ad un grande musicista che attraverso le sue opere ha portato in alto il nome di Sorrento – commenta il sindaco, Giuseppe Cuomo – Attraverso le sue canzoni, e anche grazie alla sua attività di concertista, D’Esposito ha contribuito a fare conoscere la nostra terra in tutto il mondo”.