Coppa Italia:stasera la Casertana affronta la Lupa Roma.Caserta tutta per Armandino il bambino affetto da sarcoma di Ewi

0

Per la prima volta un bambino, Armandino tifoso della Salernitana ,affetto da una grave malattia riunisce due tifoserie. Casertana e Salernitana rivali storici dando un calcio al campanilismo e mettendo al primo posto la solidarieta’

Miki De lucia per Positanonews

La Casertana torna in campo stasera,alle 20.30 allo stadio Pinto,per affrontare la Lupa Roma nel primo turno eliminatorio della fase finale della Coppa Italia di Lega Pro.La partita più importante, però,i falchetti l’hanno già vinta. Insieme,la società presieduta da Giovanni Lombardi e i suoi sostenitori. «La Casertana aderisce ufficialmente e con grande piacere all’iniziativa posta in essere dai tifosi rossoblu per aiutare Armandino De Sio, piccolo tifoso della Salernitana affetto da Sarcoma di Ewing.

 

E proprio in occasione delle cena di beneficenza in programma il prossimo 20 ottobre presso la Pizzeria ‘I Masanielli’,la Casertana sarà presente con una delegazione di dirigenti e calciatori»,l’annuncio del club attraverso un comunicato diffuso sul proprio sito di bandiera. Un’iniziativa bellissima,che dà un calcio al campanilismo – è nota e storica la rivalità tra le tifoserie di Caserta e Salerno – mettendo la solidarietà dinanzi a tutto.«L’abbraccio ideale, e non solo, che da Caserta giunge ad Armandino e alla sua famiglia è la conferma che il calcio può farsi veicolo di valori nobili e incommensurabili, oltre ogni differenza di bandiera – continua la società del presidente Lombardi -. Con grande onore la Casertana prenderà parte all’iniziativa per sostenere Armandino e i suoi cari in una partita da vincere a tutti icosti. Si coglie l’occasione per invitare tutti i casertani a prendere parte all’evento del 20 ottobre,il cui ricavato verrà totalmente devoluto alla famiglia De Sio».Stasera,intanto, c’è la Coppa Italia.Angelo Gregucci,detentore del trofeo tricolore di Lega Pro,vinto lo scorso anno con la Salernitana, farà turn-over ma con tutte le intenzioni di superare la Lupa Roma e regalarsi il derby con il Benevento Ingresso gratuito per gli abbonati.

Per la prima volta un bambino, Armandino tifoso della Salernitana ,affetto da una grave malattia riunisce due tifoserie. Casertana e Salernitana rivali storici dando un calcio al campanilismo e mettendo al primo posto la solidarieta'

Miki De lucia per Positanonews

La Casertana torna in campo stasera,alle 20.30 allo stadio Pinto,per affrontare la Lupa Roma nel primo turno eliminatorio della fase finale della Coppa Italia di Lega Pro.La partita più importante, però,i falchetti l’hanno già vinta. Insieme,la società presieduta da Giovanni Lombardi e i suoi sostenitori. «La Casertana aderisce ufficialmente e con grande piacere all’iniziativa posta in essere dai tifosi rossoblu per aiutare Armandino De Sio, piccolo tifoso della Salernitana affetto da Sarcoma di Ewing.

 

E proprio in occasione delle cena di beneficenza in programma il prossimo 20 ottobre presso la Pizzeria ‘I Masanielli’,la Casertana sarà presente con una delegazione di dirigenti e calciatori»,l’annuncio del club attraverso un comunicato diffuso sul proprio sito di bandiera. Un’iniziativa bellissima,che dà un calcio al campanilismo – è nota e storica la rivalità tra le tifoserie di Caserta e Salerno – mettendo la solidarietà dinanzi a tutto.«L’abbraccio ideale, e non solo, che da Caserta giunge ad Armandino e alla sua famiglia è la conferma che il calcio può farsi veicolo di valori nobili e incommensurabili, oltre ogni differenza di bandiera – continua la società del presidente Lombardi -. Con grande onore la Casertana prenderà parte all’iniziativa per sostenere Armandino e i suoi cari in una partita da vincere a tutti icosti. Si coglie l’occasione per invitare tutti i casertani a prendere parte all’evento del 20 ottobre,il cui ricavato verrà totalmente devoluto alla famiglia De Sio».Stasera,intanto, c’è la Coppa Italia.Angelo Gregucci,detentore del trofeo tricolore di Lega Pro,vinto lo scorso anno con la Salernitana, farà turn-over ma con tutte le intenzioni di superare la Lupa Roma e regalarsi il derby con il Benevento Ingresso gratuito per gli abbonati.