Sassano, commemorazione ad un mese dalla strage

0

SASSANO. Circa cento studenti in silenzio sono difficile da vedere. Ma se l’argomento “prende” allo stomaco e ai cuori, allora diventa possibile. Cento ragazzi hanno così assistito alla giornata in memoria delle quattro vittime della strage di Sassano. A un mese dalla tragedia proprio nella città delle orchidee si è riunita la Consulta provinciale degli studenti, alla presenza del prefetto, Gerarda Maria Pantalone e delle più alte cariche militari e degli amministratori locali gli studenti si sono incontrati e hanno discusso di quanto accaduto. “Apprezzate i no dei vostri genitori”, esordisce il sindaco Pellegrino, “Giusto e dobbiamo farlo con l’aiuto delle istituzioni”, ha risposto il presidente alla Consulta, Adolfo Fortunato. “E’ il giorno della riscossa, di ripartire senza polemiche ma solo con il ricordo”, ha chiosato il prefetto.
DI PASQUALE SORRENTINO IL MATTINO.ITSASSANO. Circa cento studenti in silenzio sono difficile da vedere. Ma se l’argomento “prende” allo stomaco e ai cuori, allora diventa possibile. Cento ragazzi hanno così assistito alla giornata in memoria delle quattro vittime della strage di Sassano. A un mese dalla tragedia proprio nella città delle orchidee si è riunita la Consulta provinciale degli studenti, alla presenza del prefetto, Gerarda Maria Pantalone e delle più alte cariche militari e degli amministratori locali gli studenti si sono incontrati e hanno discusso di quanto accaduto. “Apprezzate i no dei vostri genitori”, esordisce il sindaco Pellegrino, “Giusto e dobbiamo farlo con l’aiuto delle istituzioni”, ha risposto il presidente alla Consulta, Adolfo Fortunato. “E’ il giorno della riscossa, di ripartire senza polemiche ma solo con il ricordo”, ha chiosato il prefetto.
DI PASQUALE SORRENTINO IL MATTINO.IT