SARNO: UNA BIMBA, DUE PAPA’…

0

Due papà e due certificati diversi, due nomi e due paesi diversi per una bambina nata cinque giorni fa al Martiri del Villa Malta di Sarno. Sono state le puericultrici e le infermiere del nido del reparto di maternità del nosocomio sarnese, nella mattinata di ieri, a notare le incongruenze quando si sono ritrovate davanti due certificati di registrazione all’anagrafe: uno fatto da un uomo di origini rumene ed uno da un italiano residente nel comune di Poggiomarino. Subito allertati i carabinieri che sono arrivati al reparto in via Sarno Striano mettendo sotto torchio la donna. La coppia rumena, davanti alle domande serrate dei militari, ha tentato di dare delle risposte raccontando di una relazione extraconiugale della donna con l’italiano. Una versione che però non ha convinto gli inquirenti. La Procura ha aperto un fascicolo disponendo l’accertamento del Dna dei due uomini per risalire alla paternità.
TVOGGISALERNODue papà e due certificati diversi, due nomi e due paesi diversi per una bambina nata cinque giorni fa al Martiri del Villa Malta di Sarno. Sono state le puericultrici e le infermiere del nido del reparto di maternità del nosocomio sarnese, nella mattinata di ieri, a notare le incongruenze quando si sono ritrovate davanti due certificati di registrazione all’anagrafe: uno fatto da un uomo di origini rumene ed uno da un italiano residente nel comune di Poggiomarino. Subito allertati i carabinieri che sono arrivati al reparto in via Sarno Striano mettendo sotto torchio la donna. La coppia rumena, davanti alle domande serrate dei militari, ha tentato di dare delle risposte raccontando di una relazione extraconiugale della donna con l’italiano. Una versione che però non ha convinto gli inquirenti. La Procura ha aperto un fascicolo disponendo l’accertamento del Dna dei due uomini per risalire alla paternità.
TVOGGISALERNO