VENERDI 5 SETTEMBRE 2014. GLI EVENTI

0

 

Ieri abbiamo partecipato con i nostri inviati all’incontro presso la libreria tasso.

 

 

LIBRERIA TASSO . SOTTO LE STELLE DI AGOSTO

2 visualizzazioni
53 minuti fa
 

 2:47

SORRENTO LIBRERIA TASSO. Sotte le stelle d ‘agosto

1 visualizzazione
5 ore fa

 

 5:17

SORRENTO LIBRERIA TASSO. Sotte le stelle d ‘agosto

2 visualizzazioni
5 ore fa

 0:45

SORRENTO LIBRERIA TASSO. Sotte le stelle d ‘agosto

Nessuna visualizzazione
5 ore fa

 

 2:36

SORRENTO LIBRERIA TASSO. Sotte le stelle d ‘agosto

Nessuna visualizzazione
6 ore fa

 

 

LIBRERIA TASSO . SOTTO LE STELLE DI AGOSTO

3 visualizzazioni
6 ore fa

 

 2:39

LIBRERIA TASSO . SOTTO LE STELLE DI AGOSTO

4 visualizzazioni
7 ore fa

 2:39

LIBRERIA TASSO . SOTTO LE STELLE DI AGOSTO

23 visualizzazioni
8 ore fa

 

 

Come eventi di oggi segnaliamo :

4 – 5 – 6 – 7 – 8 settembre 2014 ore 20,00 ” Okdoriafest ” piazza Doria ad Angri.

 

per il popolo della tammorra   CASTELLO  TEVEROLACCIO , antico casale  in provincia di Caserta.FESTAMBIENTE 

DAL SITO RIPORTIAMO:

 

FestAmbiente Terra Felix

 

Succivo (CE) – dal 5 al 7 settembre 2014

Comunicato stampa

Si svolgerà da venerdì 5 a domenica 7 settembre 2014 la V Edizione di Festambiente Terra Felix ed avrà come titolo “LA TERRA DEI CUOCHI”, per promuovere la ricchezza di peculiarità e genuinità di una Terra, quale quella campana, affermate in tutto il mondo. Il Festival ha già ricevuto l’Adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e la Sua Medaglia di Rappresentanza.
Festambiente è un modo per guardare in positivo. Per raccontare con esempi concreti quella Campania che, nonostante tutto, non abbassa la guardia: fatta di tanti bravi ed onesti amministratori, di volontari, insegnanti, imprenditori, associazioni che, insieme, dimostrano che un modo diverso di produrre e di amministrare è possibile, e che scommettere sull’ambiente, come leva di sviluppo e miglioramento della qualità di vita di ognuno e di tutti, conviene. Insomma una Campania fresca di prospettive, speranze, responsabilità, fondata su un impegno vero, tenace e concreto. Una Campania che deve fare di più.
A Festambiente si mangia biologico, si differenziano i rifiuti, non si usa la plastica, si “imbrocca” l’acqua, e bicchieri, posate e piatti sono bio-compostabili o di vetro e ceramica.
Festambiente è un momento di riflessione da vivere con gioia, passione, entusiasmo. Gli stessi sentimenti che hanno caratterizzato il lavoro del nostro amico Angelo Vassallo, a cui abbiamo dedicato nel 2010 la prima edizione del festival. In suo onore , sarà dedicata una giornata alla ricchezza dei prodotti della nostra tavola e al fatto che l’UNESCO ha riconosciuto la Dieta Mediterranea patrimonio culturale immateriale dell’umanità, quale meraviglioso ed equilibrato esempio di contaminazione naturale e culturale. Tale riconoscimento pone la salvaguardia e la promozione del nostro territorio come chiave fondamentale per guardare al futuro, attraverso le quali educare al senso civico, alla cultura del paesaggio e alla tutela del bene comune.

La Terra dei valori

Festambiente “Terra Felix” offrirà l’occasione di discutere e aggiornarsi su tematiche di grande attualità, quali i beni comuni, la green economy, l’eno-gastronomia come traino dello sviluppo del territorio regionale, ma anche la valorizzazione del ricchissimo e -allo stesso tempo- molto frammentato patrimonio storico – culturale dei territori campani. Inoltre, ambiente, impresa e innovazione terranno banco nella sala congressi del Casale di Teverolaccio, che ospiterà momenti di incontro tra rappresentanti delle istituzioni, imprese, associazioni di fama nazionale ed internazionale
5 Settembre ore 18, Sala Congressi, Convegno: E’ bello vivere al sud
A dispetto di tutti quei luoghi comuni che di questo Mezzogiorno offrono un’immagine scialba e arretratala nostra Terra offre numerosissime opportunità. Un territorio di una bellezza straordinaria che, come raccontano Giannantonio Stella e Sergio Rizzo nel loro libro Se muore il sud: “Fa venire il sangue al cervello, a chi come noi ama il Mezzogiorno, ripercorrere le occasioni perdute di ieri e di oggi… Ma che razza di classe dirigente è quella che lascia affondare un pezzo dell’Italia?”.
Noi di Legambiente ci teniemo a tirar fuori il meglio della nostra Terra e far emergere tutto quello che è lontano dalla terra dei fuochi e che ha sempre rappresentato una Terra Felix. All’incontro parteciperanno: Franco Salcuni – Festambiente Sud, Nino Pascale – Presidente di Slow Food. Carlo Borgomeo – Presidente Fondazione con il Sud, Sergio Silvotti – Presidente Fondazione Triulza – Expo2015, Stefano Ciafani – Vice Presidente di Legambiente

7 Settembre, ore 10, Assemblea Regionale dei Circoli di Legambiente

La Terra dei giochi

Per la gioia dei più piccoli (e dei genitori), un programma speciale per i bambini dai 4 ai 12 anni. Attività, laboratori, spettacoli ed intrattenimento per bambini felici ed “ecologici”. L’aia del Casale di Teverolaccio diventerà uno spazio ludico “multisensoriale” per attività di gioco ed educazione ambientale guidate da educatori professionisti con laboratori ed attività incentrate sulla raccolta differenziata e sull’affascinante mondo del riciclo. Spettacoli teatrali itineranti, poi, animeranno l’antico Casale, nel quale i piccoli ospiti incontreranno misteriosi personaggi che li accompagneranno in un insolito percorso di visita, dagli orti all’antica torre aragonese.

Gli spettacoli

Cinque anni di storia e cinque di musica. Ogni anno, dal 2010, Festambiente ha riempito di festa e cultura il Casale di Teverolaccio per quasi una settimana. Un appuntamento diventato col tempo imperdibile perché è un grande contenitore di cultura, grazie ai dibattiti e agli stand informativi, di condivisione, con l’enogastronomiae momenti di confronto e dialogo, e di svago, con la musica, il teatro civile e il cabaret “impegnato”.
Da venerdì 5 a domenica 7 settembre tutto ruoterà attorno alla salvaguardia dell’ambiente e dei beni culturali. Ma, sebbene Festambiente non sia nata come una festa musicale, grande importanza hanno sempre avuto gli spettacoli serali: edizione dopo edizione il pubblico è aumentato, stimando sempre più la scelta di una musica di qualità, che vedrà affiancarsi artisti e band di fama nazionale e internazionale, con artisti e band campane.
Venerdì 5 settembre Festambiente apre con la Notte della tammorra, musica con Marcello Colasurdo e le paranze locali.
Sabato 6 settembre sarà dedicata al Jazz Mediterraneo con uno speciale spettacolo accompagnato da Daniele Sepe, Giò Cristiano ed i Voodoo MILES T3IO. Un viaggio attraverso le diverse anime della musica afroamericana e mediterranea, un percorso che esplora instancabilmente i territori del jazz contemporaneo e della msuica cosiddetta etnica. In questo percorso l’ascoltatore viene proiettato in un caleidoscopio sonoro in cui vengono riverberate le immagini del jazz contemporaneo, del funk e della black music, il rock hendrixiano e le fascinazioni mediterranee per dar vita ad un’esperienza sonora unica.
A seguire un DJ setper una notte tutta da ballo con raggae – roots – eletronic – dub mixati da Tramebass&Sgrondo.
E domenica 7, si chiude in allegria, con il cabaret di Lino D’Angiò, uno tra le massime espressioni della comicità napoletana.

Mostre

Un Festival dedicato alla bellezza come chiave di un nuovo modello di sviluppo, non può non presentarsi ai visitatori anche attraverso il linguaggio dell’arte visiva, che insieme a quelli della musica, all’enogastronomia, al teatro e all’artigianato rappresentano il veicolo con cui Festambiente vuole comunicare a tutte le fasce di pubblico la necessità di modificare i nostri comportamenti verso un uso sostenibile delle risorse e del territorio.
Ospitate nelle splendide sale del Casale o nel giardino che fu del Principe Pignatelli di Tricase, oggi riportato ad un nuovo splendore dai volontari di Legambiente, le mostre di Festambiente lanceranno un unico messaggio: un futuro migliore è possibile.
Dal 5 al 7 Settembre, Ortografie, la mostra di Salvatore Di Vilio, (17.30 – 22.00 nell’Area concerti)
La mostra nasce dalla creazione a Succivo nel 2010 degli Orti Sociali, da parte di Legambiente.
Il primo esperimento di recupero e valorizzazione degli antichi Orti del Casale di Teverolaccio. Una terra fertilissima all’interno del Casale di Teverolaccio, una splendida masseria fortificata del ‘700 dove Legambiente sta lavorando alla sua valorizzazione attraverso la realizzazione dell’Ecomuseo Terra Felix.

Casertamusica.com – Portale di musica, arte e cultura casertana. Tes

 

 

Ieri abbiamo partecipato con i nostri inviati all'incontro presso la libreria tasso.

 

LIBRERIA TASSO . SOTTO LE STELLE DI AGOSTO

  • 2 visualizzazioni
  • 53 minuti fa
  •  

 

 

Come eventi di oggi segnaliamo :

4 – 5 – 6 – 7 – 8 settembre 2014 ore 20,00 " Okdoriafest " piazza Doria ad Angri.

 

per il popolo della tammorra   CASTELLO  TEVEROLACCIO , antico casale  in provincia di Caserta.FESTAMBIENTE 

DAL SITO RIPORTIAMO:

 

FestAmbiente Terra Felix

 

Succivo (CE) – dal 5 al 7 settembre 2014

Comunicato stampa

Si svolgerà da venerdì 5 a domenica 7 settembre 2014 la V Edizione di Festambiente Terra Felix ed avrà come titolo “LA TERRA DEI CUOCHI”, per promuovere la ricchezza di peculiarità e genuinità di una Terra, quale quella campana, affermate in tutto il mondo. Il Festival ha già ricevuto l’Adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e la Sua Medaglia di Rappresentanza.
Festambiente è un modo per guardare in positivo. Per raccontare con esempi concreti quella Campania che, nonostante tutto, non abbassa la guardia: fatta di tanti bravi ed onesti amministratori, di volontari, insegnanti, imprenditori, associazioni che, insieme, dimostrano che un modo diverso di produrre e di amministrare è possibile, e che scommettere sull’ambiente, come leva di sviluppo e miglioramento della qualità di vita di ognuno e di tutti, conviene. Insomma una Campania fresca di prospettive, speranze, responsabilità, fondata su un impegno vero, tenace e concreto. Una Campania che deve fare di più.
A Festambiente si mangia biologico, si differenziano i rifiuti, non si usa la plastica, si “imbrocca” l’acqua, e bicchieri, posate e piatti sono bio-compostabili o di vetro e ceramica.
Festambiente è un momento di riflessione da vivere con gioia, passione, entusiasmo. Gli stessi sentimenti che hanno caratterizzato il lavoro del nostro amico Angelo Vassallo, a cui abbiamo dedicato nel 2010 la prima edizione del festival. In suo onore , sarà dedicata una giornata alla ricchezza dei prodotti della nostra tavola e al fatto che l’UNESCO ha riconosciuto la Dieta Mediterranea patrimonio culturale immateriale dell’umanità, quale meraviglioso ed equilibrato esempio di contaminazione naturale e culturale. Tale riconoscimento pone la salvaguardia e la promozione del nostro territorio come chiave fondamentale per guardare al futuro, attraverso le quali educare al senso civico, alla cultura del paesaggio e alla tutela del bene comune.

La Terra dei valori

Festambiente "Terra Felix" offrirà l'occasione di discutere e aggiornarsi su tematiche di grande attualità, quali i beni comuni, la green economy, l'eno-gastronomia come traino dello sviluppo del territorio regionale, ma anche la valorizzazione del ricchissimo e -allo stesso tempo- molto frammentato patrimonio storico – culturale dei territori campani. Inoltre, ambiente, impresa e innovazione terranno banco nella sala congressi del Casale di Teverolaccio, che ospiterà momenti di incontro tra rappresentanti delle istituzioni, imprese, associazioni di fama nazionale ed internazionale
5 Settembre ore 18, Sala Congressi, Convegno: E' bello vivere al sud
A dispetto di tutti quei luoghi comuni che di questo Mezzogiorno offrono un'immagine scialba e arretratala nostra Terra offre numerosissime opportunità. Un territorio di una bellezza straordinaria che, come raccontano Giannantonio Stella e Sergio Rizzo nel loro libro Se muore il sud: “Fa venire il sangue al cervello, a chi come noi ama il Mezzogiorno, ripercorrere le occasioni perdute di ieri e di oggi… Ma che razza di classe dirigente è quella che lascia affondare un pezzo dell’Italia?”.
Noi di Legambiente ci teniemo a tirar fuori il meglio della nostra Terra e far emergere tutto quello che è lontano dalla terra dei fuochi e che ha sempre rappresentato una Terra Felix. All'incontro parteciperanno: Franco Salcuni – Festambiente Sud, Nino Pascale – Presidente di Slow Food. Carlo Borgomeo – Presidente Fondazione con il Sud, Sergio Silvotti – Presidente Fondazione Triulza – Expo2015, Stefano Ciafani – Vice Presidente di Legambiente

Settembre, ore 10, Assemblea Regionale dei Circoli di Legambiente

La Terra dei giochi

Per la gioia dei più piccoli (e dei genitori), un programma speciale per i bambini dai 4 ai 12 anni. Attività, laboratori, spettacoli ed intrattenimento per bambini felici ed “ecologici”. L’aia del Casale di Teverolaccio diventerà uno spazio ludico “multisensoriale” per attività di gioco ed educazione ambientale guidate da educatori professionisti con laboratori ed attività incentrate sulla raccolta differenziata e sull'affascinante mondo del riciclo. Spettacoli teatrali itineranti, poi, animeranno l’antico Casale, nel quale i piccoli ospiti incontreranno misteriosi personaggi che li accompagneranno in un insolito percorso di visita, dagli orti all’antica torre aragonese.

Gli spettacoli

Cinque anni di storia e cinque di musica. Ogni anno, dal 2010, Festambiente ha riempito di festa e cultura il Casale di Teverolaccio per quasi una settimana. Un appuntamento diventato col tempo imperdibile perché è un grande contenitore di cultura, grazie ai dibattiti e agli stand informativi, di condivisione, con l'enogastronomiae momenti di confronto e dialogo, e di svago, con la musica, il teatro civile e il cabaret "impegnato".
Da venerdì 5 a domenica 7 settembre tutto ruoterà attorno alla salvaguardia dell'ambiente e dei beni culturali. Ma, sebbene Festambiente non sia nata come una festa musicale, grande importanza hanno sempre avuto gli spettacoli serali: edizione dopo edizione il pubblico è aumentato, stimando sempre più la scelta di una musica di qualità, che vedrà affiancarsi artisti e band di fama nazionale e internazionale, con artisti e band campane.
Venerdì 5 settembre Festambiente apre con la Notte della tammorra, musica con Marcello Colasurdo e le paranze locali.
Sabato 6 settembre sarà dedicata al Jazz Mediterraneo con uno speciale spettacolo accompagnato da Daniele Sepe, Giò Cristiano ed i Voodoo MILES T3IO. Un viaggio attraverso le diverse anime della musica afroamericana e mediterranea, un percorso che esplora instancabilmente i territori del jazz contemporaneo e della msuica cosiddetta etnica. In questo percorso l’ascoltatore viene proiettato in un caleidoscopio sonoro in cui vengono riverberate le immagini del jazz contemporaneo, del funk e della black music, il rock hendrixiano e le fascinazioni mediterranee per dar vita ad un’esperienza sonora unica.
A seguire un DJ setper una notte tutta da ballo con raggae – roots – eletronic – dub mixati da Tramebass&Sgrondo.
E domenica 7, si chiude in allegria, con il cabaret di Lino D'Angiò, uno tra le massime espressioni della comicità napoletana.

Mostre

Un Festival dedicato alla bellezza come chiave di un nuovo modello di sviluppo, non può non presentarsi ai visitatori anche attraverso il linguaggio dell'arte visiva, che insieme a quelli della musica, all'enogastronomia, al teatro e all'artigianato rappresentano il veicolo con cui Festambiente vuole comunicare a tutte le fasce di pubblico la necessità di modificare i nostri comportamenti verso un uso sostenibile delle risorse e del territorio.
Ospitate nelle splendide sale del Casale o nel giardino che fu del Principe Pignatelli di Tricase, oggi riportato ad un nuovo splendore dai volontari di Legambiente, le mostre di Festambiente lanceranno un unico messaggio: un futuro migliore è possibile.
Dal 5 al 7 Settembre, Ortografie, la mostra di Salvatore Di Vilio, (17.30 – 22.00 nell'Area concerti)
La mostra nasce dalla creazione a Succivo nel 2010 degli Orti Sociali, da parte di Legambiente.
Il primo esperimento di recupero e valorizzazione degli antichi Orti del Casale di Teverolaccio. Una terra fertilissima all'interno del Casale di Teverolaccio, una splendida masseria fortificata del '700 dove Legambiente sta lavorando alla sua valorizzazione attraverso la realizzazione dell'Ecomuseo Terra Felix.

Casertamusica.com – Portale di musica, arte e cultura casertana. Tes

 

Lascia una risposta