Massa Lubrense La Tavernetta nel borgo incantato di Puolo

0

Scendere nel borgo marinaro di Puolo di Massa Lubrense al confine con Sorrento è sempre una magia, noi siamo scesi dall’ingresso de La Villanella, tenuta Lauro, l’accesso , con parcheggio e discesa in spiaggia, costa 15 euro, ma si può arrivare a Puolo anche dal lato sorrentino, parcheggiare, se si trova posto, e fare un breve tratto a piedi , oppure scendere per una suggestiva pedonale, qui , con l’enogastronauta di Positanonews.it ,  il giornale della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina, a parte l’incantevole borgo e un mare pulito, abbiamo trovato un luogo di buon gusto, tenuto con cura dalla famiglia Mastellone, imperdibile l’antipasto della casa con gustosi assaggi di verdure e pesce, poi ci si avventura nei primi, il pesce fresco (pezzogna favolosa) e quindi i dolci, con i prodotti tutti della casa, immancabile il buon olio massese. L’ avventura gastronomica della famiglia Mastellone inizia nel lontano 1976, con il Ristorante la Taverna degli amici di Massa Lubrense. Da questa felice esperienza la famiglia ha poi deciso di trasferite l’attività ristorativa a Sorrento inaugurando prima la Tavernetta a Marina di Puolo e successivamente la Tavernetta di Sorrento. La grande passione per la cucina ha coinvolto tutti i membri della famiglia che oggi partecipano attivamente alla conduzione di entrambi i ristoranti – pizzerie di Sorrento. In primo luogo c’è “papà chef” Salvatore, artefice di tutte le proposte culinarie delle tavernette, validamente affiancato dal figlio minore Daniele. La cura della sala è invece opera dei due fratelli: Lello e Tonino che si occupano personalmente degli ospiti instaurando un rapporto cordiale e diretto con gli avventori del locale. Ma la vera anima della ristorazione è mamma Rosaria che da anni si occupa della produzione di tutte le paste fresche e soprattutto della realizzazione dei dolci tipici tra cui la famosa torta caprese e la finissima torta ricotta e pere, anche se noi abbiamo assaggiato un babà davvero niente male..  locale curato nei particolari, complimenti al servizio presente e attento, cosa difficile in una località balneare, sotto la sovrintendenza dei titolari che vanno valere capacità ed esperienza nella gestione.

Scendere nel borgo marinaro di Puolo di Massa Lubrense al confine con Sorrento è sempre una magia, noi siamo scesi dall'ingresso de La Villanella, tenuta Lauro, l'accesso , con parcheggio e discesa in spiaggia, costa 15 euro, ma si può arrivare a Puolo anche dal lato sorrentino, parcheggiare, se si trova posto, e fare un breve tratto a piedi , oppure scendere per una suggestiva pedonale, qui , con l'enogastronauta di Positanonews.it ,  il giornale della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina, a parte l'incantevole borgo e un mare pulito, abbiamo trovato un luogo di buon gusto, tenuto con cura dalla famiglia Mastellone, imperdibile l'antipasto della casa con gustosi assaggi di verdure e pesce, poi ci si avventura nei primi, il pesce fresco (pezzogna favolosa) e quindi i dolci, con i prodotti tutti della casa, immancabile il buon olio massese. L' avventura gastronomica della famiglia Mastellone inizia nel lontano 1976, con il Ristorante la Taverna degli amici di Massa Lubrense. Da questa felice esperienza la famiglia ha poi deciso di trasferite l’attività ristorativa a Sorrento inaugurando prima la Tavernetta a Marina di Puolo e successivamente la Tavernetta di Sorrento. La grande passione per la cucina ha coinvolto tutti i membri della famiglia che oggi partecipano attivamente alla conduzione di entrambi i ristoranti – pizzerie di Sorrento. In primo luogo c’è "papà chef" Salvatore, artefice di tutte le proposte culinarie delle tavernette, validamente affiancato dal figlio minore Daniele. La cura della sala è invece opera dei due fratelli: Lello e Tonino che si occupano personalmente degli ospiti instaurando un rapporto cordiale e diretto con gli avventori del locale. Ma la vera anima della ristorazione è mamma Rosaria che da anni si occupa della produzione di tutte le paste fresche e soprattutto della realizzazione dei dolci tipici tra cui la famosa torta caprese e la finissima torta ricotta e pere, anche se noi abbiamo assaggiato un babà davvero niente male..  locale curato nei particolari, complimenti al servizio presente e attento, cosa difficile in una località balneare, sotto la sovrintendenza dei titolari che vanno valere capacità ed esperienza nella gestione.

Lascia una risposta