Russo 2 e Sant’Agnello ok, Real Vico manita e Massa sbandato

0

Il capitano mette la firma, doppietta di Albanese e vantaggio fatale

 

Costiera sorrentina – Due formazioni vanno a braccetto nelle zone alte con due convincenti vittorie ed una sembra non proprio uscire dal baratro.

In sintesi la domenica delle squadre della costa sorrentina, con il Sant’Agnello che mette a squadro una Palmese poco visibile, mentre il Real Vico non ha pietà della Vis Ariano ed il Massa che non sa mantenere il risultato a Campagna.

I biancazzurri di mister Turi aprono e chiudono la partita contro gli evanescenti  rossoneri vesuviani al 5’pt ed al 47’st con il capitano Giulio Russo: la prima rete è un diagonale che passa tra le gambe del difensore Bifulco e termina in rete, la seconda è un colpo di testa mortale dopo che Sorrentino si salva con l’aiuto della traversa. Una, possiamo dire, pimpante squadra costiera che già dopo cinque primi si trova in vantaggio e la gara è in discesa  anche se mancano ottantacinque minuti alla fine. Le occasioni non mancano: al 17’ Iennaco crossa in area, dopo aver rubato palla, e la rovesciata di Russo termina fuori; mentre il centrale sinistro di Manco è preda dell’estremo vesuviano. I costieri cercano di aprire i varchi con Manco e di arrivare a quella finalizzazione che mette al sicuro il risultato. Ma sono gli ospiti a farsi vede al 39’ con Sepe che cerca l’angolo basso ma l’estremo costiero risponde di dovere. Il finale di tempo vede i locali che al 42’ ci riprovano con una palla forte di Manco che è parata senza problemi da Sorrentino. La ripresa il copione non cambia ed il Sant’Agnello si fa subito vivo al 2’ con Schiavone di testa ma l’estremo vesuviano non si fa sorprendere. I palmesi tentano qualche sortita al 5’ con la testa di Montella ma la sfera è colpita male su un cross di Moccia. La gara riserva solo poche emozioni finalizzate nonostante che i santanellesi optino anche per le corsie laterali, mentre i palmesi riescono ad imbastire poco, il che è insufficiente per una copiosa reazione. La spaccata di Russo al 27’ vede un reattivo Sorrentino che salva capre e cavoli, dopo il cross di Manco, poi al 35’ il capitano Russo solo davanti all’estremo vesuviano si fa ipnotizzare, mentre al 43’ serve una buona palla a Sibilli G che se la fa parare da Sorrentino. Infine il raddoppio chiude una gara che lo poteva essere fatto prima.

Quello che il Real Vico fa dopo aver subito il pareggio ad opera di Santosuosso, con un uno due che mortifera la Vis Ariano in poco tempo e poi la demolisce con il passare dei minuti con cinque reti che lo fanno restare sempre nella scia delle prime posizioni. A partite in quarta sono gi irpini che subito si fanno vivi dalle parti di Pastena con Parisi che su un cross di Santosuosso non inquadra la porta, poi al 10’ lo stesso Parisi innesca Memoli che da una buona posizione manda la sfera alle stelle. Dopo il fuoco irpino i realisti lo spengono passando in vantaggio al 22’: c’è un cross dalla corsia per Guadagnolo che colpisce di testa, ma Federici respinge corto, ed Albanese che è li firma il tap-in. La rete da la giusta reazione ai biancazzurri che al 28’ arrivano al momentaneo pari che arriva su calcio di rigore, perché  Errico in area viene atterrato, dal dischetto va Santosuosso che non sbaglia. La prima frazione non riserva più nulla fino all’intervallo. Non è così la ripresa che vede sparare molti botti. Partenza sballata degli irpini che si fanno trovare con la retroguardia aperta costringendo Federici al 4’ ad uscire fuori dai pali ed a commettere fallo da ultimo uomo. Per il portiere c’è l’ espulsione e l’arbitro assegna un calcio piazzato che Guidelli insacca con il suo tiro a giro. Solo due giri di lancette ed  arriva il tris con la doppietta di Albenese su un cross al bacio di Balzano che poi al 17’ insacca il suo dodicesimo gol stagionale portando i costieri alla quaterna. Gli irpini ormai sono allo sbando ed incassano il quinto gol al 25’ con Russo con un gran tiro da fuori area. La seconda rete locale può dirsi che è un regalo della difesa costiera per Modesto che la realizza.

Mentre per il Massa non c’è nessun regalo perché gli uomini di mister Gargiulo non riescono a mantenere  sia il vantaggio che il pareggio, che almeno sarebbe stato un risultato che li avrebbe fatti lasciare l’ultima sedia della graduatoria. La squadra della piana del Sele che ha in panchina il nuovo allenatore Balzano non esprime un bel gioco ma alla fine è più concreta dei massesi. La partita non è bella sotto l’aspetto tecnico perché la posta in palio è alta per due squadre che sono nei bassifondi della graduatoria, comunque sono i costieri ad andare in vantaggio al 21’con La Monica che mette la sfera nell’angolino basso.  La rete da la giusta spinta ai locali che dopo centoventi secondi vanno vicino al pareggio ma il portiere costiero non si fa sorprendere. Non sarà così al 25’ quando arriva il pareggio di Russomanno che colpisce al volo la palla che prima cozza contro il palo e poi si insacca. Sbloccatisi i selani entrano varie volte nelle maglie difensive costiere che sono ben rattoppate dal loro estremo. Poi al 32’ viene espulso Ferrara per doppia ammonizione e la strada si inerpica di più per gli ospiti, così nella ripresa Busillo all’11’ raddoppia ed in pratica chiude una gara che per poco non vede il terzo gol di Cassetta perché ci mette una pezza il palo che salva i massesi.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA – GIRONE B – 14^ GIORNATA

 

SANT’AGNELLO – PALMESE   2-0

Goals: 5’pt e 47’st Russo

SANT’AGNELLO: Napolitano, Schiavone (28’st Di Donna), Perinelli, Serrapica, Micallo, D’Agostino, Sibilli S, Iennaco, Inserra (22’st Sibilli G), Russo, Manco (37’st De Stefano F).

A disp: Uliano, Vanacore, Di Leva, Pignalosa.   Allen: Turi

PALMESE: Sorrentino, Moccia, Vecchione, Bifulco (32’st De Stefano A), Addeo, Corrado, Cruceru, Tufano, Montella, Arianna, sepe (27’st Adiletta).

A disp: Santaniello, Napolitano, Borzacchiello, Farina, Rainone.   Allen: Sovieto (squalificato).

Arbitro: Claudio Giangreco di Salerno.

Assistenti: Luciano Maria Rizza e Ciro Alfieri di Salerno.

Ammoniti: Micallo (SA) e Moccia (P).

Note: giornata serena; erba sintetica buona; spettatori 100 circa.

Angoli: 8-3. Recupero: 0’pt e 3’st.

 

 

VIS ARIANO – REAL VICO EQUENSE  2-5

Goals: 22’ pt e 6’ st Albanese, 4’ st Guidelli, 17’ st Balzano, 25’ st Russo (RV), 27’ pt Santosuosso, 41’ st Modesto (VA) 
 

VIS ARIANO: Federici, Memoli, Parisi, Rotunno (2’ st D. Santosuosso), Montone, Bravoco, Marinaccio, Spaccamiglio, Errico, R. Santosuosso ( 1’ st De Stefano), Bernardo (35’ st Modesto). 
A disp.: Mainiero, Di Gruttola,Purcaro, Franzese  Allen:Puzio 
REAL VICO: Pastena, Savarese, Albanese, Alfieri, Arpino, Criscuolo (28’ st Labriola), Russo (28’ st Cirillo), Banco, Balzano, Guadagnuolo, Guidelli (22’ st Carminetti). 
A disp.: Esposito, De Falco, Raffone, L. Esposito.   Allen:Macera 
Arbitro: Andrea Martino di Isernia.

Assistenti: Antonio Mariniello (Ercolano) e Angelo Palma (Nola)
Note: ammoniti – Guidelli, Criscuolo, Alfieri (RV), Rotunno, Memoli (VA); espulso al 2’st Federici (VA). Circa duecento spettatori. 
 

 

CAMPAGNA – MASSA LUBRENSE 2-1

Goals: pt – 21’ La Monica (M), 25’ Russomanno (C); st – 11’ Busillo (C)

CAMPAGNA: Pergamena, Avallone, Maiale, Marrandino, Magliano, Esposito, Graziano (27’st Cassetta), Sorrentino, Santaniello (22’st Maiorano), Russomanno (30’st De Luca), Busillo.   Allen: Balzano.

MASSA LUBRENSE: Stinga, Apreda, Izzo, Amita, Siniscalchi,  Ferrara, Mugolieri (1’st Vollono), Vinaccia, Aiello, Cacace (27’st Calvanico), La Monica.   Allen: Gargiulo.

Arbitro: Pietro Manfredini di Castellammare di Stabia.

Assistenti: Gianpaolo Pregevole e Vincenzo Troise di Torre Annunziata.

Note: espulso al 32’pt Ferrara (M) per doppia ammonizione; ammoniti – Amita, Marrandino, Santaniello, Pergamena, Maiale. 

 

GIUSEPPE SPASIANO

Il capitano mette la firma, doppietta di Albanese e vantaggio fatale

 

Costiera sorrentina – Due formazioni vanno a braccetto nelle zone alte con due convincenti vittorie ed una sembra non proprio uscire dal baratro.

In sintesi la domenica delle squadre della costa sorrentina, con il Sant’Agnello che mette a squadro una Palmese poco visibile, mentre il Real Vico non ha pietà della Vis Ariano ed il Massa che non sa mantenere il risultato a Campagna.

I biancazzurri di mister Turi aprono e chiudono la partita contro gli evanescenti  rossoneri vesuviani al 5’pt ed al 47’st con il capitano Giulio Russo: la prima rete è un diagonale che passa tra le gambe del difensore Bifulco e termina in rete, la seconda è un colpo di testa mortale dopo che Sorrentino si salva con l’aiuto della traversa. Una, possiamo dire, pimpante squadra costiera che già dopo cinque primi si trova in vantaggio e la gara è in discesa  anche se mancano ottantacinque minuti alla fine. Le occasioni non mancano: al 17’ Iennaco crossa in area, dopo aver rubato palla, e la rovesciata di Russo termina fuori; mentre il centrale sinistro di Manco è preda dell’estremo vesuviano. I costieri cercano di aprire i varchi con Manco e di arrivare a quella finalizzazione che mette al sicuro il risultato. Ma sono gli ospiti a farsi vede al 39’ con Sepe che cerca l’angolo basso ma l’estremo costiero risponde di dovere. Il finale di tempo vede i locali che al 42’ ci riprovano con una palla forte di Manco che è parata senza problemi da Sorrentino. La ripresa il copione non cambia ed il Sant’Agnello si fa subito vivo al 2’ con Schiavone di testa ma l’estremo vesuviano non si fa sorprendere. I palmesi tentano qualche sortita al 5’ con la testa di Montella ma la sfera è colpita male su un cross di Moccia. La gara riserva solo poche emozioni finalizzate nonostante che i santanellesi optino anche per le corsie laterali, mentre i palmesi riescono ad imbastire poco, il che è insufficiente per una copiosa reazione. La spaccata di Russo al 27’ vede un reattivo Sorrentino che salva capre e cavoli, dopo il cross di Manco, poi al 35’ il capitano Russo solo davanti all’estremo vesuviano si fa ipnotizzare, mentre al 43’ serve una buona palla a Sibilli G che se la fa parare da Sorrentino. Infine il raddoppio chiude una gara che lo poteva essere fatto prima.

Quello che il Real Vico fa dopo aver subito il pareggio ad opera di Santosuosso, con un uno due che mortifera la Vis Ariano in poco tempo e poi la demolisce con il passare dei minuti con cinque reti che lo fanno restare sempre nella scia delle prime posizioni. A partite in quarta sono gi irpini che subito si fanno vivi dalle parti di Pastena con Parisi che su un cross di Santosuosso non inquadra la porta, poi al 10’ lo stesso Parisi innesca Memoli che da una buona posizione manda la sfera alle stelle. Dopo il fuoco irpino i realisti lo spengono passando in vantaggio al 22’: c’è un cross dalla corsia per Guadagnolo che colpisce di testa, ma Federici respinge corto, ed Albanese che è li firma il tap-in. La rete da la giusta reazione ai biancazzurri che al 28’ arrivano al momentaneo pari che arriva su calcio di rigore, perché  Errico in area viene atterrato, dal dischetto va Santosuosso che non sbaglia. La prima frazione non riserva più nulla fino all’intervallo. Non è così la ripresa che vede sparare molti botti. Partenza sballata degli irpini che si fanno trovare con la retroguardia aperta costringendo Federici al 4’ ad uscire fuori dai pali ed a commettere fallo da ultimo uomo. Per il portiere c’è l’ espulsione e l’arbitro assegna un calcio piazzato che Guidelli insacca con il suo tiro a giro. Solo due giri di lancette ed  arriva il tris con la doppietta di Albenese su un cross al bacio di Balzano che poi al 17’ insacca il suo dodicesimo gol stagionale portando i costieri alla quaterna. Gli irpini ormai sono allo sbando ed incassano il quinto gol al 25’ con Russo con un gran tiro da fuori area. La seconda rete locale può dirsi che è un regalo della difesa costiera per Modesto che la realizza.

Mentre per il Massa non c’è nessun regalo perché gli uomini di mister Gargiulo non riescono a mantenere  sia il vantaggio che il pareggio, che almeno sarebbe stato un risultato che li avrebbe fatti lasciare l’ultima sedia della graduatoria. La squadra della piana del Sele che ha in panchina il nuovo allenatore Balzano non esprime un bel gioco ma alla fine è più concreta dei massesi. La partita non è bella sotto l’aspetto tecnico perché la posta in palio è alta per due squadre che sono nei bassifondi della graduatoria, comunque sono i costieri ad andare in vantaggio al 21’con La Monica che mette la sfera nell’angolino basso.  La rete da la giusta spinta ai locali che dopo centoventi secondi vanno vicino al pareggio ma il portiere costiero non si fa sorprendere. Non sarà così al 25’ quando arriva il pareggio di Russomanno che colpisce al volo la palla che prima cozza contro il palo e poi si insacca. Sbloccatisi i selani entrano varie volte nelle maglie difensive costiere che sono ben rattoppate dal loro estremo. Poi al 32’ viene espulso Ferrara per doppia ammonizione e la strada si inerpica di più per gli ospiti, così nella ripresa Busillo all’11’ raddoppia ed in pratica chiude una gara che per poco non vede il terzo gol di Cassetta perché ci mette una pezza il palo che salva i massesi.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA – GIRONE B – 14^ GIORNATA

 

SANT’AGNELLO – PALMESE   2-0

Goals: 5’pt e 47’st Russo

SANT’AGNELLO: Napolitano, Schiavone (28’st Di Donna), Perinelli, Serrapica, Micallo, D’Agostino, Sibilli S, Iennaco, Inserra (22’st Sibilli G), Russo, Manco (37’st De Stefano F).

A disp: Uliano, Vanacore, Di Leva, Pignalosa.   Allen: Turi

PALMESE: Sorrentino, Moccia, Vecchione, Bifulco (32’st De Stefano A), Addeo, Corrado, Cruceru, Tufano, Montella, Arianna, sepe (27’st Adiletta).

A disp: Santaniello, Napolitano, Borzacchiello, Farina, Rainone.   Allen: Sovieto (squalificato).

Arbitro: Claudio Giangreco di Salerno.

Assistenti: Luciano Maria Rizza e Ciro Alfieri di Salerno.

Ammoniti: Micallo (SA) e Moccia (P).

Note: giornata serena; erba sintetica buona; spettatori 100 circa.

Angoli: 8-3. Recupero: 0’pt e 3’st.

 

 

VIS ARIANO – REAL VICO EQUENSE  2-5

Goals: 22’ pt e 6’ st Albanese, 4’ st Guidelli, 17’ st Balzano, 25’ st Russo (RV), 27’ pt Santosuosso, 41’ st Modesto (VA) 
 

VIS ARIANO: Federici, Memoli, Parisi, Rotunno (2’ st D. Santosuosso), Montone, Bravoco, Marinaccio, Spaccamiglio, Errico, R. Santosuosso ( 1’ st De Stefano), Bernardo (35’ st Modesto). 
A disp.: Mainiero, Di Gruttola,Purcaro, Franzese  Allen:Puzio 
REAL VICO: Pastena, Savarese, Albanese, Alfieri, Arpino, Criscuolo (28’ st Labriola), Russo (28’ st Cirillo), Banco, Balzano, Guadagnuolo, Guidelli (22’ st Carminetti). 
A disp.: Esposito, De Falco, Raffone, L. Esposito.   Allen:Macera 
Arbitro: Andrea Martino di Isernia.

Assistenti: Antonio Mariniello (Ercolano) e Angelo Palma (Nola)
Note: ammoniti – Guidelli, Criscuolo, Alfieri (RV), Rotunno, Memoli (VA); espulso al 2’st Federici (VA). Circa duecento spettatori. 

 

 

CAMPAGNA – MASSA LUBRENSE 2-1

Goals: pt – 21’ La Monica (M), 25’ Russomanno (C); st – 11’ Busillo (C)

CAMPAGNA: Pergamena, Avallone, Maiale, Marrandino, Magliano, Esposito, Graziano (27’st Cassetta), Sorrentino, Santaniello (22’st Maiorano), Russomanno (30’st De Luca), Busillo.   Allen: Balzano.

MASSA LUBRENSE: Stinga, Apreda, Izzo, Amita, Siniscalchi,  Ferrara, Mugolieri (1’st Vollono), Vinaccia, Aiello, Cacace (27’st Calvanico), La Monica.   Allen: Gargiulo.

Arbitro: Pietro Manfredini di Castellammare di Stabia.

Assistenti: Gianpaolo Pregevole e Vincenzo Troise di Torre Annunziata.

Note: espulso al 32’pt Ferrara (M) per doppia ammonizione; ammoniti – Amita, Marrandino, Santaniello, Pergamena, Maiale. 

 

GIUSEPPE SPASIANO