“L’invenzione emotiva” di Benito Ruggiero premiato con il primo premio al Graffiti Camuni Narrativa Edita 2014 VIDEO

0

È il quarto riconoscimento di pregio quello conferito sabato 30 agosto, a Benito Ruggiero per il romanzo “L’invenzione emotiva” dagli organizzatore del prestigioso Concorso Letterario Nazionale “Sirmione Lugana” con il primo posto al “Premio Letterario Graffiti Camuni 2014 – Narrativa Edita”. “L’invenzione emotiva” dalla sua pubblicazione da parte di Edizioni Positanonews nel luglio 2013 è stato insignito di due “Premi della Critica” (Concorso Letterario “Locanda del Doge 2013”, Rovigo, ottobre 2013 – Concorso Letterario “Le Nuvole – Peter Russel 2014”, Napoli, aprile 2014) e di due primi posti, rispettivamente dal Premio Letterario Città di Taranto 2014 “Una piccola poesia” con giuria presieduta dallo scrittore Cosimo Argentina e dal sopracitato premio organizzato da CircumnavigArte. Sulle rive del lago di Garda, nella frazione di Desenzano, Rivoltella, si è tenuta ieri la cerimonia di premiazione presso la Galleria Civica di Villa Brunati guidata da Aurelio Armio, presidente dell’Associazione Culturale “CircumnavigArte”, editore e organizzatore di eventi culturali.
Benito Ruggiero ha ricevuto il riconoscimento non senza commozione, ringraziando al momento del ritiro la casa editrice e la biblioteca di Positano, i primi a credere in questo progetto editoriale, proseguendo con la dedica alla Compagnia Teatrale “I Murattori” guidati da Gian Maria Talamo ed Enzo De Lucia con Vito Mascolo, Marta Strazzoso e Giovanna Parlato, il cui impegno ha permesso di trarre dal romanzo la performance teatrale da loro portata in un tuor sancito dalla partecipazione allo Jonio Jazz Festival, in Puglia.
A seguito della cerimonia Aurelio Armio ci illustra il premio con queste parole, che potrete ascoltare anche nella video intervista sottostante l’articolo realizzata da Manuela De Bernardi: “Il premio è stato denominato Graffiti Camuni perché la cultura nasce con la storia dell’uomo e viaggerà sempre con la storia dell’uomo. In questo senso, anche il sociale non può che essere un momento di cultura molto importante. Adesso siamo coinvolti con l’Associazione Mike Bongiorno nella realizzazione di progetti comuni, che non devono e non possono lasciarci indifferenti. Chiedete perché dedicarsi oggi all’arte e alla cultura? Impariamo a dialogare, e magari riusciremo a costruire qualcosa in più: abbiamo il dovere grande verso noi stessi e verso il verso il futuro di imparare a vivere e non a sopravvivere.”
Un’associazione al centro di iniziative di primo piano, dunque, fra le quali spiccano gli appuntamenti culturali con Giovanna Mulas, autrice italiana per tre volte candidata al Premio Nobel per la Letteratura e il poeta argentino Giovanni Impaglione e che ha inoltre dopo aver visionato formalmente invitato la Compagnia Teatrale “I Murattori” a portare la performance teatrale in uno dei prossimi eventi culturali.

Proviene dalla nostra regione anche il romanzo “Subway” vincitore della categoria inediti, scritto da Ciro Pinto e Rossella Gallucci.
Al termine della cerimonia si è svolto l’incontro con gli autori Giovanna Albi, psicologa, e Ciro Pinto.
Qui di seguito trovate la classifica completa con i finalisti delle due sezioni Narrativa Edita e Narrativa Indedita da cui sono stati selezionati i vincitori del premio 2014:
Gli autori in competizione per l’assegnazione dei premi sono:?Sezione A – Romanzo Edito: ?Francesco Grasso; Sara Brugo; Laura Sabatino; Stefano Bosio; Anna Maria Farabbi; Ruggiero Benito; Giuseppe Barcellona; Claudia Manuela Turco; Manuel Pomaro; Chiara Milani.?Sezione B – Romanzo Inedito: Maria Lidia Petrulli; Luca Taddei; Ciro Pinto e Rossella Gallucci; Ugo Criste; Armando Ferrara.È il quarto riconoscimento di pregio quello conferito sabato 30 agosto, a Benito Ruggiero per il romanzo “L’invenzione emotiva” dagli organizzatore del prestigioso Concorso Letterario Nazionale “Sirmione Lugana” con il primo posto al “Premio Letterario Graffiti Camuni 2014 – Narrativa Edita”. “L’invenzione emotiva” dalla sua pubblicazione da parte di Edizioni Positanonews nel luglio 2013 è stato insignito di due “Premi della Critica” (Concorso Letterario “Locanda del Doge 2013”, Rovigo, ottobre 2013 – Concorso Letterario “Le Nuvole – Peter Russel 2014”, Napoli, aprile 2014) e di due primi posti, rispettivamente dal Premio Letterario Città di Taranto 2014 “Una piccola poesia” con giuria presieduta dallo scrittore Cosimo Argentina e dal sopracitato premio organizzato da CircumnavigArte. Sulle rive del lago di Garda, nella frazione di Desenzano, Rivoltella, si è tenuta ieri la cerimonia di premiazione presso la Galleria Civica di Villa Brunati guidata da Aurelio Armio, presidente dell’Associazione Culturale “CircumnavigArte”, editore e organizzatore di eventi culturali.
Benito Ruggiero ha ricevuto il riconoscimento non senza commozione, ringraziando al momento del ritiro la casa editrice e la biblioteca di Positano, i primi a credere in questo progetto editoriale, proseguendo con la dedica alla Compagnia Teatrale “I Murattori” guidati da Gian Maria Talamo ed Enzo De Lucia con Vito Mascolo, Marta Strazzoso e Giovanna Parlato, il cui impegno ha permesso di trarre dal romanzo la performance teatrale da loro portata in un tuor sancito dalla partecipazione allo Jonio Jazz Festival, in Puglia.
A seguito della cerimonia Aurelio Armio ci illustra il premio con queste parole, che potrete ascoltare anche nella video intervista sottostante l’articolo realizzata da Manuela De Bernardi: “Il premio è stato denominato Graffiti Camuni perché la cultura nasce con la storia dell’uomo e viaggerà sempre con la storia dell’uomo. In questo senso, anche il sociale non può che essere un momento di cultura molto importante. Adesso siamo coinvolti con l’Associazione Mike Bongiorno nella realizzazione di progetti comuni, che non devono e non possono lasciarci indifferenti. Chiedete perché dedicarsi oggi all’arte e alla cultura? Impariamo a dialogare, e magari riusciremo a costruire qualcosa in più: abbiamo il dovere grande verso noi stessi e verso il verso il futuro di imparare a vivere e non a sopravvivere.”
Un’associazione al centro di iniziative di primo piano, dunque, fra le quali spiccano gli appuntamenti culturali con Giovanna Mulas, autrice italiana per tre volte candidata al Premio Nobel per la Letteratura e il poeta argentino Giovanni Impaglione e che ha inoltre dopo aver visionato formalmente invitato la Compagnia Teatrale “I Murattori” a portare la performance teatrale in uno dei prossimi eventi culturali.

Proviene dalla nostra regione anche il romanzo “Subway” vincitore della categoria inediti, scritto da Ciro Pinto e Rossella Gallucci.
Al termine della cerimonia si è svolto l’incontro con gli autori Giovanna Albi, psicologa, e Ciro Pinto.
Qui di seguito trovate la classifica completa con i finalisti delle due sezioni Narrativa Edita e Narrativa Indedita da cui sono stati selezionati i vincitori del premio 2014:
Gli autori in competizione per l’assegnazione dei premi sono:?Sezione A – Romanzo Edito: ?Francesco Grasso; Sara Brugo; Laura Sabatino; Stefano Bosio; Anna Maria Farabbi; Ruggiero Benito; Giuseppe Barcellona; Claudia Manuela Turco; Manuel Pomaro; Chiara Milani.?Sezione B – Romanzo Inedito: Maria Lidia Petrulli; Luca Taddei; Ciro Pinto e Rossella Gallucci; Ugo Criste; Armando Ferrara.

Lascia una risposta