MINORI (costa d’Amalfi) – Grande successo anche per la serata finale delle Giornate dell’orgoglio Spiaggista

0

Il movimento Spiaggista ha chiuso simbolicamente la porta dell’estate al termine di una grande serata di pubblico, vino, premi e colpi a sorpresa, svoltasi sul lungomare della cittadina costiera, nella serata di Sabato 6 Settembre. Ma la chiusura della porta (che era stata effettivamente montata sul lungomare e faceva parte della scenografia dell’evento), celebrata sulle note dell’inno Spiaggista, “Gente di mare”, è stata solo l’ultima cerimonia di un evento che ha radunato centinaia di locali e forestieri sulle note della Swits liveband che ha eseguito un repertorio tutto dedicato al mare ma che al termine della serata è persino sfociato in alcuni classici del repertorio dei famosi Squallor. Il Gran Galà Spiaggista era iniziato con il collegamento diretto con il poeta-ingegnere Cayo Malayo, via skype, con Montego Bay in Giamaica, vincitore del premio “Spiaggiautore” (miglior poeta esordiente), che ha salutato i presenti mostrando un panorama dell’isola caraibica (in realtà un cantiere, in quanto il poeta-ingegnere era al lavoro). La serata è proseguita con il video messaggio dell’ambasciatore dell’isola di Moana, Ngaio Afoa, intervenuto a Minori per l’inaugurazione della mostra spiaggista ma ritornato a casa sua nel Sud Pacifico. Quindi sono stati attribuiti gli ambiti premi dello “Spiaggino d’Oro”. Il premio della critica è andato al candidato Preziosi Carmine, poiché interprete sincero e deciso della mentalità Spiaggista più disincantata. Lo “Spiaggino d’Oro” è andato a Schettino Emilio di Marigliano, storico cliente del Lido California, frequentatore di luoghi vip (Capri, Dubai, Valencia) ma grande amante del litorale minorese, dove trascorre i mesi estivi da anni. Il pubblico, rimasto sul lungomare fino alla mezzanotte, ha avuto modo di apprezzare anche il vino donato dal famoso imprenditore Frank Nuschese (proprietario di Cafè Milano negli USA, il locale dei presidenti a stelle e strisce) che segue il movimento Spiaggista dalla sua casa a Washington. La serata, dopo un piccolo spettacolo di fuochi pirotecnici, si è conclusa sulle note del noto successo dei Righiera “L’estate sta finendo”. Il Movimento Spiaggista, ringraziando tutti per la grande partecipazione (tre serate con grande seguito e successo), ha dato appuntamento al prossimo anno, nella speranza di rivederci tutti con il medesimo entusiasmo e la stessa goliardia.

Il movimento Spiaggista ha chiuso simbolicamente la porta dell’estate al termine di una grande serata di pubblico, vino, premi e colpi a sorpresa, svoltasi sul lungomare della cittadina costiera, nella serata di Sabato 6 Settembre. Ma la chiusura della porta (che era stata effettivamente montata sul lungomare e faceva parte della scenografia dell’evento), celebrata sulle note dell’inno Spiaggista, “Gente di mare”, è stata solo l’ultima cerimonia di un evento che ha radunato centinaia di locali e forestieri sulle note della Swits liveband che ha eseguito un repertorio tutto dedicato al mare ma che al termine della serata è persino sfociato in alcuni classici del repertorio dei famosi Squallor. Il Gran Galà Spiaggista era iniziato con il collegamento diretto con il poeta-ingegnere Cayo Malayo, via skype, con Montego Bay in Giamaica, vincitore del premio “Spiaggiautore” (miglior poeta esordiente), che ha salutato i presenti mostrando un panorama dell’isola caraibica (in realtà un cantiere, in quanto il poeta-ingegnere era al lavoro). La serata è proseguita con il video messaggio dell’ambasciatore dell’isola di Moana, Ngaio Afoa, intervenuto a Minori per l’inaugurazione della mostra spiaggista ma ritornato a casa sua nel Sud Pacifico. Quindi sono stati attribuiti gli ambiti premi dello “Spiaggino d’Oro”. Il premio della critica è andato al candidato Preziosi Carmine, poiché interprete sincero e deciso della mentalità Spiaggista più disincantata. Lo “Spiaggino d’Oro” è andato a Schettino Emilio di Marigliano, storico cliente del Lido California, frequentatore di luoghi vip (Capri, Dubai, Valencia) ma grande amante del litorale minorese, dove trascorre i mesi estivi da anni. Il pubblico, rimasto sul lungomare fino alla mezzanotte, ha avuto modo di apprezzare anche il vino donato dal famoso imprenditore Frank Nuschese (proprietario di Cafè Milano negli USA, il locale dei presidenti a stelle e strisce) che segue il movimento Spiaggista dalla sua casa a Washington. La serata, dopo un piccolo spettacolo di fuochi pirotecnici, si è conclusa sulle note del noto successo dei Righiera “L’estate sta finendo”. Il Movimento Spiaggista, ringraziando tutti per la grande partecipazione (tre serate con grande seguito e successo), ha dato appuntamento al prossimo anno, nella speranza di rivederci tutti con il medesimo entusiasmo e la stessa goliardia.