PIANO | A processo per spaccio di droga, assolto un anno dopo il blitz Lucignolo

0

di SALVATORE DARE

Il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Torre Annunziata, Antonio Fiorentino, al termine del processo con rito abbreviato ha assolto “perché il fatto non sussiste” e “per non aver commesso il fatto” Carlo Cassandra, 23enne originario di Piano di Sorrento indagato e poi rinviato a giudizio con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane finì nel mirino della Procura della Repubblica di Torre Annunziata nell’ottobre 2013 quando il giudice delle indagini preliminari del Tribunale oplontino, Giovanni De Angelis, firmò l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 13 persone indagate per spaccio di droga.

 

 

 

Difeso dagli avvocati Pietro Venanzio e Rosario De Maio, Cassandra ha optato per l’abbreviato che si è concluso nei giorni scorsi con l’assoluzione. La Procura contestava due presunti episodi di cessione di stupefacenti.

(Metropolis)

di SALVATORE DARE

Il giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Torre Annunziata, Antonio Fiorentino, al termine del processo con rito abbreviato ha assolto "perché il fatto non sussiste" e "per non aver commesso il fatto" Carlo Cassandra, 23enne originario di Piano di Sorrento indagato e poi rinviato a giudizio con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane finì nel mirino della Procura della Repubblica di Torre Annunziata nell'ottobre 2013 quando il giudice delle indagini preliminari del Tribunale oplontino, Giovanni De Angelis, firmò l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 13 persone indagate per spaccio di droga.

 
 
 

Difeso dagli avvocati Pietro Venanzio e Rosario De Maio, Cassandra ha optato per l'abbreviato che si è concluso nei giorni scorsi con l'assoluzione. La Procura contestava due presunti episodi di cessione di stupefacenti.

(Metropolis)