Maiori la dottoressa Carmosino con un post su Face Book difendeva da inchiesta giudiziaria Della Pietra

0

Ci giungono commenti che ci chiedono come mai prima difende l’amministrazione Della Pietra e poi lo attacca, domanda che gireremo alla diretta interessata. Dopo la pubblicazione dell’attacco della dottoressa Carmosino all’amministrazione Della Pietra sullo staff del sindaco, che ci ha inviato, che parlano di un altro suo intervento, questo è stato fatto in difesa dell’amministrazione Della Pietra, quasi tutta coinvolta in un’inchiesta su presunti abusi d’ufficio a proposito di concorsi pubblici,  per il quale vi è stato addirittura il rinvio a giudizio al Tribunale di Salerno, dove invece lo difende, post sul suo profilo face book che non ci era stato inviato e qui riportiamo: Sono venuta a conoscenza degli inconvenienti giudiziari che hanno interessato gli amministratori e i dipendenti del Comune di Maiori. Mi è molto dispiaciuto tale accadimento, dovuto sicuramente a circostanze negative ed equivoche. Penso che il Sindaco di Maiori, Dottor Antonio Della Pietra, sia stato sempre un gentiluomo, assumendosi forse responsabilità sicuramente di altri. La sua persona è caratterizzata da profonda onestà di intenti e da limpidezza di pensieri e comportamenti, senza alcuna possibilità di ipotesi di sporco clientelismo, di cui a dire la verità sono piene le fosse, qualcuna addirittura segue un filone ereditario di circa un secolo. Ho conosciuto Antonio sin da bambino, e nel ’79 l’ho avuto anche come assessore all’urbanistica, insieme con l’assessore Salvatore Della Pace assessore alle finanze del Comune di Maiori, stessa profonda onestà d’intenti, stesso limpido pensiero e comportamenti. In quel periodo erano normali, oggi senza offesa, sono dei pezzi di antiquariato autentico, quasi introvabili, e dovrebbero secondo me comunque essere fortemente stimati, soprattutto per ricordare ai giovani che gli uomini onesti sono esistiti. Peraltro appare dalla lettura dei giornali che si tratta di una procedura concorsuale, la quale per conoscenza professionale ha sempre tempi lunghi, quindi presumo che sia iniziata prima dell’anno 2010, anno di insediamento dell’attuale amministrazione, avvenuto normalmente alla fine del primo semestre dell’anno. Per la Dott.ssa Anna Capone, penso che non ci siano parole che possano giustificare tale situazione nei suoi confronti. Nel servizio si parla anche di altre persone tra cui il Dottor Cacchione,l’unico che conosco, ottimo e preparato professionista che lavorava al Comune già negli anni ’98-’99. Ritengo pertanto che la questione venga da lontano, e penso che il Sindaco e la Giunta siano stati delle persone altamente responsabili, assumendo oneri non di loro appartenenza. D’altronde la Giunta nominata direttamente dal Sindaco, riflette gli intenti dello stesso e li rispecchia nella sua figura. Si tratta di un incidente di percorso che può esistere in questo momento storico confuso e corrotto anche nel comprendere quali sono le verità, ma penso che tutti si risolverà per il meglio, meritatamente.

Ci giungono commenti che ci chiedono come mai prima difende l'amministrazione Della Pietra e poi lo attacca, domanda che gireremo alla diretta interessata. Dopo la pubblicazione dell'attacco della dottoressa Carmosino all'amministrazione Della Pietra sullo staff del sindaco, che ci ha inviato, che parlano di un altro suo intervento, questo è stato fatto in difesa dell'amministrazione Della Pietra, quasi tutta coinvolta in un'inchiesta su presunti abusi d'ufficio a proposito di concorsi pubblici,  per il quale vi è stato addirittura il rinvio a giudizio al Tribunale di Salerno, dove invece lo difende, post sul suo profilo face book che non ci era stato inviato e qui riportiamo: Sono venuta a conoscenza degli inconvenienti giudiziari che hanno interessato gli amministratori e i dipendenti del Comune di Maiori. Mi è molto dispiaciuto tale accadimento, dovuto sicuramente a circostanze negative ed equivoche. Penso che il Sindaco di Maiori, Dottor Antonio Della Pietra, sia stato sempre un gentiluomo, assumendosi forse responsabilità sicuramente di altri. La sua persona è caratterizzata da profonda onestà di intenti e da limpidezza di pensieri e comportamenti, senza alcuna possibilità di ipotesi di sporco clientelismo, di cui a dire la verità sono piene le fosse, qualcuna addirittura segue un filone ereditario di circa un secolo. Ho conosciuto Antonio sin da bambino, e nel ’79 l’ho avuto anche come assessore all’urbanistica, insieme con l’assessore Salvatore Della Pace assessore alle finanze del Comune di Maiori, stessa profonda onestà d’intenti, stesso limpido pensiero e comportamenti. In quel periodo erano normali, oggi senza offesa, sono dei pezzi di antiquariato autentico, quasi introvabili, e dovrebbero secondo me comunque essere fortemente stimati, soprattutto per ricordare ai giovani che gli uomini onesti sono esistiti. Peraltro appare dalla lettura dei giornali che si tratta di una procedura concorsuale, la quale per conoscenza professionale ha sempre tempi lunghi, quindi presumo che sia iniziata prima dell’anno 2010, anno di insediamento dell’attuale amministrazione, avvenuto normalmente alla fine del primo semestre dell’anno. Per la Dott.ssa Anna Capone, penso che non ci siano parole che possano giustificare tale situazione nei suoi confronti. Nel servizio si parla anche di altre persone tra cui il Dottor Cacchione,l’unico che conosco, ottimo e preparato professionista che lavorava al Comune già negli anni ’98-’99. Ritengo pertanto che la questione venga da lontano, e penso che il Sindaco e la Giunta siano stati delle persone altamente responsabili, assumendo oneri non di loro appartenenza. D'altronde la Giunta nominata direttamente dal Sindaco, riflette gli intenti dello stesso e li rispecchia nella sua figura. Si tratta di un incidente di percorso che può esistere in questo momento storico confuso e corrotto anche nel comprendere quali sono le verità, ma penso che tutti si risolverà per il meglio, meritatamente.