Sorrento. Rosario Fiorentino chiede chiarezza sui presunti abusi di Casarufolo

0

inserito da Salvatore Caccaviello

Con un intervento su Face Book Rosario Fiorentino, consigliere comunale di opposizione, torna all’attacco sui presunti abusi di Cararufolo 

Mentre le speculazioni edilizie e gli affari milionari restano lì. Una collina tranciata e ferita come la zona Casarufolo in Sorrento, l’ufficio tecnico non si capisce bene cosa finora ha fatto e detto. Alcuni cittadini hanno chiesto di conoscere come è stato possibile tale scempio urbanistico e paesaggistico in quanto intenzionati a chiede al competente ufficio tecnico comunale di Sorrento la stessa autorizzazione o scia per realizzare la stessa opera d’arte.
Sicuramente i Carabinieri sono intervenuti. Hanno fatto il sopralluogo. Attendono la relazione del tecnico che non può non essere il sig. arch. Daniele De Stefano. Intanto la ferita brucia la pelle di quanti, rispettosi delle leggi, attendono il lungo percorso del procedimento amministrativo urbanistico. Ieri in Consiglio Comunale una relazione mia come dichiarazioni di voto sul bilancio che ha detto chiaramente come stanno le cose.
La battaglia continua in Piazza Tasso (Sorrento) sabato 20 settembre ore 19.00 e in detta occasione verrà decisa la giornata della catena umana davanti al Tribunale di Torre Annunziata per dire che non se ne può più di intrallazzi, affari all’ombra del Comune di Sorrento. Rosario Fiorentino Consigliere di Opposizione.

inserito da Salvatore Caccaviello

Con un intervento su Face Book Rosario Fiorentino, consigliere comunale di opposizione, torna all'attacco sui presunti abusi di Cararufolo 

Mentre le speculazioni edilizie e gli affari milionari restano lì. Una collina tranciata e ferita come la zona Casarufolo in Sorrento, l'ufficio tecnico non si capisce bene cosa finora ha fatto e detto. Alcuni cittadini hanno chiesto di conoscere come è stato possibile tale scempio urbanistico e paesaggistico in quanto intenzionati a chiede al competente ufficio tecnico comunale di Sorrento la stessa autorizzazione o scia per realizzare la stessa opera d'arte.
Sicuramente i Carabinieri sono intervenuti. Hanno fatto il sopralluogo. Attendono la relazione del tecnico che non può non essere il sig. arch. Daniele De Stefano. Intanto la ferita brucia la pelle di quanti, rispettosi delle leggi, attendono il lungo percorso del procedimento amministrativo urbanistico. Ieri in Consiglio Comunale una relazione mia come dichiarazioni di voto sul bilancio che ha detto chiaramente come stanno le cose.
La battaglia continua in Piazza Tasso (Sorrento) sabato 20 settembre ore 19.00 e in detta occasione verrà decisa la giornata della catena umana davanti al Tribunale di Torre Annunziata per dire che non se ne può più di intrallazzi, affari all'ombra del Comune di Sorrento. Rosario Fiorentino Consigliere di Opposizione.