MODA NEW YORK: TONI PASTELLO PER LA PRIMAVERA 2015

0

Toni pastello sul rosa, verde e giallo accompagnano la collezione Primavera/Estate 2015 di Monique Lhuillier sulla passerella della settimama della moda Mercedes-Benz di New York. Dietro le quinte prima dello show Lhuillier ci spiega questa influenza solare. Monique Lhuillier, designer di moda: “Ho visto un’alba meravigliosa quando ero ai Caraibi; con tutte quelle tinte pastello che si vedono proprio al sorgere del sole. Quello è stato il mio punto di partenza per la scelta dei colori, ho voluto che tutto fosse brillante, pieno di riflessi, scintillante e luminoso”. Effetti metallici danno alla linea di Lhuillier il contrasto che domina su tutto. Perline e applique floreali arricchiscono top, abiti e scollature in diverse combinazioni. Sulla passerella sfilano abiti di voile e pizzo, da cocktail e da gran sera, stretti in cinture di pelle e metallo. Lubov Azria, designer di moda per Hervé Leger: “La mia ispirazione per la collezione è la giornata moderna di una onna-bugeisha, una donna guerriero giapponese. In questa collezione volevo portare femminilità, forza e l’esperienza del viaggio di una donna”. Per la Primavera 2015 il vestito attillato Hervé Leger è abbellito da perline e metallo. Le modelle indossano abiti sexy, ricoperti da borchie e dettagli di tessuto, mentre camminano fiere sulla passerella. Il vestito di Leger, tradizionalmente fatto di maglina, fu uno dei modelli preferiti dalle attrici di Hollywood e dalle modelle fino al 1980, quando la casa di moda francese sveló per prima lo stile del corpo-cosciente. Diane Von Furstenberg, designer di moda: “Il tema della nuova collezione si chiama Riviera e si ispira al sud della Francia degli anni 50 con Brigitte Bardot, Picasso, Matisse e la felicità, i colori, il bianco”. Con una squadra di modelle al top, che cammina sulla passerella, tra cui Naomi Campbell e Kendall Jenner, la stilista Diane Von Furstenberg presenta la sua divertente collezione Breezy. Il classico abito Furstenberg assume diverse forme e colori, compreso il cappuccio, o l’abito in chiffon ‘boudoir’ indossato dalla Campbell per il finale. Diane Von Furstenberg, particolarmente appassionata del tessuto a quadretti lo ha inserito ovunque nella sfilata: sui top, negli inserti degli abiti, sulle borse e persino su sandali con i tacchi a spillo. La settimana della moda di New York è due volte l’anno e le sfilate sono fino all’11 settembre.

Toni pastello sul rosa, verde e giallo accompagnano la collezione Primavera/Estate 2015 di Monique Lhuillier sulla passerella della settimama della moda Mercedes-Benz di New York. Dietro le quinte prima dello show Lhuillier ci spiega questa influenza solare. Monique Lhuillier, designer di moda: “Ho visto un’alba meravigliosa quando ero ai Caraibi; con tutte quelle tinte pastello che si vedono proprio al sorgere del sole. Quello è stato il mio punto di partenza per la scelta dei colori, ho voluto che tutto fosse brillante, pieno di riflessi, scintillante e luminoso”. Effetti metallici danno alla linea di Lhuillier il contrasto che domina su tutto. Perline e applique floreali arricchiscono top, abiti e scollature in diverse combinazioni. Sulla passerella sfilano abiti di voile e pizzo, da cocktail e da gran sera, stretti in cinture di pelle e metallo. Lubov Azria, designer di moda per Hervé Leger: “La mia ispirazione per la collezione è la giornata moderna di una onna-bugeisha, una donna guerriero giapponese. In questa collezione volevo portare femminilità, forza e l’esperienza del viaggio di una donna”. Per la Primavera 2015 il vestito attillato Hervé Leger è abbellito da perline e metallo. Le modelle indossano abiti sexy, ricoperti da borchie e dettagli di tessuto, mentre camminano fiere sulla passerella. Il vestito di Leger, tradizionalmente fatto di maglina, fu uno dei modelli preferiti dalle attrici di Hollywood e dalle modelle fino al 1980, quando la casa di moda francese sveló per prima lo stile del corpo-cosciente. Diane Von Furstenberg, designer di moda: “Il tema della nuova collezione si chiama Riviera e si ispira al sud della Francia degli anni 50 con Brigitte Bardot, Picasso, Matisse e la felicità, i colori, il bianco”. Con una squadra di modelle al top, che cammina sulla passerella, tra cui Naomi Campbell e Kendall Jenner, la stilista Diane Von Furstenberg presenta la sua divertente collezione Breezy. Il classico abito Furstenberg assume diverse forme e colori, compreso il cappuccio, o l’abito in chiffon ‘boudoir’ indossato dalla Campbell per il finale. Diane Von Furstenberg, particolarmente appassionata del tessuto a quadretti lo ha inserito ovunque nella sfilata: sui top, negli inserti degli abiti, sulle borse e persino su sandali con i tacchi a spillo. La settimana della moda di New York è due volte l’anno e le sfilate sono fino all’11 settembre.