SALERNITANA: beffa nel finale, ma pari giusto

0

Sarebbe stata troppa grazia portare a casa i tre punti anche a Foggia con una squadra incerottata e che nella ripresa ha sofferto notevolmente l’onda d’urto dei satanelli. Errori arbitrali a parte, i granata hanno espresso un calcio godibile nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa hanno tirato un po’ troppo i remi in barca, finendo fatalmente per subire il gol del pari in extremis. Finchè le gambe hanno retto, i campani hanno evidenziato grande qualità nel palleggio offensivo e nelle azioni di rimessa. La difesa ha disputato una prova egregia. Peccato per il buco che ha permesso a Iemmello di freddare sul suo palo un Gori fino a quel momento insuperabile. A tutti piacerebbe vincere sempre, ma anche un pareggio esterno va accolto di buon grado, specie se serve a mantenere l’imbattibilità dopo 7 giornate.Sarebbe stata troppa grazia portare a casa i tre punti anche a Foggia con una squadra incerottata e che nella ripresa ha sofferto notevolmente l’onda d’urto dei satanelli. Errori arbitrali a parte, i granata hanno espresso un calcio godibile nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa hanno tirato un po’ troppo i remi in barca, finendo fatalmente per subire il gol del pari in extremis. Finchè le gambe hanno retto, i campani hanno evidenziato grande qualità nel palleggio offensivo e nelle azioni di rimessa. La difesa ha disputato una prova egregia. Peccato per il buco che ha permesso a Iemmello di freddare sul suo palo un Gori fino a quel momento insuperabile. A tutti piacerebbe vincere sempre, ma anche un pareggio esterno va accolto di buon grado, specie se serve a mantenere l’imbattibilità dopo 7 giornate.