Interpretazione fantasiosa dalle mura del palazzo

0

Minori 01.09.2014

In risposta ad un comunicato stampa approssimato e fantasioso del gruppo di maggioranza apparso 01.09.2014
Continuiamo a chiedere alla maggioranza un cambio di passo rispetto allo scorso mandato , quando erano unici ed incontrastati, ed evitando la facile arma del fango della mediocrità e della maldicenza , anche perché la nostra arma :La verità,prima o poi trionferà.
Si allega alla presente il parere interpretativa reso in data 27.08.2014 dalla prefettura di Salerno che non è altro che un sunto di cio che stabilisce l art 43 del tuoel che :Da al consigliere comunale un diritto pieno ed insindacabile di più ampia estensione rispetto a quello previsto dalla legge n7 agosto 1990 ,n.241 facendone proprio uno strumento di controllo e verifica dell’operato dell’amministrazione non per finalità personali , bensì a tutela dell’interesse pubblico al corretto,efficiente ed efficace funzionamento delle istituzioni locali e che anche le eventuale rilevante numero di richieste di accesso avanzate dai consiglieri comunali non può costituire un legittimo limite o peggio ancora un impedimento dell’esercizio del diritto di accesso , fermo restando soltanto la necessità di contemperare nel modo più ragionevole e adeguato possibile dette richieste finalizzate al espletamento del mandato ,con le esigenze di funzionamento degli uffici .
Per cui invitiamo gli intolleranti membri della maggioranza,ed il sindaco a rassegnarsi al fatto che esiste una minoranza, che è deputato a controllarla e che ne ha tutte le intenzioni di farlo con serietà, anche se bersagliati quotidianamente a livello personalmente ed a livello familiare. Trasparenza per tutti a partire dagli amministratori,molti gli argomenti di cui ci stiamo interessando ,ma con lo specifico interesse di mettere a nudo quelli che sono comportamenti di politici e funzionari discriminanti, e purtroppo per il momento sono davvero tanti

Con serenità : Il gruppo consiliare Progetto MinoriMinori 01.09.2014

In risposta ad un comunicato stampa approssimato e fantasioso del gruppo di maggioranza apparso 01.09.2014
Continuiamo a chiedere alla maggioranza un cambio di passo rispetto allo scorso mandato , quando erano unici ed incontrastati, ed evitando la facile arma del fango della mediocrità e della maldicenza , anche perché la nostra arma :La verità,prima o poi trionferà.
Si allega alla presente il parere interpretativa reso in data 27.08.2014 dalla prefettura di Salerno che non è altro che un sunto di cio che stabilisce l art 43 del tuoel che :Da al consigliere comunale un diritto pieno ed insindacabile di più ampia estensione rispetto a quello previsto dalla legge n7 agosto 1990 ,n.241 facendone proprio uno strumento di controllo e verifica dell’operato dell’amministrazione non per finalità personali , bensì a tutela dell’interesse pubblico al corretto,efficiente ed efficace funzionamento delle istituzioni locali e che anche le eventuale rilevante numero di richieste di accesso avanzate dai consiglieri comunali non può costituire un legittimo limite o peggio ancora un impedimento dell’esercizio del diritto di accesso , fermo restando soltanto la necessità di contemperare nel modo più ragionevole e adeguato possibile dette richieste finalizzate al espletamento del mandato ,con le esigenze di funzionamento degli uffici .
Per cui invitiamo gli intolleranti membri della maggioranza,ed il sindaco a rassegnarsi al fatto che esiste una minoranza, che è deputato a controllarla e che ne ha tutte le intenzioni di farlo con serietà, anche se bersagliati quotidianamente a livello personalmente ed a livello familiare. Trasparenza per tutti a partire dagli amministratori,molti gli argomenti di cui ci stiamo interessando ,ma con lo specifico interesse di mettere a nudo quelli che sono comportamenti di politici e funzionari discriminanti, e purtroppo per il momento sono davvero tanti

Con serenità : Il gruppo consiliare Progetto Minori

Lascia una risposta