Sorrento. Il comizio di ieri, il resoconto di Rosario Fiorentino. VIDEO

0

Pubblichiamo il resoconto di  Rosario Fiorentino (sotto il video).  

Sorrento. Ieri sera si è tenuto il comizio. Il primo di una serie di informazione e comunicazione ai cittadini di come stanno le cose in Sorrento.
Dopo un minuto di raccoglimento per ricordare Gianni Antonetti e Libero Iaccarino (quest’ultimo deceduto una settimana fa mentre giocava a calcio al Campo Italia con la maglietta del numero 20), ha preso la parola il Dott. Vanacore che ha toccato due punti. Il primo riguardante la vicenda del centro degli anziani, bugie e bugie, promesse non mantenute fino al punto di definire il Sindaco un  pinocchio. In effetti ad oggi le cose si sono ulteriormente messe strane e male. Cinque anni di omissioni, inefficienza, incapacità e inerzia. Un fallimento di fronte agli occhi di tutti cittadini. Poi Vanacore ha toccato la questione dei tumori e l’aumento che si registra a Sorrento per la presenza del tufo su cui non si può fare nulla perché siamo sul tufo. Altra grave causa di tale terribile malattia è da imputare all’inquinamento prodotto dai gas di scarico e dal fatto che frutta e verdura messi in esposizione, pur se lavati, non perdono le particelle inquinanti assorbite dall’esposizione. Su questo secondo aspetto si può fare tanto.

Con l’intervento di Giovanni di Prisco si è data ampia informativa sull’attività svolta dal Comitato parcheggio pubblico Achille Lauro, denunciando i vari tentativi di privatizzare tutto. Fino al punto di perdere 11 milioni di finanziamento regionale.
Una vergogna! Il sindaco Cuomo deve vergognarsi per il comportamento assunto in questa vicenda, dello stato di incuria in cui ha tenuto l’area per tre anni.  Solo dopo la petizione di oltre 2000 firme si è degnato di dare quell’attenzione ad un bene che ogni anno dà alle casse comunali oltre un milione e duecentomila euro ed un servizio efficiente. Una pioggia di critiche alla Giunta Cuomo e al malaffare che aleggia nel palazzo.
Di Prisco ha poi lanciato la campagna di autunno con la ripresa dell’azione d’informazione e denuncia messa in campo dal comitato.
La Giunta Cuomo incapace di amministrare, la prova sono questi cinque lunghi anni di disattenzione e menefreghismo dimostrato agli occhi di tutti.
Poi è stata la volta del Geometra Alessandro Scotti che ha dato le motivazioni dello stare insieme sul palco. Amare Sorrento. Subito dopo, a suo modo, una forte critica alla Giunta Cuomo: Una Giunta in cui regna l’inefficienza, sono dei veri e propri inetti, pensano solo ai loro affari! Presi di mira Mariano Pontecorvo con Il Vallone dei Mulini, e tante cose strane anzi stranissime su cui occorre far luce. L’Assessore Raffaele Apreda con i condoni appalti e abusivismo e l’assessore Maria Teresa De Angelis definita ballerina e festaiola ma sul diritto allo studio incompetente e inconcludente.
Ha infine toccato la vicenda del mare inquinato e formulato una serie di domande al sottoscritto.
Concludendo ha chiamato in causa un assessore che in Piazza Sant Antonino ha aggredito una vigilessa.
Con l’intervento di Salvatore Caccaviello sono state divulgate le diverse segnalazioni e denuncie fatte dall’Associazione per la lotta alla illegalità e le mafie “Antonino Caponnetto”.
Denunciati fatti gravissimi e comportamenti antigiuridici posti in essere dai dirigenti comunali e dalla Giunta municipale. Intrecci di affari, speculazione edilizia, appalti e frane con condoni e dissesto idrogeologico. Un bombardamento mediatico e rivolto alle Autorità preposte a lottare il malaffare e la corruzione. Una lunga serie di date, cifre, leggi violate e denunce depositate. Il riscatto della città non può che partire dalla legalità e dal rispetto delle regole. Iniziando dai nostri giovani e dalla nostra scuola.
Il comizio si è concluso con l’intervento del sottoscritto.  – 21 settembre 2014 – Rosario Fiorentino Consigliere Comunale

Pubblichiamo il resoconto di  Rosario Fiorentino (sotto il video).  

Sorrento. Ieri sera si è tenuto il comizio. Il primo di una serie di informazione e comunicazione ai cittadini di come stanno le cose in Sorrento.
Dopo un minuto di raccoglimento per ricordare Gianni Antonetti e Libero Iaccarino (quest'ultimo deceduto una settimana fa mentre giocava a calcio al Campo Italia con la maglietta del numero 20), ha preso la parola il Dott. Vanacore che ha toccato due punti. Il primo riguardante la vicenda del centro degli anziani, bugie e bugie, promesse non mantenute fino al punto di definire il Sindaco un  pinocchio. In effetti ad oggi le cose si sono ulteriormente messe strane e male. Cinque anni di omissioni, inefficienza, incapacità e inerzia. Un fallimento di fronte agli occhi di tutti cittadini. Poi Vanacore ha toccato la questione dei tumori e l'aumento che si registra a Sorrento per la presenza del tufo su cui non si può fare nulla perché siamo sul tufo. Altra grave causa di tale terribile malattia è da imputare all’inquinamento prodotto dai gas di scarico e dal fatto che frutta e verdura messi in esposizione, pur se lavati, non perdono le particelle inquinanti assorbite dall'esposizione. Su questo secondo aspetto si può fare tanto.

Con l'intervento di Giovanni di Prisco si è data ampia informativa sull'attività svolta dal Comitato parcheggio pubblico Achille Lauro, denunciando i vari tentativi di privatizzare tutto. Fino al punto di perdere 11 milioni di finanziamento regionale.
Una vergogna! Il sindaco Cuomo deve vergognarsi per il comportamento assunto in questa vicenda, dello stato di incuria in cui ha tenuto l'area per tre anni.  Solo dopo la petizione di oltre 2000 firme si è degnato di dare quell'attenzione ad un bene che ogni anno dà alle casse comunali oltre un milione e duecentomila euro ed un servizio efficiente. Una pioggia di critiche alla Giunta Cuomo e al malaffare che aleggia nel palazzo.
Di Prisco ha poi lanciato la campagna di autunno con la ripresa dell'azione d'informazione e denuncia messa in campo dal comitato.
La Giunta Cuomo incapace di amministrare, la prova sono questi cinque lunghi anni di disattenzione e menefreghismo dimostrato agli occhi di tutti.
Poi è stata la volta del Geometra Alessandro Scotti che ha dato le motivazioni dello stare insieme sul palco. Amare Sorrento. Subito dopo, a suo modo, una forte critica alla Giunta Cuomo: Una Giunta in cui regna l'inefficienza, sono dei veri e propri inetti, pensano solo ai loro affari! Presi di mira Mariano Pontecorvo con Il Vallone dei Mulini, e tante cose strane anzi stranissime su cui occorre far luce. L’Assessore Raffaele Apreda con i condoni appalti e abusivismo e l’assessore Maria Teresa De Angelis definita ballerina e festaiola ma sul diritto allo studio incompetente e inconcludente.
Ha infine toccato la vicenda del mare inquinato e formulato una serie di domande al sottoscritto.
Concludendo ha chiamato in causa un assessore che in Piazza Sant Antonino ha aggredito una vigilessa.
Con l'intervento di Salvatore Caccaviello sono state divulgate le diverse segnalazioni e denuncie fatte dall'Associazione per la lotta alla illegalità e le mafie “Antonino Caponnetto”.
Denunciati fatti gravissimi e comportamenti antigiuridici posti in essere dai dirigenti comunali e dalla Giunta municipale. Intrecci di affari, speculazione edilizia, appalti e frane con condoni e dissesto idrogeologico. Un bombardamento mediatico e rivolto alle Autorità preposte a lottare il malaffare e la corruzione. Una lunga serie di date, cifre, leggi violate e denunce depositate. Il riscatto della città non può che partire dalla legalità e dal rispetto delle regole. Iniziando dai nostri giovani e dalla nostra scuola.
Il comizio si è concluso con l'intervento del sottoscritto.  – 21 settembre 2014 – Rosario Fiorentino Consigliere Comunale