Centrocampo, il Napoli studia sei giocatori

0

«Centrocampista? Ci sono sei nomi sul tavolo, ora dobbiamo vedere chi sarà disponibile a venire. Poi potrebbe esserci un’altra uscita e quindi la necessità di una nuova entrata. Dobbiamo fare in modo che le situazioni si concretizzino, le cose non si devono fare a qualunque costo perché c’è il rischio di sbagliare. Ai tifosi dico di stare tranquilli, abbiamo un grande allenatore. Rafa sa benissimo cosa fare», dice De Laurentiis a Radio Kiss Kiss, dopo il pranzo con Bartomeu, il presidente del Barcellona. Numero uno della lista Fellaini. Il centrocampista belga è attratto dalla prospettiva Napoli, atteso già per ieri il confronto con il nuovo tecnico olandese Van Gaal, rientrato dalla tournèe in America e con un trofeo in più in bacheca. Le rispettive posizioni da mettere sul tavolo prima del via ufficiale all’operazione. Prestito oneroso (4 milioni a favore del Manchester United) e l’ingaggio da corrispondere al nazionale belga (quasi 5 milioni) da dividere tra i due club. La trattativa si può sviluppare in questa direzione e si aspetta che possa decollare da un momento all’altro. «Dipende tutto dal Manchester United», ha detto Benitez a Castelvolurno alla vigilia della partenza per Ginevra. Il club azzurro aspetta il segnale giusto dal Manchester United per partire all’assalto del nazionale belga, protagonista agli ultimi Mondiali in Brasile e compagno di squadra legatissimo a Mertens. La predisposizione di Fellaini al trasferimento a Napoli c’è, una base importante per poter sviluppare il discorso. Ora ogni tassello deve andare al suo posto. Un’entrata certa a centrocampo con l’uscita di Behrami. Gli acquisti nel reparto diventerebbero due se a breve si concretizzasse anche la cessione di Dzemaili, seguito con insistenza dal Milan, che lo aveva nel mirino già la scorsa stagione. La partenza dello svizzero libererebbe un altro posto a centrocampo e così scatterebbe un secondo acquisto. L’altro nome caldo è quello di Lucas Leiva, l’italo-brasiliano del Liverpool, nome caldo perché è lui che piace più di tutti all’allenatore spagnolo che lo ha avuto alle sue dipendenze proprio nei reds. Il club azzurro punta anche in questo caso al prestito, si dovrà trovare un’intesa con il Liverpool. Tra i centrocampisti seguiti c’è Mpoku dello Standard Liegi che si è appena qualificato in Champions League. «Spero di non trovare il Napoli come avversario, comunque il mio futuro è in mano ai miei agenti», ha dichiarato Mpoku dopo aver passato il turno contro il Panathinaikos. Altri centrocampisti seguiti dal Napoli sono l’olandese Clasie del Feyenord e lo spagnolo Camacho del Malaga. Sempre più ai margini invece il francese Diarra. Fronte partenze. Pandev non ha preso parte all’amichevole di Ginevra contro il Barcellona per un affaticamento muscolare ed è tra quelli più vicini all’addio. Vivo l’interesse del Galatasaray, spunta anche il Milan, club rossonero che potrebbe provare a concludere la doppia operazione con Dzemaili. Altro elemento in uscita il cileno Vargas: segnali poco positivi dopo il ritiro e la prima amichevole contro il Paok. Il suo futuro sembra ancora lontano da Napoli, si stanno muovendo i club russi per lui, interessamento della Lokomotiv Mosca. Britos è seguito dalla Sampdoria che ha scavalcato la Lazio nella corsa all’uruguaiano. Resta in standby per il momento la situazione di Gargano. Si cerca squadra per il portiere Rosati. Stesso discorso per Donadel che potrebbe giocare nuovamente a Verona. Si fa sempre più concreto l’interessamento del Cesena per il giovane centrocampista croato Radosevic e l’affare a momenti potrebbe andare in porto. Roberto Inisgne piace a diversi club di serie B, in pole position restano Livorno e Perugia. (Roberto Ventre – Il Mattino)

«Centrocampista? Ci sono sei nomi sul tavolo, ora dobbiamo vedere chi sarà disponibile a venire. Poi potrebbe esserci un'altra uscita e quindi la necessità di una nuova entrata. Dobbiamo fare in modo che le situazioni si concretizzino, le cose non si devono fare a qualunque costo perché c'è il rischio di sbagliare. Ai tifosi dico di stare tranquilli, abbiamo un grande allenatore. Rafa sa benissimo cosa fare», dice De Laurentiis a Radio Kiss Kiss, dopo il pranzo con Bartomeu, il presidente del Barcellona. Numero uno della lista Fellaini. Il centrocampista belga è attratto dalla prospettiva Napoli, atteso già per ieri il confronto con il nuovo tecnico olandese Van Gaal, rientrato dalla tournèe in America e con un trofeo in più in bacheca. Le rispettive posizioni da mettere sul tavolo prima del via ufficiale all'operazione. Prestito oneroso (4 milioni a favore del Manchester United) e l'ingaggio da corrispondere al nazionale belga (quasi 5 milioni) da dividere tra i due club. La trattativa si può sviluppare in questa direzione e si aspetta che possa decollare da un momento all'altro. «Dipende tutto dal Manchester United», ha detto Benitez a Castelvolurno alla vigilia della partenza per Ginevra. Il club azzurro aspetta il segnale giusto dal Manchester United per partire all'assalto del nazionale belga, protagonista agli ultimi Mondiali in Brasile e compagno di squadra legatissimo a Mertens. La predisposizione di Fellaini al trasferimento a Napoli c'è, una base importante per poter sviluppare il discorso. Ora ogni tassello deve andare al suo posto. Un'entrata certa a centrocampo con l'uscita di Behrami. Gli acquisti nel reparto diventerebbero due se a breve si concretizzasse anche la cessione di Dzemaili, seguito con insistenza dal Milan, che lo aveva nel mirino già la scorsa stagione. La partenza dello svizzero libererebbe un altro posto a centrocampo e così scatterebbe un secondo acquisto. L'altro nome caldo è quello di Lucas Leiva, l'italo-brasiliano del Liverpool, nome caldo perché è lui che piace più di tutti all'allenatore spagnolo che lo ha avuto alle sue dipendenze proprio nei reds. Il club azzurro punta anche in questo caso al prestito, si dovrà trovare un'intesa con il Liverpool. Tra i centrocampisti seguiti c'è Mpoku dello Standard Liegi che si è appena qualificato in Champions League. «Spero di non trovare il Napoli come avversario, comunque il mio futuro è in mano ai miei agenti», ha dichiarato Mpoku dopo aver passato il turno contro il Panathinaikos. Altri centrocampisti seguiti dal Napoli sono l'olandese Clasie del Feyenord e lo spagnolo Camacho del Malaga. Sempre più ai margini invece il francese Diarra. Fronte partenze. Pandev non ha preso parte all'amichevole di Ginevra contro il Barcellona per un affaticamento muscolare ed è tra quelli più vicini all'addio. Vivo l'interesse del Galatasaray, spunta anche il Milan, club rossonero che potrebbe provare a concludere la doppia operazione con Dzemaili. Altro elemento in uscita il cileno Vargas: segnali poco positivi dopo il ritiro e la prima amichevole contro il Paok. Il suo futuro sembra ancora lontano da Napoli, si stanno muovendo i club russi per lui, interessamento della Lokomotiv Mosca. Britos è seguito dalla Sampdoria che ha scavalcato la Lazio nella corsa all'uruguaiano. Resta in standby per il momento la situazione di Gargano. Si cerca squadra per il portiere Rosati. Stesso discorso per Donadel che potrebbe giocare nuovamente a Verona. Si fa sempre più concreto l'interessamento del Cesena per il giovane centrocampista croato Radosevic e l'affare a momenti potrebbe andare in porto. Roberto Inisgne piace a diversi club di serie B, in pole position restano Livorno e Perugia. (Roberto Ventre – Il Mattino)