LA PATENTE NAUTICA PRESSO L’UNITRE DI PIANO

0

Presso la Biblioteca Comunale di Piano di Sorrento, a cura dell’Università delle tre età, il comandante Mario Mongiovì, assistito dal capitano Gennaro Benincasa, terranno tutti i sabato pomeriggio, una serie di lezioni teoriche e pratiche, atte e valide al conseguimento del titolo di patente nautica entro le dodici miglia. 

PROGRAMMA D’ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE ABILITAZIONI AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DELLE UNITA’ A MOTORE NONCHE’ DELLE UNITA’ A VELA CON O SENZA MOTORE AUSILIARIO E MOTOVELIERI PER LA NAVIGAZIONE ENTRO DODICI MIGLIA DALLA COSTA

 

PROVA TEORICA

1. a) Elementi di teoria della nave, limitatamente alle strutture principali dello scafo.

Elica – Timone.

Effetti dell’elica sul timone.

b) Teoria della vela (solo per l’abilitazione alla navigazione a vela).

c) Attrezzatura e manovre delle imbarcazioni a vela (solo per l’abilitazione alla navigazione vela).

L’esame teorico sulla vela di cui alle precedenti lett. b) e c) è svolto contemporaneamente alla prova

pratica.

2. Funzionamento dei motori a scoppio e diesel. Irregolarità e piccole avarie che possono

verificarsi durante il loro funzionamento e modo di rimediarvi.

Calcolo dell’autonomia in relazione alla potenza del motore ed alla quantità residua di

carburante.

3. Regolamento di sicurezza con particolare riferimento alle dotazioni di sicurezza in relazione

alla navigazione effettivamente svolta – Tipi di visite e loro periodicità.

Provvedimenti da adottare in caso di sinistro marittimo (incendio – collisione – falla – incaglio

– uomo in mare).

Provvedimenti da adottare per la salvezza delle persone a bordo in caso di sinistro e di

abbandono dell’imbarcazione.

Precauzioni da adottare in caso di navigazione con tempo cattivo.

Assistenza e soccorso: segnali di salvataggio e loro significato.

4. Regolamenti per evitare gli abbordi in mare e norme di circolazione nelle acque interne.

Precauzioni in prossimità della costa o su specchi acquei ove si svolgono altre attività nautiche

(nuoto – sci -nautico – pesca subacquea, ecc.).

5. Bollettini meteorologici per la navigazione marittima. – Strumenti meteorologici e loro impiego.

6. Coordinate geografiche.

Carte nautiche. – Proiezione di Mercatore.

Orientamento e rosa dei venti.

Bussole magnetiche.

Elementi di navigazione stimata: tempo, spazio e velocità;

Elementi di navigazione costiera: concetto di luogo di posizione (con esclusione del

carteggio).

Prora e rotta : Effetto del vento e della corrente sul moto della nave (deriva e scarroccio).

Solcometri e scandagli.

Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia.

7. a) Leggi e regolamenti che disciplinano la navigazione da diporto – Codice della Navigazione

per quanto attiene alla navigazione da diporto con particolare riferimento a:

– obblighi, poteri e doveri del comandante;

– attribuzioni dell’Autorità Marittima e della navigazione interna;

– Ordinanze delle Autorità Marittime locali;

– documenti da tenere a bordo.

b) Norme che regolano lo sci nautico.

PROVA PRATICA

La prova pratica può essere effettuata in mare, nei laghi o, per l’abilitazione a motore, nei fiumi:

Durante la prova pratica il candidato deve dimostrare di saper condurre l’unità alle diverse andature,

effettuando con prontezza d’azione e capacità, le manovre necessarie, l’ormeggio e il disormeggio dell’unità, il

recupero di uomo in mare, i preparativi per fronteggiare il cattivo tempo e l’impiego delle dotazioni di sicurezza,

dei mezzi antincendio e di salvataggio.

 

Presso la Biblioteca Comunale di Piano di Sorrento, a cura dell'Università delle tre età, il comandante Mario Mongiovì, assistito dal capitano Gennaro Benincasa, terranno tutti i sabato pomeriggio, una serie di lezioni teoriche e pratiche, atte e valide al conseguimento del titolo di patente nautica entro le dodici miglia. 

PROGRAMMA D’ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE ABILITAZIONI AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DELLE UNITA’ A MOTORE NONCHE’ DELLE UNITA’ A VELA CON O SENZA MOTORE AUSILIARIO E MOTOVELIERI PER LA NAVIGAZIONE ENTRO DODICI MIGLIA DALLA COSTA

 

PROVA TEORICA

1. a) Elementi di teoria della nave, limitatamente alle strutture principali dello scafo.

Elica – Timone.

Effetti dell’elica sul timone.

b) Teoria della vela (solo per l’abilitazione alla navigazione a vela).

c) Attrezzatura e manovre delle imbarcazioni a vela (solo per l’abilitazione alla navigazione vela).

L’esame teorico sulla vela di cui alle precedenti lett. b) e c) è svolto contemporaneamente alla prova

pratica.

2. Funzionamento dei motori a scoppio e diesel. Irregolarità e piccole avarie che possono

verificarsi durante il loro funzionamento e modo di rimediarvi.

Calcolo dell’autonomia in relazione alla potenza del motore ed alla quantità residua di

carburante.

3. Regolamento di sicurezza con particolare riferimento alle dotazioni di sicurezza in relazione

alla navigazione effettivamente svolta – Tipi di visite e loro periodicità.

Provvedimenti da adottare in caso di sinistro marittimo (incendio – collisione – falla – incaglio

– uomo in mare).

Provvedimenti da adottare per la salvezza delle persone a bordo in caso di sinistro e di

abbandono dell’imbarcazione.

Precauzioni da adottare in caso di navigazione con tempo cattivo.

Assistenza e soccorso: segnali di salvataggio e loro significato.

4. Regolamenti per evitare gli abbordi in mare e norme di circolazione nelle acque interne.

Precauzioni in prossimità della costa o su specchi acquei ove si svolgono altre attività nautiche

(nuoto – sci -nautico – pesca subacquea, ecc.).

5. Bollettini meteorologici per la navigazione marittima. – Strumenti meteorologici e loro impiego.

6. Coordinate geografiche.

Carte nautiche. – Proiezione di Mercatore.

Orientamento e rosa dei venti.

Bussole magnetiche.

Elementi di navigazione stimata: tempo, spazio e velocità;

Elementi di navigazione costiera: concetto di luogo di posizione (con esclusione del

carteggio).

Prora e rotta : Effetto del vento e della corrente sul moto della nave (deriva e scarroccio).

Solcometri e scandagli.

Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia.

7. a) Leggi e regolamenti che disciplinano la navigazione da diporto – Codice della Navigazione

per quanto attiene alla navigazione da diporto con particolare riferimento a:

– obblighi, poteri e doveri del comandante;

– attribuzioni dell’Autorità Marittima e della navigazione interna;

– Ordinanze delle Autorità Marittime locali;

– documenti da tenere a bordo.

b) Norme che regolano lo sci nautico.

PROVA PRATICA

La prova pratica può essere effettuata in mare, nei laghi o, per l’abilitazione a motore, nei fiumi:

Durante la prova pratica il candidato deve dimostrare di saper condurre l’unità alle diverse andature,

effettuando con prontezza d’azione e capacità, le manovre necessarie, l’ormeggio e il disormeggio dell’unità, il

recupero di uomo in mare, i preparativi per fronteggiare il cattivo tempo e l’impiego delle dotazioni di sicurezza,

dei mezzi antincendio e di salvataggio.