Verso Puliamo il Mondo alla Valle dei Mulini.

0

Mercoledi 10 settembre 2014 dalle ore 19, presso la sede della Pro Loco di Gragnano, si è tenuto un incontro pubblico per l’organizzazione dell’evento “Puliamo il Mondo” che si terrà i giorni 27 e 28 settembre alla Valle dei Mulini.
La riunione, aperta a tutti ed organizzata dal comitato “Gli Amici della Valle dei Mulini”, ha visto una buona presenza di cittadini e rappresentanti delle associazioni locali. In un clima di grande entusiasmo sono state stabilite le attività da svolgersi.
Le consuete operazioni di pulizia saranno affiancate da momenti di educazione e sensibilizzazione ambientale con laboratori ed esposizioni fotografiche. Si terranno inoltre attività di intrattenimento, con balli popolari e degustazioni culinarie offerte dalla Cooperativa Pastai Gragnanesi.
« Ad un anno dalla nascita spontanea del Comitato, stasera siamo felici di constatare una presenza così numerosa di cittadini. Le due giornate di Puliamo il Mondo devono essere una festa per Gragnano ma non solo, infatti invitiamo a partecipare tutte le associazioni e i cittadini del Comprensorio. La Valle dei Mulini deve diventare un luogo del cuore per tutti. La novità rispetto alle precedenti iniziative è che stavolta oltre al tradizionale sentiero della Valle dei Mulini, la pulizia si svolgerà anche in zona Caprile, precisamente lungo il sentiero denominato “Botto dell’acqua”» a parlare sono i fondatori del Comitato.
Il prossimo appuntamento è per martedi 16 settembre alle ore 20 presso la Pro Loco per una nuova riunione operativa aperta a tutti.

Un comitato spontaneo intergenerazionale, dove ai giovani si affiancano anche tante persone volenterose con qualche anno in più; un progetto scevro da influenze partitiche ma caratterizzato da entusiasmo e tanta voglia di riappropriarsi di un luogo da troppo tempo dimenticato. Ci sono tutti i presupposti per sperare in una effettiva riqualificazione della Valle. La condicio sine qua non per raggiungere l’obiettivo finale resta purtroppo la soluzione dell’annoso problema degli scarichi fognari e dell’assenza di controlli notturni.Mercoledi 10 settembre 2014 dalle ore 19, presso la sede della Pro Loco di Gragnano, si è tenuto un incontro pubblico per l’organizzazione dell’evento “Puliamo il Mondo” che si terrà i giorni 27 e 28 settembre alla Valle dei Mulini.
La riunione, aperta a tutti ed organizzata dal comitato “Gli Amici della Valle dei Mulini”, ha visto una buona presenza di cittadini e rappresentanti delle associazioni locali. In un clima di grande entusiasmo sono state stabilite le attività da svolgersi.
Le consuete operazioni di pulizia saranno affiancate da momenti di educazione e sensibilizzazione ambientale con laboratori ed esposizioni fotografiche. Si terranno inoltre attività di intrattenimento, con balli popolari e degustazioni culinarie offerte dalla Cooperativa Pastai Gragnanesi.
« Ad un anno dalla nascita spontanea del Comitato, stasera siamo felici di constatare una presenza così numerosa di cittadini. Le due giornate di Puliamo il Mondo devono essere una festa per Gragnano ma non solo, infatti invitiamo a partecipare tutte le associazioni e i cittadini del Comprensorio. La Valle dei Mulini deve diventare un luogo del cuore per tutti. La novità rispetto alle precedenti iniziative è che stavolta oltre al tradizionale sentiero della Valle dei Mulini, la pulizia si svolgerà anche in zona Caprile, precisamente lungo il sentiero denominato “Botto dell’acqua”» a parlare sono i fondatori del Comitato.
Il prossimo appuntamento è per martedi 16 settembre alle ore 20 presso la Pro Loco per una nuova riunione operativa aperta a tutti.

Un comitato spontaneo intergenerazionale, dove ai giovani si affiancano anche tante persone volenterose con qualche anno in più; un progetto scevro da influenze partitiche ma caratterizzato da entusiasmo e tanta voglia di riappropriarsi di un luogo da troppo tempo dimenticato. Ci sono tutti i presupposti per sperare in una effettiva riqualificazione della Valle. La condicio sine qua non per raggiungere l’obiettivo finale resta purtroppo la soluzione dell’annoso problema degli scarichi fognari e dell’assenza di controlli notturni.