Gran Tour in Irpinia: dopo Salza Irpina tappa a Montemarano

0

Una straordinaria presenza di pubblico ha animato la quarta tappa del Gran Tour in Irpinia, evento itinerante che attraversa sei comuni dell’area del Terminio-Cervialto, alla riscoperta delle peculiarità storico-culturali ed enogastronomiche della regione. Il Progetto Integrato di Promozione del Territorio “Un gran tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia”, finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007/2013 – Interventi cofinanziati dal FEASR, Piano di Sviluppo Locale del GAL IRPINIA – MISURA 313 “Incentivazione di attività turistiche”, ha fatto tappa sabato 4 ottobre a Salza Irpina, comune non lontano dal capoluogo avellinese, che ha ospitato l’evento dal titolo “Cena segreta alla Castagna alla corte di re Michele Capozzi”, rievocazione storica sviluppata in forma di cena spettacolo, ambientata stavolta nell’Ottocento, che a Salza Irpina fa rima con Michele Capozzi. Nella centrale piazza che porta proprio il nome dell’uomo politico, il quale, con la sua opera di respiro sia provinciale che nazionale, ha dato lustro al territorio, si è dipanata la suggestiva manifestazione che ha visto impegnati gli attori della compagnia teatrale “La Carrozza d’Oro” nella piacevole riproposizione della storica intervista che “re Michele” concesse ad un giornalista alla vigilia del matrimonio di una delle sue figlie. Grazie alla partecipazione colorata degli abitanti del luogo, che hanno contribuito a far rivivere le atmosfere tipiche di un ottocentesco giardino delle delizie, dove sono stati serviti dolci alle castagne e vini locali, la rappresentazione, impreziosita dagli splendidi abiti di Adriana Monaco, ha riscosso un grande successo, richiamando un pubblico di ogni età proveniente da ogni parte della Campania e anche da fuori regione. I presenti hanno potuto anche assaporare le delizie proposte dal ricco menù della XXXI edizione della “Sagra della Castagna” svoltasi in contemporanea alla quarta tappa del Gran Tour in Irpinia e proseguita anche domenica 5 a pranzo. Un grande risultato di medio termine per gli eventi previsti dal Gran Tour che confermano il favore del pubblico che risulta aver gradito la formula dello spettacolo teatrale abbinato alla riscoperta delle tradizioni gastronomiche dell’area. Dopo Salza Irpina, il prossimo appuntamento toccherà il comune Montemarano, città del vino e della tarantella, ma anche polo museale di grande importanza, che ospiterà la quinta, nonché penultima tappa del Gran Tour in Irpinia. Questa volta la kermesse, che si svolgerà sabato 11 ottobre a partire dalle ore 11,30 in Piazza Mercato, occuperà l’intera giornata che sarà dedicata alla riscoperta della figura di Giambattista Basile, il grande poeta napoletano de “Lo cunto de li cunti” e governatore di Montemarano, e alla valorizzazione del tipico vino Aglianico, vera eccellenza del territorio montemaranese. A questa rinomata tipicità sarà dedicata anche la Festa della Vendemmia – XXXI Sagra del Vino, manifestazione enogastronomica di grande rilievo nel panorama delle sagre irpine. L’evento, organizzato dall’Associazione Pro Loco ProMontemarano con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, si svolgerà in serata e sarà animato da musica, folklore, ma soprattutto squisite pietanze tradizionali accompagnate dall’immancabile vino delle cantine di Montemarano. L’iniziativa “Gran Tour in Irpinia” si concluderà poi sabato 18 ottobre con l’ultima tappa di Bagnoli Irpino, dedicata al pregiato Tartufo Nero e alla figura del Vescovo Ambrogio Salvio.

Tutte le info su: www.grantourinirpinia.itUna straordinaria presenza di pubblico ha animato la quarta tappa del Gran Tour in Irpinia, evento itinerante che attraversa sei comuni dell’area del Terminio-Cervialto, alla riscoperta delle peculiarità storico-culturali ed enogastronomiche della regione. Il Progetto Integrato di Promozione del Territorio “Un gran tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia”, finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007/2013 – Interventi cofinanziati dal FEASR, Piano di Sviluppo Locale del GAL IRPINIA – MISURA 313 “Incentivazione di attività turistiche”, ha fatto tappa sabato 4 ottobre a Salza Irpina, comune non lontano dal capoluogo avellinese, che ha ospitato l’evento dal titolo “Cena segreta alla Castagna alla corte di re Michele Capozzi”, rievocazione storica sviluppata in forma di cena spettacolo, ambientata stavolta nell’Ottocento, che a Salza Irpina fa rima con Michele Capozzi. Nella centrale piazza che porta proprio il nome dell’uomo politico, il quale, con la sua opera di respiro sia provinciale che nazionale, ha dato lustro al territorio, si è dipanata la suggestiva manifestazione che ha visto impegnati gli attori della compagnia teatrale “La Carrozza d’Oro” nella piacevole riproposizione della storica intervista che “re Michele” concesse ad un giornalista alla vigilia del matrimonio di una delle sue figlie. Grazie alla partecipazione colorata degli abitanti del luogo, che hanno contribuito a far rivivere le atmosfere tipiche di un ottocentesco giardino delle delizie, dove sono stati serviti dolci alle castagne e vini locali, la rappresentazione, impreziosita dagli splendidi abiti di Adriana Monaco, ha riscosso un grande successo, richiamando un pubblico di ogni età proveniente da ogni parte della Campania e anche da fuori regione. I presenti hanno potuto anche assaporare le delizie proposte dal ricco menù della XXXI edizione della “Sagra della Castagna” svoltasi in contemporanea alla quarta tappa del Gran Tour in Irpinia e proseguita anche domenica 5 a pranzo. Un grande risultato di medio termine per gli eventi previsti dal Gran Tour che confermano il favore del pubblico che risulta aver gradito la formula dello spettacolo teatrale abbinato alla riscoperta delle tradizioni gastronomiche dell’area. Dopo Salza Irpina, il prossimo appuntamento toccherà il comune Montemarano, città del vino e della tarantella, ma anche polo museale di grande importanza, che ospiterà la quinta, nonché penultima tappa del Gran Tour in Irpinia. Questa volta la kermesse, che si svolgerà sabato 11 ottobre a partire dalle ore 11,30 in Piazza Mercato, occuperà l’intera giornata che sarà dedicata alla riscoperta della figura di Giambattista Basile, il grande poeta napoletano de “Lo cunto de li cunti” e governatore di Montemarano, e alla valorizzazione del tipico vino Aglianico, vera eccellenza del territorio montemaranese. A questa rinomata tipicità sarà dedicata anche la Festa della Vendemmia – XXXI Sagra del Vino, manifestazione enogastronomica di grande rilievo nel panorama delle sagre irpine. L’evento, organizzato dall’Associazione Pro Loco ProMontemarano con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, si svolgerà in serata e sarà animato da musica, folklore, ma soprattutto squisite pietanze tradizionali accompagnate dall’immancabile vino delle cantine di Montemarano. L’iniziativa “Gran Tour in Irpinia” si concluderà poi sabato 18 ottobre con l’ultima tappa di Bagnoli Irpino, dedicata al pregiato Tartufo Nero e alla figura del Vescovo Ambrogio Salvio.

Tutte le info su: www.grantourinirpinia.it

Lascia una risposta