PISTORIUS COLPEVOLE SOLO DI OMICIDIO NON PREMEDITATO: SDEGNO DELLA FAMIGLIA DELLA SPLENDIDA MODELLA REEWA STEENKAMP

0

Oscar Pistorius è colpevole. Ma solo di omicidio colposo e non con premeditazione. Questo fatto ha lascitato non pochi di dubbi sull’accaduto, visto che la sera dell’omicidio i vicini hanno dichiarato adi aver sentito la coppia litagare rumorosamente. Questo è il verdetto letto dal giudice Thokozile Masipa, la quale, già Giovedì, aveva anticipato la propria decisione, dicendo: “quello di omicidio colposo è un giudizio pertinente”. La pena carceraria comminata  sarà comunicata solo tra diverse settimane. Pistorius, è stato inoltre ritenuto colpevole di un capo di imputazione secondario, quello di possesso di armi, per l’episodio  strano e inquitante dei colpi sparati in un ristorante poche settimane prima della morte di Reeva. L’episodio risale al gennaio 2013. Il giudice lo ha ritenuto invece “non colpevole” per i colpi sparati ancora in un’altra occasione, dal tettuccio trasparente della sua auto.  Oscar Pistorius ora è libero su cauzione e la pena sarà confermata tra i 13 e  il 18 Ottobre e rischia solo  fino ad un massimo di 15 anni per l’omicidio della fidanzata Reeva avvenuto la notte di San Valentino del 2013. E’ quanto prevede la pena di “omicidio colposo” inflitta dalla corte di Pretoria. L’ex atleta rischiava in caso, invece, di omicidio premeditato, una pena fino all’ergastolo. Il fatto sicuro è che, questo ragazzo sparava proiettili così un pò come capitava, probabilmente senza tener conto tanto delle conseguenze. Certo è che la splendida fidanzata e modella di successo è morta sparata e senza motivo da fidanzato. Nessuno riporterà indietro questa  bellissima figlia ai suoi genitori mentre tra 15 anni chi sà, Oscar Pistorius potrebbe  ancora partecipare a qualche gara.

Nunzia Marina Bozza

Oscar Pistorius è colpevole. Ma solo di omicidio colposo e non con premeditazione. Questo fatto ha lascitato non pochi di dubbi sull'accaduto, visto che la sera dell'omicidio i vicini hanno dichiarato adi aver sentito la coppia litagare rumorosamente. Questo è il verdetto letto dal giudice Thokozile Masipa, la quale, già Giovedì, aveva anticipato la propria decisione, dicendo: "quello di omicidio colposo è un giudizio pertinente". La pena carceraria comminata  sarà comunicata solo tra diverse settimane. Pistorius, è stato inoltre ritenuto colpevole di un capo di imputazione secondario, quello di possesso di armi, per l'episodio  strano e inquitante dei colpi sparati in un ristorante poche settimane prima della morte di Reeva. L'episodio risale al gennaio 2013. Il giudice lo ha ritenuto invece "non colpevole" per i colpi sparati ancora in un'altra occasione, dal tettuccio trasparente della sua auto.  Oscar Pistorius ora è libero su cauzione e la pena sarà confermata tra i 13 e  il 18 Ottobre e rischia solo  fino ad un massimo di 15 anni per l'omicidio della fidanzata Reeva avvenuto la notte di San Valentino del 2013. E' quanto prevede la pena di "omicidio colposo" inflitta dalla corte di Pretoria. L'ex atleta rischiava in caso, invece, di omicidio premeditato, una pena fino all'ergastolo. Il fatto sicuro è che, questo ragazzo sparava proiettili così un pò come capitava, probabilmente senza tener conto tanto delle conseguenze. Certo è che la splendida fidanzata e modella di successo è morta sparata e senza motivo da fidanzato. Nessuno riporterà indietro questa  bellissima figlia ai suoi genitori mentre tra 15 anni chi sà, Oscar Pistorius potrebbe  ancora partecipare a qualche gara.

Nunzia Marina Bozza