Schettino provvedimento disciplinare per il prof della Sapienza, offerte a Positanonews sua foto con due donne a Ischia

0

Il Comandante del Costa Concordia di Meta di Sorrento sempre in primo piano. Non c’e’ passo che faccia che non venga ricercato perggio di un criminale efferato di stampo mafioso, mentre i camorristi e mafiosi stanno tranquilli, l’ultima una telefonata che arriva a Ischia a Positanonews il giornale della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina “Abbiamo foto con Schettino con due donne..”, poi chiediamo precisazioni  “Nessun atteggiamento particolare stava lui un altro uomo e queste due donne..”, insomma una chiacchierata magari diventa un’orgia, si sta davvero esagerando, Ora pure il prof rischia per aver portato Schettino in cattedra, finisce sotto procedimento disciplinare. Diverse «violazioni del codice etico di rilevanza anche sul piano disciplinare» sono state accertate dalla Commissione etica dell’Università La Sapienza nel caso del professore che invitò Francesco Schettino a fare una lezione. È quanto si legge in un comunicato dell’ateneo sulla vicenda che risale a inizio agosto scorso. È stato quindi avviato un procedimento disciplinare a carico del criminologo Francesco Mastronardi, che invitò l’ex comandante della Costa Concordia, sotto processo per il naufragio al Giglio, a parlare di gestione del panico a un seminario. «Si comunica che, a seguito della notizia che ha avuto ampio risalto sugli organi di stampa inerente il seminario organizzato dal professor Vincenzo Mastronardi nell’ambito del master in Scienze Criminologiche e Forensi – recita la nota della Sapienza – il cui programma prevedeva l’intervento del signor Francesco Schettino, il Rettore della Sapienza Luigi Frati ha provveduto a inviare una segnalazione alla Commissione Etica. La Commissione si è riunita nei giorni 3 e 9 settembre e, sulla base della documentazione acquisita e di quanto emerso nel corso dell’apposita audizione, ha espresso il parere consultivo che – nel caso esaminato – sussistono più violazioni del codice etico di rilevanza anche sul piano disciplinare, aggiuntive rispetto a quelle rilevate nella prima nota di remissione da parte del Rettore. La Commissione, in data 10 settembre 2014, ne ha dato comunicazione al Rettore. È in atto l’avvio del procedimento disciplinare».

Il Comandante del Costa Concordia di Meta di Sorrento sempre in primo piano. Non c'e' passo che faccia che non venga ricercato perggio di un criminale efferato di stampo mafioso, mentre i camorristi e mafiosi stanno tranquilli, l'ultima una telefonata che arriva a Ischia a Positanonews il giornale della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina "Abbiamo foto con Schettino con due donne..", poi chiediamo precisazioni  "Nessun atteggiamento particolare stava lui un altro uomo e queste due donne..", insomma una chiacchierata magari diventa un'orgia, si sta davvero esagerando, Ora pure il prof rischia per aver portato Schettino in cattedra, finisce sotto procedimento disciplinare. Diverse «violazioni del codice etico di rilevanza anche sul piano disciplinare» sono state accertate dalla Commissione etica dell’Università La Sapienza nel caso del professore che invitò Francesco Schettino a fare una lezione. È quanto si legge in un comunicato dell’ateneo sulla vicenda che risale a inizio agosto scorso. È stato quindi avviato un procedimento disciplinare a carico del criminologo Francesco Mastronardi, che invitò l’ex comandante della Costa Concordia, sotto processo per il naufragio al Giglio, a parlare di gestione del panico a un seminario. «Si comunica che, a seguito della notizia che ha avuto ampio risalto sugli organi di stampa inerente il seminario organizzato dal professor Vincenzo Mastronardi nell’ambito del master in Scienze Criminologiche e Forensi – recita la nota della Sapienza – il cui programma prevedeva l’intervento del signor Francesco Schettino, il Rettore della Sapienza Luigi Frati ha provveduto a inviare una segnalazione alla Commissione Etica. La Commissione si è riunita nei giorni 3 e 9 settembre e, sulla base della documentazione acquisita e di quanto emerso nel corso dell’apposita audizione, ha espresso il parere consultivo che – nel caso esaminato – sussistono più violazioni del codice etico di rilevanza anche sul piano disciplinare, aggiuntive rispetto a quelle rilevate nella prima nota di remissione da parte del Rettore. La Commissione, in data 10 settembre 2014, ne ha dato comunicazione al Rettore. È in atto l’avvio del procedimento disciplinare».