QUESTA NOTTE L’ORA LEGALE LASCIA IL POSTO ALL’ORA SOLARE

0

L’ora legale volge al termine e subentra l’ora solare (che sarà in vigore fino al 29 marzo 2015): nella notte tra sabato 25 e domenica 26 ottobre occorrerà spostare indietro di un’ora le lancette degli orologi. L’ora legale è stata istituita con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici legati all’illuminazione artificiale. Nei sette mesi da aprile a ottobre, spostando in avanti le lancette di un’ora si ritarda l’utilizzo della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento e le giornate sono più “lunghe”. Per quest’anno la società Terna aveva stimato un risparmio di consumi di energia elettrica pari a 556,7 milioni di kilowattora, per 92,6 milioni di euro. Dal 2004 al 2013 l’Italia ha risparmiato circa 6,6 miliardi di kilowattora, circa 950 milioni di euro di minor costo.L’ora legale volge al termine e subentra l’ora solare (che sarà in vigore fino al 29 marzo 2015): nella notte tra sabato 25 e domenica 26 ottobre occorrerà spostare indietro di un’ora le lancette degli orologi. L’ora legale è stata istituita con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici legati all’illuminazione artificiale. Nei sette mesi da aprile a ottobre, spostando in avanti le lancette di un’ora si ritarda l’utilizzo della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento e le giornate sono più “lunghe”. Per quest’anno la società Terna aveva stimato un risparmio di consumi di energia elettrica pari a 556,7 milioni di kilowattora, per 92,6 milioni di euro. Dal 2004 al 2013 l’Italia ha risparmiato circa 6,6 miliardi di kilowattora, circa 950 milioni di euro di minor costo.