Sorrento al lavoro per la Vittorio Veneto, pronto un nuovo refettorio

0

SORRENTO. La giunta comunale ha approvato una modifica al Piano Triennale delle opere Pubbliche 2014/2016, in
relazione agli interventi di riqualificazione del fabbricato, già adibito a cucina e refettorio, della scuola Vittorio Veneto.
Due i refettori previsti dal progetto: uno al piano terra per le scuole materne, e l’altro al piano superiore per le
elementari e le medie.
Il finanziamento dell’opera avverrà con l’accensione di un mutuo per un importo di 810mila euro, presso la Cassa di
Depositi e Prestiti.
“Sono convinto che con la definizione del progetto del refettorio la Vittorio Veneto ritornerà ad essere una scuola
modello – commenta il sindaco, Giuseppe Cuomo –. Ad ogni modo, nelle more dei lavori, saranno utilizzate le
strutture degli altri plessi scolastici, in modo da assicurare la fornitura dei pasti, prima della fine dell’esecuzione dei
lavori”.
“Con l’approvazione di questa delibera è stato compiuto un ulteriore passo in avanti per la completa ristrutturazione
della scuola Vittorio Veneto – interviene l’assessore all’Edilizia Pubblica, Raffaele Apreda – il fabbricato del refettorio
non faceva parte del progetto generale di riqualificazione del complesso. Spero solo che gli uffici, burocrazia
permettendo, accelerino le procedure per giungere all’apertura, anche del refettorio, nel più breve tempo possibile”.

 

SORRENTO. La giunta comunale ha approvato una modifica al Piano Triennale delle opere Pubbliche 2014/2016, in
relazione agli interventi di riqualificazione del fabbricato, già adibito a cucina e refettorio, della scuola Vittorio Veneto.
Due i refettori previsti dal progetto: uno al piano terra per le scuole materne, e l’altro al piano superiore per le
elementari e le medie.
Il finanziamento dell’opera avverrà con l’accensione di un mutuo per un importo di 810mila euro, presso la Cassa di
Depositi e Prestiti.
“Sono convinto che con la definizione del progetto del refettorio la Vittorio Veneto ritornerà ad essere una scuola
modello – commenta il sindaco, Giuseppe Cuomo –. Ad ogni modo, nelle more dei lavori, saranno utilizzate le
strutture degli altri plessi scolastici, in modo da assicurare la fornitura dei pasti, prima della fine dell’esecuzione dei
lavori”.
“Con l’approvazione di questa delibera è stato compiuto un ulteriore passo in avanti per la completa ristrutturazione
della scuola Vittorio Veneto – interviene l’assessore all’Edilizia Pubblica, Raffaele Apreda – il fabbricato del refettorio
non faceva parte del progetto generale di riqualificazione del complesso. Spero solo che gli uffici, burocrazia
permettendo, accelerino le procedure per giungere all’apertura, anche del refettorio, nel più breve tempo possibile”.