NUOVO ATTO AZIENDALE, TRA NOVITA’ E PROTESTE VIDEO

0

Alta, media e bassa intensità: sono le tre differenti aree di attività fortemente interconnesse tra loro che guidano il principio di riorganizzazione attivato dal nuovo atto aziendale del A.O. U “Ruggi d’Aragona”. Le cinque sedi acquisiscono la funzione di contenitori logistici, i dipartimenti invece diventano i bracci operativi lungo i quali il paziente dovrà muoversi in base al suo bisogno assistenziale. La città della salute vedrà concentrata nell’Ospedale di Cava dei Tirreni la sede ospedlaiera dedicata alla donna e al bambino. Qui verranno allocati i posti letti di Ostetricia e Ginecologia attualemente previsti al Fucito di Mercato San Severino che, invece, mantiene intatta la sua vocazione per la Medicina dello Sport e Ortopedia ma diventa riferimento per l’assistenza del giovane adulto. Non ci stanno però i i sindaci della Valle dell’Irno che questa mattina hanno tenuto un consiglio intercomunale. Chiesta una convocazione ad horas al governatore Caldoro.
TVOGGISALERNOAlta, media e bassa intensità: sono le tre differenti aree di attività fortemente interconnesse tra loro che guidano il principio di riorganizzazione attivato dal nuovo atto aziendale del A.O. U “Ruggi d’Aragona”. Le cinque sedi acquisiscono la funzione di contenitori logistici, i dipartimenti invece diventano i bracci operativi lungo i quali il paziente dovrà muoversi in base al suo bisogno assistenziale. La città della salute vedrà concentrata nell’Ospedale di Cava dei Tirreni la sede ospedlaiera dedicata alla donna e al bambino. Qui verranno allocati i posti letti di Ostetricia e Ginecologia attualemente previsti al Fucito di Mercato San Severino che, invece, mantiene intatta la sua vocazione per la Medicina dello Sport e Ortopedia ma diventa riferimento per l’assistenza del giovane adulto. Non ci stanno però i i sindaci della Valle dell’Irno che questa mattina hanno tenuto un consiglio intercomunale. Chiesta una convocazione ad horas al governatore Caldoro.
TVOGGISALERNO