Allunni del Liceo Scientifico Salvemini a scuola di educazione stradale.

0

SORRENTO. Si è concluso ieri il corso di educazione stradale tenuto dalla polizia locale di Sorrento ed indirizzato agli
studenti del liceo scientifico Gaetano Salvemini.
Tra gli argomenti affrontati, concetti base di sicurezza, normativa in tema di circolazione stradale, norme di
comportamento dei pedoni e dei ciclisti e interpretazione dei messaggi della segnaletica stradale.
“E’ il secondo anno che portiamo avanti questa iniziativa, cicli formativi costituti da tre lezioni, impartite dagli ispettori
della polizia municipale – spiega il vice sindaco, Giuseppe Stinga – Agli studenti sono stati illustrati i fattori di rischio
dell’ambiente strada, al fine di sviluppare l’educazione alla mobilità in auto, sulle due ruote, a piedi o in bicicletta. Un
progetto di assoluto rilievo socio-educativo, per fare maturare nei ragazzi atteggiamenti consapevoli e responsabili. Il
tutto nella consapevolezza che educazione stradale significa soprattutto prevenzione. I giovani, nell’ultima lezione,
sono stati sensibilizzati attraverso una prova pratica di alcol test, un problema che li vede sempre più spesso
interessati direttamente”.

 

SORRENTO. Si è concluso ieri il corso di educazione stradale tenuto dalla polizia locale di Sorrento ed indirizzato agli
studenti del liceo scientifico Gaetano Salvemini.
Tra gli argomenti affrontati, concetti base di sicurezza, normativa in tema di circolazione stradale, norme di
comportamento dei pedoni e dei ciclisti e interpretazione dei messaggi della segnaletica stradale.
“E’ il secondo anno che portiamo avanti questa iniziativa, cicli formativi costituti da tre lezioni, impartite dagli ispettori
della polizia municipale – spiega il vice sindaco, Giuseppe Stinga – Agli studenti sono stati illustrati i fattori di rischio
dell’ambiente strada, al fine di sviluppare l’educazione alla mobilità in auto, sulle due ruote, a piedi o in bicicletta. Un
progetto di assoluto rilievo socio-educativo, per fare maturare nei ragazzi atteggiamenti consapevoli e responsabili. Il
tutto nella consapevolezza che educazione stradale significa soprattutto prevenzione. I giovani, nell’ultima lezione,
sono stati sensibilizzati attraverso una prova pratica di alcol test, un problema che li vede sempre più spesso
interessati direttamente”.

 

Lascia una risposta