Sorrento. Incidente al Ciack caffè, soccorsi lenti. Sono i cittadini ad intervenire – FOTO

0

Sorrento. Precisiamo e aggiorniamo , anche con commenti in calce, le notizie caotiche, ma documentate con foto e segnalazioni, che i cittadini scelgno di inviare a Positanonews. Alle  17.30 circa del 20 Agosto  uno scooter, probabilmente a causa del manto stradale bagnato, rovina al suolo, sul Corso Italia,  nei pressi del Ciack caffè Un ragazzo di Seiano (Vico Equense) che stava andando a lavorare, Sul luogo intervengono  i Vigili Urbani e l’ambulanza, a detta delle testimonianze dopo tempo, chi parla di 15 minuti chi di più, ma non si tratta di dare colpe, a volte il 118 ci mette tempo, a volte ci sono altri soccorsi, quindi soccorsi percepiti come lenti, non significa soccorsi in ritardo. I vigili, a quanto ci riferiscono, dicono che non possono rimuovere lo scooter dal luogo dell’incidente perché è necessario l’intervento dei Carabinieri o della Polizia di Stato. Risultato, in pochissimi minuti si crea un traffico enorme sia sul Corso Italia che in via Rota dove viene dirottato il traffico. A intervenire, anche nell’immediato e per soccorrere e dirigere il traffico, i cittadini , il professor Zito e Maurizio il gioielliere. Questi ed altri i riferimenti di cronaca, senza far accuse a nessuno. Intanto, e questo ci interessa, il ragazzo coinvolto nell’incidente, riportando delle feritte al piede ed alcune escoriazioni è stato dimesso.

UN BRAVISSIMI va IL RAGAZZO CHE HA SOCCORSO IL RAGAZZO PER PRIMO SI CHIAMA GIOVANNI LONGOBARDI, E’ IL RAGAZZO CHE HA SOCCORSO ASPETTANDO CHE FINIVANO LE COMPULSIONI, SI CHIAMA GRIECO GIOVANNI. Leggete sotto il commento che ricostruisce l’episodio

Sorrento. Precisiamo e aggiorniamo , anche con commenti in calce, le notizie caotiche, ma documentate con foto e segnalazioni, che i cittadini scelgno di inviare a Positanonews. Alle  17.30 circa del 20 Agosto  uno scooter, probabilmente a causa del manto stradale bagnato, rovina al suolo, sul Corso Italia,  nei pressi del Ciack caffè Un ragazzo di Seiano (Vico Equense) che stava andando a lavorare, Sul luogo intervengono  i Vigili Urbani e l’ambulanza, a detta delle testimonianze dopo tempo, chi parla di 15 minuti chi di più, ma non si tratta di dare colpe, a volte il 118 ci mette tempo, a volte ci sono altri soccorsi, quindi soccorsi percepiti come lenti, non significa soccorsi in ritardo. I vigili, a quanto ci riferiscono, dicono che non possono rimuovere lo scooter dal luogo dell’incidente perché è necessario l’intervento dei Carabinieri o della Polizia di Stato. Risultato, in pochissimi minuti si crea un traffico enorme sia sul Corso Italia che in via Rota dove viene dirottato il traffico. A intervenire, anche nell'immediato e per soccorrere e dirigere il traffico, i cittadini , il professor Zito e Maurizio il gioielliere. Questi ed altri i riferimenti di cronaca, senza far accuse a nessuno. Intanto, e questo ci interessa, il ragazzo coinvolto nell'incidente, riportando delle feritte al piede ed alcune escoriazioni è stato dimesso.

UN BRAVISSIMI va IL RAGAZZO CHE HA SOCCORSO IL RAGAZZO PER PRIMO SI CHIAMA GIOVANNI LONGOBARDI, E' IL RAGAZZO CHE HA SOCCORSO ASPETTANDO CHE FINIVANO LE COMPULSIONI, SI CHIAMA GRIECO GIOVANNI. Leggete sotto il commento che ricostruisce l'episodio