I problemi causati dagli orari della SITA caos in Costiera amalfitana

0

Abbiamo consultato il nuovo orario SITA, quello che andrà in vigore dal prossimo 15 di settembre (quindi piena stagione turistica) ed abbiamo dovuto, ancora una volta, notare che il servizio va nella direzione opposta al Turismo. Sensibili diminuzioni del numero delle corse, particolarmente nelle ore serali, con un drastico taglio per quelle festive. Come si fa a far capire ai responsabili del servizio che proprio in questi mesi si ha maggior bisogno del potenziamento del servizio, perchè la costa amalfitana è frequentata per lo più da visitatori che vi arrivano (o dovrebbero arrivare) con i mezzi pubblici . Un turista che arriva alla stazione di Salerno dopo le 21.30 resta bloccato e non può arrivare in costa, dove avrà certamente prenotato in qualche struttura ricettiva; come è in difficoltà chi volesse partire da Amalfi verso Salerno dopo le ore 21.oo A noi sembra una assurdità. Sembra anche un andare contro gli impiegati SITA che sarebbero di più se il servizio fosse potenziato. Se non ci diamo una mano l’un l’altro, anche a costo di sacrifici iniziali recuperabili poi, il tutto va…….. Inutile dire che il discorso tagli vale anche per Positano verso Amalfi. Chissà se i sindaci hanno preso visione dell’orario, se lo approvano (pensiamo di no) e se intendono intervenire intavolando una discussione con i responsabili del servizio di linea a concessione provinciale e regionale, al fine di poter apportare i dovuti accorgimenti ed aggiustamenti……g.a.Abbiamo consultato il nuovo orario SITA, quello che andrà in vigore dal prossimo 15 di settembre (quindi piena stagione turistica) ed abbiamo dovuto, ancora una volta, notare che il servizio va nella direzione opposta al Turismo. Sensibili diminuzioni del numero delle corse, particolarmente nelle ore serali, con un drastico taglio per quelle festive. Come si fa a far capire ai responsabili del servizio che proprio in questi mesi si ha maggior bisogno del potenziamento del servizio, perchè la costa amalfitana è frequentata per lo più da visitatori che vi arrivano (o dovrebbero arrivare) con i mezzi pubblici . Un turista che arriva alla stazione di Salerno dopo le 21.30 resta bloccato e non può arrivare in costa, dove avrà certamente prenotato in qualche struttura ricettiva; come è in difficoltà chi volesse partire da Amalfi verso Salerno dopo le ore 21.oo A noi sembra una assurdità. Sembra anche un andare contro gli impiegati SITA che sarebbero di più se il servizio fosse potenziato. Se non ci diamo una mano l’un l’altro, anche a costo di sacrifici iniziali recuperabili poi, il tutto va…….. Inutile dire che il discorso tagli vale anche per Positano verso Amalfi. Chissà se i sindaci hanno preso visione dell’orario, se lo approvano (pensiamo di no) e se intendono intervenire intavolando una discussione con i responsabili del servizio di linea a concessione provinciale e regionale, al fine di poter apportare i dovuti accorgimenti ed aggiustamenti……g.a.