SALERNITANA TURNOVER IN COPPA. MOUNARD SI SCALDA

0

Si torna subito in campo. Dopodomani sarà tempo di Coppa Italia per la Salernitana che deve difendere il trofeo conquistato nella scorsa stagione grazie al successo in finale sul Monza. Riconfermarsi sarebbe motivo di soddisfazione, ma la gara col Messina non giunge certo in un momento facile per i granata. Contro i siciliani Menichini ricorrerà al turnover, almeno nei limiti del possibile. In porta ci sarà spazio per Russo che potrà così rompere il ghiaccio e debuttare in granata visto che finora non è mai stato utilizzato in campionato. In difesa certa la presenza di Bianchi che dovrebbe essere uno dei due centrali titolari, dal momento che a destra potrebbe toccare a Colombo che ha saltato per squalifica la gara col Lecce. A sinistra verrà schierato Franco che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe. Resterebbe da assegnare una maglia al centro della retroguardia. Lanzaro dovrebbe rifiatare, per cui toccherà ad uno tra Tuia e Trevisan fare gli straordinari. In mediana occasione per Giandonato che dovrà dimostrare di essere in progresso. Se Pestrin sarà esentato dall’impegno di Coppa, sarà lui il regista in un centrocampo nel quale potrebbe esserci il ritorno dal primo minuto di Castiglia. Con Pestrin titolare, invece, Giandonato potrebbe giocare da interno. Questo nel caso di centrocampo a tre. Con la mediana a due le cose cambierebbero, anche se Menichini faticherebbe a trovare due esterni di ruolo specie nel caso in cui volesse accordare un po’ di riposo a Negro. Mounard, che oggi compie 34 anni, dovrebbe ritrovare una maglia da titolare. Riposo per Calil, occasione preziosa per Mendicino che ha bisogno di ritrovare la condizione e dunque sarà titolare. Non è escluso che l’ex Crotone possa far coppia con Ginestra, magari in un 4-3-1-2 con Mounard rifinitore. Anche Grillo e Svonja sono in preallarme. Chissà che anche per loro non ci sia più spazio.
FONTE TVOGGISALERNO
ARTICOLO INSERITO DAL SALERNITANA CLUB COSTIERA AMALFITANASi torna subito in campo. Dopodomani sarà tempo di Coppa Italia per la Salernitana che deve difendere il trofeo conquistato nella scorsa stagione grazie al successo in finale sul Monza. Riconfermarsi sarebbe motivo di soddisfazione, ma la gara col Messina non giunge certo in un momento facile per i granata. Contro i siciliani Menichini ricorrerà al turnover, almeno nei limiti del possibile. In porta ci sarà spazio per Russo che potrà così rompere il ghiaccio e debuttare in granata visto che finora non è mai stato utilizzato in campionato. In difesa certa la presenza di Bianchi che dovrebbe essere uno dei due centrali titolari, dal momento che a destra potrebbe toccare a Colombo che ha saltato per squalifica la gara col Lecce. A sinistra verrà schierato Franco che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe. Resterebbe da assegnare una maglia al centro della retroguardia. Lanzaro dovrebbe rifiatare, per cui toccherà ad uno tra Tuia e Trevisan fare gli straordinari. In mediana occasione per Giandonato che dovrà dimostrare di essere in progresso. Se Pestrin sarà esentato dall’impegno di Coppa, sarà lui il regista in un centrocampo nel quale potrebbe esserci il ritorno dal primo minuto di Castiglia. Con Pestrin titolare, invece, Giandonato potrebbe giocare da interno. Questo nel caso di centrocampo a tre. Con la mediana a due le cose cambierebbero, anche se Menichini faticherebbe a trovare due esterni di ruolo specie nel caso in cui volesse accordare un po’ di riposo a Negro. Mounard, che oggi compie 34 anni, dovrebbe ritrovare una maglia da titolare. Riposo per Calil, occasione preziosa per Mendicino che ha bisogno di ritrovare la condizione e dunque sarà titolare. Non è escluso che l’ex Crotone possa far coppia con Ginestra, magari in un 4-3-1-2 con Mounard rifinitore. Anche Grillo e Svonja sono in preallarme. Chissà che anche per loro non ci sia più spazio.
FONTE TVOGGISALERNO
ARTICOLO INSERITO DAL SALERNITANA CLUB COSTIERA AMALFITANA

Lascia una risposta