Vietri sul mare marea di furti, ma la provincia sfratta i Carabinieri

0

Nessuna frazione di Vietri sul Mare primo paese della Costiera amalfitana venendo da Salerno e Cava de Tirreni, né lo stesso centro cittadino, sono stati risparmiati negli ultimi tempi dalla microdelinquenza. Furti negli appartamanti, furto alla “Vietri Sviluppo”, furti di auto e moto, insomma una serie di azioni delinquenziali che hanno messo in agitazione la popolazione Alla paura si affianca però la rabbia, perché le telecamere di sorveglianza sono poche e il controllo del territorio è affidato ad una “sparuta” pattuglia di vigili urbani, ancora senza comandante, ed ai carabinieri della locale stazione, anch’essi in numero esiguo Ma c’è di più. La Provincia, secondo quanto riferito dal sindaco Francesco Benincasa in consiglio comunale, ha notificato un avviso di sfratto esecutivo ai carabinieri di Vietri, poiché il Palazzo Regina Margherita di Marina, dove appunto sono sistemati i locali occupati dai militari dell’Arma, è in vendita. «Ci opporremo con tutte le nostre forze – dicono al Comune – affinché i carabinieri restino a Vietri. Ma se lo sfratto dovesse avvenire troveremo immediatamente un’altra sistemazione per l’Arma». Ma a quanto pare, il comune di Cetara sarebbe già pronto ad ospitare la caserma al porticciolo. Per Vietri vorrebbe dire perdita gravissima di una istituzione, ma soprattutto terreno ancora più fertile per la delinquenza. Antonio Di Giovanni

Nessuna frazione di Vietri sul Mare primo paese della Costiera amalfitana venendo da Salerno e Cava de Tirreni, né lo stesso centro cittadino, sono stati risparmiati negli ultimi tempi dalla microdelinquenza. Furti negli appartamanti, furto alla “Vietri Sviluppo”, furti di auto e moto, insomma una serie di azioni delinquenziali che hanno messo in agitazione la popolazione Alla paura si affianca però la rabbia, perché le telecamere di sorveglianza sono poche e il controllo del territorio è affidato ad una “sparuta” pattuglia di vigili urbani, ancora senza comandante, ed ai carabinieri della locale stazione, anch’essi in numero esiguo Ma c’è di più. La Provincia, secondo quanto riferito dal sindaco Francesco Benincasa in consiglio comunale, ha notificato un avviso di sfratto esecutivo ai carabinieri di Vietri, poiché il Palazzo Regina Margherita di Marina, dove appunto sono sistemati i locali occupati dai militari dell’Arma, è in vendita. «Ci opporremo con tutte le nostre forze – dicono al Comune – affinché i carabinieri restino a Vietri. Ma se lo sfratto dovesse avvenire troveremo immediatamente un’altra sistemazione per l’Arma». Ma a quanto pare, il comune di Cetara sarebbe già pronto ad ospitare la caserma al porticciolo. Per Vietri vorrebbe dire perdita gravissima di una istituzione, ma soprattutto terreno ancora più fertile per la delinquenza. Antonio Di Giovanni