Ebola, caso sospetto in Toscana: antropologo ricoverato a Firenze

0

Primo caso sospetto di ebola in Toscana. È quello di un antropologo senese che si è sentito male dopo essere rientrato da uno dei tre paesi africani dove è diffuso il virus e che è stato ricoverato in isolamento all’ospedale Careggi a Firenze. L’uomo che ha accusato una febbre improvvisa vive nella provincia di Siena ed è rientrato recentemente dall’Africa dove ha prestato il suo servizio come volontario di una ong. Oggi si dovrebbero conoscere i risultati delle analisi dopo i prelievi effettuati ieri sul paziente. Le analisi sono svolte all’ospedale Spallanzani di Roma, uno dei due centri accreditati per fare il test dell’ebola. (Il Mattino)

Primo caso sospetto di ebola in Toscana. È quello di un antropologo senese che si è sentito male dopo essere rientrato da uno dei tre paesi africani dove è diffuso il virus e che è stato ricoverato in isolamento all'ospedale Careggi a Firenze. L'uomo che ha accusato una febbre improvvisa vive nella provincia di Siena ed è rientrato recentemente dall'Africa dove ha prestato il suo servizio come volontario di una ong. Oggi si dovrebbero conoscere i risultati delle analisi dopo i prelievi effettuati ieri sul paziente. Le analisi sono svolte all'ospedale Spallanzani di Roma, uno dei due centri accreditati per fare il test dell'ebola. (Il Mattino)