Alberghi, Capri la più cara poi Positano. A Ravello la maggior flessione al ribasso

0

Capri è la più cara, Positano e Ravello reggono il passo. Nel paradiso dei turisti prenotare una camera d’albergo diventa un lusso per pochi. E nell’estate del caro-hotel, in Campania si registrano i record di rincari. In generale i prezzi sono aumentati del 2%, secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online. Nei primi sei mesi del 2014, i viaggiatori che hanno soggiornato negli alberghi italiani hanno infatti speso in media €129 per camera a notte. Capri guida la classifica delle mete turistiche più care con un incremento del 3% e una quota media di €221 a notte. Al secondo posto c’è Positano, dove una camera costa €219 a notte, nonostante un calo del 3% rispetto all’anno precedente. Il terzo gradino del podio è occupato invece da una destinazione lombarda: Bellagio. La cittadina sul Lago di Como ha fatto registrare una diminuzione dei prezzi del 7%, ma i prezzi si sono comunque assestati su una media di €203 per camera a notte. Ravello ha visto la maggiore flessione dei prezzi a livello nazionale, con un calo dell’11% rispetto ai primi sei mesi del 2013. Le tariffe medie per una camera d’albergo si sono comunque fermate a €190 a notte, confermando l’esclusività delle città nella Costiera Amalfitana. Al quinto posto Taormina, con una media di €182 (+4%), seguita da vicino da Amalfi a €181 (-6%) e Stresa a €163. Completano la top 10 Sorrento e Venezia, dove i viaggiatori hanno pagato mediamente €161 per camera a notte in seguito ad incrementi rispettivamente del 7% e del 2%, e Como, con una media di €151 ed un aumento del 2% rispetto ai primi sei mesi del 2013

Capri è la più cara, Positano e Ravello reggono il passo. Nel paradiso dei turisti prenotare una camera d’albergo diventa un lusso per pochi. E nell’estate del caro-hotel, in Campania si registrano i record di rincari. In generale i prezzi sono aumentati del 2%, secondo l'Hotel Price Index di Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online. Nei primi sei mesi del 2014, i viaggiatori che hanno soggiornato negli alberghi italiani hanno infatti speso in media €129 per camera a notte. Capri guida la classifica delle mete turistiche più care con un incremento del 3% e una quota media di €221 a notte. Al secondo posto c’è Positano, dove una camera costa €219 a notte, nonostante un calo del 3% rispetto all'anno precedente. Il terzo gradino del podio è occupato invece da una destinazione lombarda: Bellagio. La cittadina sul Lago di Como ha fatto registrare una diminuzione dei prezzi del 7%, ma i prezzi si sono comunque assestati su una media di €203 per camera a notte. Ravello ha visto la maggiore flessione dei prezzi a livello nazionale, con un calo dell'11% rispetto ai primi sei mesi del 2013. Le tariffe medie per una camera d'albergo si sono comunque fermate a €190 a notte, confermando l'esclusività delle città nella Costiera Amalfitana. Al quinto posto Taormina, con una media di €182 (+4%), seguita da vicino da Amalfi a €181 (-6%) e Stresa a €163. Completano la top 10 Sorrento e Venezia, dove i viaggiatori hanno pagato mediamente €161 per camera a notte in seguito ad incrementi rispettivamente del 7% e del 2%, e Como, con una media di €151 ed un aumento del 2% rispetto ai primi sei mesi del 2013

Lascia una risposta