Jefferson Alves Oliveira: stavolta conquisterò la serie B con la Juve Stabia

0

Castellammare di Stabia. «Voglio conquistare la serie B con la maglia della Juve Stabia». Gioca a carte scoperte Jefferson Alves Oliveira, difensore brasiliano giunto tra le fila gialloblù in prestito dal Vicenza dopo un corteggiamento tanto lungo quanto irto di ostacoli. «Non ho mai rifiutato l’offerta della Juve Stabia – chiarisce il centrale – le difficoltà della trattativa erano legate ad altri fattori che coinvolgevano le due società. Un fattore determinante è stato per ovvie ragioni il discorso ripescaggio: qualora il Vicenza fosse rimasto in Lega Pro avrebbe puntato sia su di me che su altri compagni finiti come il sottoscritto in lista di sbarco dopo il salto in B. La contestazione dei tifosi biancorossi non ha influito sulla mia scelta perché l’unico obiettivo era il presidente Cassingena, tant’è che lui stesso una volta entrò nello spogliatoio dicendoci di non interessarci assolutamente della vicenda». Il presente ha riportato il difensore in Campania, regione che lo ha già reso grande ai tempi della Salernitana. «Lo spirito con cui si vive il calcio al Sud mi esalta – ammette Jefferson – sono felice di ritrovare a Castellammare quella passione che altrove è impensabile. La mia aspirazione è ripetere la splendida stagione vissuta in granata con un finale tuttavia ben diverso: stavolta la serie B voglio conquistarla, non perderla all’ultima tappa». La vittoria di Caserta ha in tal senso ridato nuova fiducia alla squadra. «Sono consapevole di essere l’ultimo arrivato – spiega il difensore – e dovrò dare l’anima per convincere Pancaro a schierarmi. Di certo la sua esperienza sarà utilissima per la mia maturazione, da parte mia posso assicurargli la massima serietà e determinazione. Sono abile nel colpo di testa, poi che si giochi a tre o quattro dietro cambia ben poco. La condizione atletica? Sono in perfetta forma, ho svolto il ritiro con il Vicenza sin dallo scorso 13 luglio. Se il tecnico vorrà, potrà schierarmi già domenica contro il Barletta. Non vedo l’ora di respirare il calore del Menti». Intanto la Juve Stabia sta attendendo il transfer del difensore ceco Jan Polak, in prova da una settimana agli ordini di Pancaro. Resta invece sotto osservazione l’esterno Pavol Cicman, il cui ingaggio vacilla dopo l’ottima prestazione offerta a Caserta da Di Carmine accanto a Ripa. Che si sia trattato di un caso sporadico o di una rivoluzione tecnica con un possibile passaggio al 4-3-1-2 sarà il tempo a dirlo. (Gioacchino Di Maio – Il Mattino)

Castellammare di Stabia. «Voglio conquistare la serie B con la maglia della Juve Stabia». Gioca a carte scoperte Jefferson Alves Oliveira, difensore brasiliano giunto tra le fila gialloblù in prestito dal Vicenza dopo un corteggiamento tanto lungo quanto irto di ostacoli. «Non ho mai rifiutato l’offerta della Juve Stabia – chiarisce il centrale – le difficoltà della trattativa erano legate ad altri fattori che coinvolgevano le due società. Un fattore determinante è stato per ovvie ragioni il discorso ripescaggio: qualora il Vicenza fosse rimasto in Lega Pro avrebbe puntato sia su di me che su altri compagni finiti come il sottoscritto in lista di sbarco dopo il salto in B. La contestazione dei tifosi biancorossi non ha influito sulla mia scelta perché l’unico obiettivo era il presidente Cassingena, tant’è che lui stesso una volta entrò nello spogliatoio dicendoci di non interessarci assolutamente della vicenda». Il presente ha riportato il difensore in Campania, regione che lo ha già reso grande ai tempi della Salernitana. «Lo spirito con cui si vive il calcio al Sud mi esalta – ammette Jefferson – sono felice di ritrovare a Castellammare quella passione che altrove è impensabile. La mia aspirazione è ripetere la splendida stagione vissuta in granata con un finale tuttavia ben diverso: stavolta la serie B voglio conquistarla, non perderla all’ultima tappa». La vittoria di Caserta ha in tal senso ridato nuova fiducia alla squadra. «Sono consapevole di essere l’ultimo arrivato – spiega il difensore – e dovrò dare l’anima per convincere Pancaro a schierarmi. Di certo la sua esperienza sarà utilissima per la mia maturazione, da parte mia posso assicurargli la massima serietà e determinazione. Sono abile nel colpo di testa, poi che si giochi a tre o quattro dietro cambia ben poco. La condizione atletica? Sono in perfetta forma, ho svolto il ritiro con il Vicenza sin dallo scorso 13 luglio. Se il tecnico vorrà, potrà schierarmi già domenica contro il Barletta. Non vedo l’ora di respirare il calore del Menti». Intanto la Juve Stabia sta attendendo il transfer del difensore ceco Jan Polak, in prova da una settimana agli ordini di Pancaro. Resta invece sotto osservazione l’esterno Pavol Cicman, il cui ingaggio vacilla dopo l’ottima prestazione offerta a Caserta da Di Carmine accanto a Ripa. Che si sia trattato di un caso sporadico o di una rivoluzione tecnica con un possibile passaggio al 4-3-1-2 sarà il tempo a dirlo. (Gioacchino Di Maio – Il Mattino)