Positano. Ci son voluti quattro elicotteri ma l’incendio di Carcarone è domato. Ora si indaghi sui criminali. VIDEO

0

Sotto video di Fabio Fusco. Positano, Costiera amalfitana. Ci son voluti quattro elicotteri ma l’incendio di Carcarone è domato. In mattinata quattro elicotteri per la Regione Campania, nel pomeriggio tre, con decine di viaggi, costati decine di migliaia di euro alla collettività, hanno domato le fiamme che hanno distrutto ettari di bosco, di inestimabile valore per il nostro patrimonio ambientale e paesaggistico. Alle 19 possiamo dire conclusa l’opera di monitoraggio di Positanonews. Sul posto l’Anas e la Guardia Forestale, mentre gli operai della Comunità Montana completano la bonifica. Chiarissima l’azione criminale degli ultimi tre giorni con incendi appiccati ad arte prima a Furore, poi Tovere di Amalfi, quindi Praiano (tutti incendi che stiamo seguendo con i nostri corrispondenti nella sezione costiera amalfitana di Positanonews) e, infine, contemporaneamente, a Maiori e Positano proprio durante i festeggiamenti per la Madonna Assunta a Ferragosto. Ora si indaghi. Non ci sarebbe altro che iscrivere una notizia di reato alla Procura di Salerno, qualcuno dovrebbe farlo avanti, più chiaro di così si muore. Sono dei criminali che con una vera e propria associazione a delinquere hanno scientemente organizzato questi incendi coordinandosi fra di loro. Foto Fabio Fusco  

Sotto video di Fabio Fusco. Positano, Costiera amalfitana. Ci son voluti quattro elicotteri ma l'incendio di Carcarone è domato. In mattinata quattro elicotteri per la Regione Campania, nel pomeriggio tre, con decine di viaggi, costati decine di migliaia di euro alla collettività, hanno domato le fiamme che hanno distrutto ettari di bosco, di inestimabile valore per il nostro patrimonio ambientale e paesaggistico. Alle 19 possiamo dire conclusa l'opera di monitoraggio di Positanonews. Sul posto l'Anas e la Guardia Forestale, mentre gli operai della Comunità Montana completano la bonifica. Chiarissima l'azione criminale degli ultimi tre giorni con incendi appiccati ad arte prima a Furore, poi Tovere di Amalfi, quindi Praiano (tutti incendi che stiamo seguendo con i nostri corrispondenti nella sezione costiera amalfitana di Positanonews) e, infine, contemporaneamente, a Maiori e Positano proprio durante i festeggiamenti per la Madonna Assunta a Ferragosto. Ora si indaghi. Non ci sarebbe altro che iscrivere una notizia di reato alla Procura di Salerno, qualcuno dovrebbe farlo avanti, più chiaro di così si muore. Sono dei criminali che con una vera e propria associazione a delinquere hanno scientemente organizzato questi incendi coordinandosi fra di loro. Foto Fabio Fusco