Una lettera in ricordo della prof.ssa Angela Laudano

0

Riceviamo e pubblichiamo una lettera della prof.ssa Tina De Martino, in ricordo dell’amica prof.ssa Angela Laudano, recentemente scomparsa.

 

UN ANGELO NEL CIELO INFINITO DI DIO

UNA LETTERA PER TE AMICA MIA…

 

Ciao… Angela… Amica mia!

Quanta gioia nell’averti conosciuta e quanto dolore per averti persa!

Ricordo ancora i bei tempi passati, legati alle nostre simpatiche avventure da docenti, quando noi, in piedi al risveglio mattutino della natura, insieme allegramente nel bus ridevamo, scherzavamo, parlavamo e il tutto arricchito dalla bellissima cornice scenografica della Costiera Amalfitana… terra tua natia!

Mi sei entrata nel cuore per la tua semplicità, per la tua onestà, per la tua briosità, per la tua inconfondibile simpatia e per quel sorriso dolce, rassicurante, sempre pronto e accattivante e, soprattutto, ricolmo di bontà infinita per il prossimo, infondendo coraggio, sicurezza e voglia di vivere… e in te ce n’era tantissima!!!

Poi… purtroppo gli impegni, la scuola, la salute di entrambe ci hanno fatto allontanare ma mai col pensiero e col cuore e sei stata sempre vigile nelle mie preghiere sperando in un miracolo per te, ma Dio ti ha voluto accanto perché facevi parte del Suo Meraviglioso Progetto Divino…

Qualche volta ci siamo incontrate per strada, in Chiesa e poi, ecco all’improvviso abbattersi su di te l’ombra oscura del tuo beffardo e crudele destino.

Oggi mi viene un tonfo al cuore nel pensare che durante i nostri viaggi di lavoro mi raccontavi che in te era presente una paura latente e costante divenuta, purtroppo, realtà…

Sì, mi parlavi tanto della dipartita della tua cara mamma a causa di un “male terribile” e, così, forse allora già presagivi la triste e breve tua esistenza terrena…

Sapessi Carissima Angela, ho saputo che sei volata in cielo perché attratta da un celato manifesto e, in un attimo, ho sentito la tua presenza in me e quante lacrime copiose mi son venute giù perché tu sei stata l’immagine della forza e del coraggio, affrontando il tuo peregrinare con serenità e, nonostante la tua sofferenza mi hai spronato ad andare avanti a non arrendermi mai alla mia patologia rara.

Ed ora…sei nell’infinito cielo stellato di Dio e sei un Angelo sorridente che illumina la terra col Suo Divino Amore. Te ne sei andata in punta di piedi, con signorilità e dolcezza il 15 agosto c.a., nel giorno in cui si festeggia l’Assunzione della Madonna in cielo; così, la Mamma Celeste e la tua mamma terrena ti hanno aperto le braccia stringendoti con eterno amore!

Ti prego…veglia su tutti i tuoi cari e non dimenticarti di me come io non potrò mai dimenticarmi di te!!!

Ciao Angela…Amica indimenticabile…In ricordo di te!

 

Prof.ssa Tina De Martino

 

Riceviamo e pubblichiamo una lettera della prof.ssa Tina De Martino, in ricordo dell’amica prof.ssa Angela Laudano, recentemente scomparsa.

 

UN ANGELO NEL CIELO INFINITO DI DIO

UNA LETTERA PER TE AMICA MIA…

 

Ciao… Angela… Amica mia!

Quanta gioia nell'averti conosciuta e quanto dolore per averti persa!

Ricordo ancora i bei tempi passati, legati alle nostre simpatiche avventure da docenti, quando noi, in piedi al risveglio mattutino della natura, insieme allegramente nel bus ridevamo, scherzavamo, parlavamo e il tutto arricchito dalla bellissima cornice scenografica della Costiera Amalfitana… terra tua natia!

Mi sei entrata nel cuore per la tua semplicità, per la tua onestà, per la tua briosità, per la tua inconfondibile simpatia e per quel sorriso dolce, rassicurante, sempre pronto e accattivante e, soprattutto, ricolmo di bontà infinita per il prossimo, infondendo coraggio, sicurezza e voglia di vivere… e in te ce n'era tantissima!!!

Poi… purtroppo gli impegni, la scuola, la salute di entrambe ci hanno fatto allontanare ma mai col pensiero e col cuore e sei stata sempre vigile nelle mie preghiere sperando in un miracolo per te, ma Dio ti ha voluto accanto perché facevi parte del Suo Meraviglioso Progetto Divino…

Qualche volta ci siamo incontrate per strada, in Chiesa e poi, ecco all'improvviso abbattersi su di te l'ombra oscura del tuo beffardo e crudele destino.

Oggi mi viene un tonfo al cuore nel pensare che durante i nostri viaggi di lavoro mi raccontavi che in te era presente una paura latente e costante divenuta, purtroppo, realtà…

Sì, mi parlavi tanto della dipartita della tua cara mamma a causa di un “male terribile” e, così, forse allora già presagivi la triste e breve tua esistenza terrena…

Sapessi Carissima Angela, ho saputo che sei volata in cielo perché attratta da un celato manifesto e, in un attimo, ho sentito la tua presenza in me e quante lacrime copiose mi son venute giù perché tu sei stata l'immagine della forza e del coraggio, affrontando il tuo peregrinare con serenità e, nonostante la tua sofferenza mi hai spronato ad andare avanti a non arrendermi mai alla mia patologia rara.

Ed ora…sei nell'infinito cielo stellato di Dio e sei un Angelo sorridente che illumina la terra col Suo Divino Amore. Te ne sei andata in punta di piedi, con signorilità e dolcezza il 15 agosto c.a., nel giorno in cui si festeggia l'Assunzione della Madonna in cielo; così, la Mamma Celeste e la tua mamma terrena ti hanno aperto le braccia stringendoti con eterno amore!

Ti prego…veglia su tutti i tuoi cari e non dimenticarti di me come io non potrò mai dimenticarmi di te!!!

Ciao Angela…Amica indimenticabile…In ricordo di te!

 

Prof.ssa Tina De Martino