SORRENTO IL GIRO DEL MONDO IN BARCA A VELA, L’AVVENTURA DI ANNA PARK E UMBERTO MARZOTTO

0

 Sabato alle ore 10, da Villa Silvana, “buon vento” ad Ann Park e Umberto Marzotto che hanno deciso di girare il mondo con la loro barca a vela. Sorrento per la sua secolare tradizione cantieristica e marinara è il luogo ideale per dare inizio alla bella avventura di Ann e Umberto, che nei prossimi giorni prenderanno il largo a bordo di Elpis, un Koopmans 57, appositamente allestito per solcare i mari d’oltreoceano.Giro del mondo dal porto di Marina Piccola per Umberto Marzotto e Ann Park Umberto Marzotto, figlio di Pietro, è un cantautore che è cresciuto musicalmente con un maestro come De Andrè e ha registrato diversi dischi nel Regno Unito e negli Usa, completando tre anni fa la realizzazione di Native American, un album diventato un film che è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, scritto con Scott Donaldson e suonato in Arizona con molti fratelli Nativi ed un po’ di Blues Brothers. Umberto è anche appassionato “marinaio” o meglio “bacan” (così chiamavano il capitano degli antichi velieri): nel ‘95 era già partito su Magic, uno S&S 55 in alluminio, per tornare in Sardegna solo nel 2000 dopo aver navigato in solitario per il mondo. Questa volta a seguirlo è anche Ann che dopo i lavori americani – prodotti da Ann stessa – ha deciso con lui di cambiare vita, comprando questo splendido cutter a cui hanno dato il nome di “Elpis”, che nella mitologia greca è la personificazione della “speranza”, l’ultima sorpresa del vaso di Pandora. L’hanno poi affidata al cantiere-laboratorio Peninsula Navis che ha eseguito tutti i lavori necessari per permettere all’imbarcazione di affrontare il lungo viaggio con equipaggio ridotto. Ann e Umberto hanno scelto Peninsula Navis perché è tra i pochi laboratori italiani titolati al refitting e vanta tra i lavori più prestigiosi il recupero di veri gioielli della scuola cantieristica nazionale, quali il Pianosa, l’Italia, il Corsaro e il Chaplin della Marina Militare, e La Spina, quest’ultima vincitrice del premio “Miglior restauro per barca d’epoca” nel 2008. Ad augurare il “buon vento” ci sarà anche il Presidente della Lega Navale Italiana – Sezione di Sorrento, Guido Gargiulo. di Antonino Siniscalchi .Il Mattino

 Sabato alle ore 10, da Villa Silvana, "buon vento” ad Ann Park e Umberto Marzotto che hanno deciso di girare il mondo con la loro barca a vela. Sorrento per la sua secolare tradizione cantieristica e marinara è il luogo ideale per dare inizio alla bella avventura di Ann e Umberto, che nei prossimi giorni prenderanno il largo a bordo di Elpis, un Koopmans 57, appositamente allestito per solcare i mari d’oltreoceano.Giro del mondo dal porto di Marina Piccola per Umberto Marzotto e Ann Park Umberto Marzotto, figlio di Pietro, è un cantautore che è cresciuto musicalmente con un maestro come De Andrè e ha registrato diversi dischi nel Regno Unito e negli Usa, completando tre anni fa la realizzazione di Native American, un album diventato un film che è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, scritto con Scott Donaldson e suonato in Arizona con molti fratelli Nativi ed un po' di Blues Brothers. Umberto è anche appassionato “marinaio” o meglio “bacan” (così chiamavano il capitano degli antichi velieri): nel ‘95 era già partito su Magic, uno S&S 55 in alluminio, per tornare in Sardegna solo nel 2000 dopo aver navigato in solitario per il mondo. Questa volta a seguirlo è anche Ann che dopo i lavori americani – prodotti da Ann stessa – ha deciso con lui di cambiare vita, comprando questo splendido cutter a cui hanno dato il nome di “Elpis”, che nella mitologia greca è la personificazione della “speranza”, l’ultima sorpresa del vaso di Pandora. L’hanno poi affidata al cantiere-laboratorio Peninsula Navis che ha eseguito tutti i lavori necessari per permettere all’imbarcazione di affrontare il lungo viaggio con equipaggio ridotto. Ann e Umberto hanno scelto Peninsula Navis perché è tra i pochi laboratori italiani titolati al refitting e vanta tra i lavori più prestigiosi il recupero di veri gioielli della scuola cantieristica nazionale, quali il Pianosa, l’Italia, il Corsaro e il Chaplin della Marina Militare, e La Spina, quest'ultima vincitrice del premio “Miglior restauro per barca d’epoca” nel 2008. Ad augurare il “buon vento” ci sarà anche il Presidente della Lega Navale Italiana – Sezione di Sorrento, Guido Gargiulo. di Antonino Siniscalchi .Il Mattino