Cacche dei Cani a Positano. La Crociata di Giulio Gargiulo “Organizziamoci e puliamole noi, tuteliamo il turismo”

0

“Michele si deve far qualcosa, non possiamo tollerare oltre, dopo aver perso la Moda rischiamo di perdere anche il turismo..” Esordisce così appena mi vede da lontano a Fornillo, la magica spiaggia di Positano in Costiera amalfitana, dove il tempo e lo spazio è sospeso, una delle persone più straordinarie di questo paese, Giulio Gargiulo , con il suo fare flemmatico e la vena artistica – poetica che non lo abbandona mai “Non è civile passeggiare per le nostre scalinatelle che dovrebbero essere romantiche e trovare tutte queste cacche di cani…”  In effetti  è uno spettacolo indecoroso, che infastidisce non poco e varie volte abbiamo avuto richieste da tanti cittadini di scriverne, a dire il vero ho esitato, avrei dovuto fare un articolo per ogni lamentele a cominciare da Via Boscariello per Via dei Coralli, Scalinatella etc etc… “Sono tantissime le scale di Positano coinvolte un pò tutte e il Comune non può farcela – dice Giulio -, noi cittadini dovremmo dargli una mano,Organizziamoci e puliamole noi, tuteliamo il turismo” . Al di là di questo, i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni quando portano a spasso gli amici a quattro zampe, debbono sapere che comportandosi in questa maniera così incivile, non solo causano irritazione fra la gente che poi magari se la prende con gli incolpevoli cani; il regolamento comunale in materia prevede anche sanzioni salate qualora si venisse individuati dai vigili urbani o dall’agente accertatore. Ben vengano associazioni e comitati che vogliono intervenire su questo, ma dovrebbero essere le istituzioni ed in primis il senso civico dei cittadini ad evitare che le scale della nostra cittadina siano riempite di cacche..Intanto aderiamo all’appello di Giulio

"Michele si deve far qualcosa, non possiamo tollerare oltre, dopo aver perso la Moda rischiamo di perdere anche il turismo.." Esordisce così appena mi vede da lontano a Fornillo, la magica spiaggia di Positano in Costiera amalfitana, dove il tempo e lo spazio è sospeso, una delle persone più straordinarie di questo paese, Giulio Gargiulo , con il suo fare flemmatico e la vena artistica – poetica che non lo abbandona mai "Non è civile passeggiare per le nostre scalinatelle che dovrebbero essere romantiche e trovare tutte queste cacche di cani…"  In effetti  è uno spettacolo indecoroso, che infastidisce non poco e varie volte abbiamo avuto richieste da tanti cittadini di scriverne, a dire il vero ho esitato, avrei dovuto fare un articolo per ogni lamentele a cominciare da Via Boscariello per Via dei Coralli, Scalinatella etc etc… "Sono tantissime le scale di Positano coinvolte un pò tutte e il Comune non può farcela – dice Giulio -, noi cittadini dovremmo dargli una mano,Organizziamoci e puliamole noi, tuteliamo il turismo" . Al di là di questo, i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni quando portano a spasso gli amici a quattro zampe, debbono sapere che comportandosi in questa maniera così incivile, non solo causano irritazione fra la gente che poi magari se la prende con gli incolpevoli cani; il regolamento comunale in materia prevede anche sanzioni salate qualora si venisse individuati dai vigili urbani o dall'agente accertatore. Ben vengano associazioni e comitati che vogliono intervenire su questo, ma dovrebbero essere le istituzioni ed in primis il senso civico dei cittadini ad evitare che le scale della nostra cittadina siano riempite di cacche..Intanto aderiamo all'appello di Giulio