Terremoto, scossa di magnitudo 3.5 tra Calabria e Baslilicata: paura ma niente danni

0

ROMA – Gli abitanti delle zone al confine tra Basilicata e Calabria questa mattina sono stati svegliati da una scossa di terremoto che però non ha causato danni. Il sisma, di magnitudo 3.5, è stato rilevato alle 5:29 ora italiana nella zona del Pollino, tra le province di Potenza e Cosenza.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,2 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni potentini di Rotonda e Viggianello e di quello cosentino di Morano Calabro. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.il   mattino   

ROMA – Gli abitanti delle zone al confine tra Basilicata e Calabria questa mattina sono stati svegliati da una scossa di terremoto che però non ha causato danni. Il sisma, di magnitudo 3.5, è stato rilevato alle 5:29 ora italiana nella zona del Pollino, tra le province di Potenza e Cosenza.

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,2 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni potentini di Rotonda e Viggianello e di quello cosentino di Morano Calabro. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.il   mattino